La storia di Aaron Hernandez è una delle situazioni più tragiche che la NFL abbia mai visto. Hernandez sembrava avere tutto per lui come atleta professionista; aveva un bellissimo fidanzato e una bambina, e un contratto da titolare per una delle migliori squadre della NFL, i New England Patriots. Hernandez soffriva inconsapevolmente della malattia degenerativa del cervello CTE, o encefalopatia traumatica cronica. Secondo il NHS, “CTE è una condizione cerebrale progressiva che si pensa sia causata da ripetuti colpi alla testa e ripetuti episodi di commozione cerebrale. È particolarmente associata agli sport di contatto, come la boxe o il football americano. La maggior parte degli studi disponibili si basa sugli ex atleti”.

Aaron Hernandez è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio del suo amico (e futuro fidanzato della cognata) Odin Lloyd nel 2013. Purtroppo è morto suicida nella sua cella di prigione e in seguito è stato scoperto che soffriva di CTE; forse uno dei casi peggiori che gli esperti abbiano mai visto in una persona della sua età. Il cervello di Aaron Hernandez alla giovane età di 27 anni ha mostrato un danno così grave, che era simile a qualcuno morto a 60 anni per la stessa causa (tramite il New York Times).

In effetti, secondo il Washington Post, questo è stato il caso più grave di CTE mai visto in una persona all’età di 27 anni. Aaron Hernandez ha lasciato una figlia, Avielle Hernandez, e Shayanna Jenkins-Hernandez, fidanzata del liceo diventata fidanzata. .

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline componendo il 988 o chiamandog 1-800-273-PARLA (8255)​.

Shayanna Hernandez ha preso il suo cognome nonostante non lo abbia mai sposato ufficialmente

Secondo TMZ, Hernandez ha lasciato un biglietto d’addio straziante per l’amore di lunga data Shayanna Jenkins che diceva: “Sei sempre stata la mia anima gemella e voglio che tu ami la vita e sappia che sono sempre con te. Ti ho detto cosa sarebbe successo indirettamente! Ti amo così tanto e so che sei un angelo”. Molti hanno ipotizzato che Hernandez sapesse che se fosse morto da “uomo innocente” (la sua condanna per omicidio all’epoca era in attesa di appello), Jenkins e la figlia Avielle avrebbero avuto diritto al resto del suo stipendio di 6 milioni di dollari all’anno dal New England Patrioti.

Secondo la legge del Massachusetts, poiché Hernandez è morto mentre era ritenuto innocente, i Patriots non potevano licenziarlo e trattenere i soldi dalla sua famiglia. C’è stata una discreta quantità di speculazioni sul fatto che questo sia il motivo per cui Aaron Hernandez si è tolto la vita, per assicurarsi che la sua famiglia fosse a posto per sempre. Sebbene i due non siano mai stati ufficialmente sposati, Jenkins ha ufficialmente cambiato il suo nome e sillabato per mostrare il suo amore e lealtà a Hernandez, cambiandolo legalmente in Shayanna Jenkins-Hernandez (tramite Yahoo! Sports).

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama il National Suicide Prevention Lifeline componendo il 988 o chiamandog 1-800-273-PARLA (8255)​.

Shayanna ha parlato dopo il documentario di Netflix

Netflix ha pubblicato un agghiacciante documentario in tre parti intitolato “Killer Inside: The Mind of Aaron Hernandez”, incentrato sulla presunta bisessualità di Hernandez e sulla sua encefalopatia traumatica cronica (CTE). Il documentario insiste sul fatto che Hernandez si è tolto la vita perché è stato torturato all’interno a causa della sua sessualità, sebbene nulla sia mai stato dimostrato con prove. Attira anche l’attenzione sugli anni di trauma cranico che ha vissuto a causa del gioco del calcio; spiegando che l’autopsia ha effettivamente mostrato che Hernandez soffriva veramente di un grave caso di CTE.

Dopo l’uscita del documentario, Shayanna Jenkins-Hernandez è apparsa in “Good Morning America” ​​e le è stato chiesto cosa pensava dovesse non sono stati discussi nelle docuserie. “Dovrei dire, la sessualità di Aaron”, ha risposto. “Non puoi descrivere la sessualità di qualcuno senza che sia qui. Anche se ho avuto un figlio con Aaron, non posso ancora dirti come si sentiva dentro. Nessuno può”.

ioSe tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama il National Suicide Prevention Lifeline componendo il 988 o chiamandog 1-800-273-PARLA (8255)​.

La figlia di Aaron Hernandez ora è una ballerina

La dolce Avielle Hernandez ha tirato le corde del cuore del pubblico durante il processo per omicidio molto pubblicizzato per suo padre, Aaron Hernandez. Hernandez ha fatto un bacio alla sua giovane figlia che è stato catturato dalla telecamera mentre lo vedeva entrare nell’aula del tribunale del Massachusetts, secondo Daily Mail.

Secondo Naija Super Fans, Avielle (nata nel 2012) vive a Rhode Island con sua madre Shayanna Jenkins-Hernandez e la sorellastra Giselle. Si allena come ballerina competitiva alla Cheryl’s School of Dance; secondo l’Instagram di sua madre, Avielle è una ballerina pluripremiata! “Una giornata così fantastica piena di amore e supporto. Tu scuoti la mia piccola rockstar”, ha scritto Jenkins-Hernandez in un post su Instagram in cui le due adorabili signore detenevano due grandi trofei e Avielle sfoggiava una tiara. In un altro post su Instagram, Avielle può essere vista con un aspetto adorabile mentre indossa medaglie intorno al collo e tiene in mano cartelli con la scritta “Titolo VINCITORE” e “Secondo posto in assoluto”. Non potremmo essere più felici per lei.

Shayanna Jenkins-Hernandez ha ritrovato l’amore

Shayanna Jenkins-Hernandez ha dovuto praticamente ricominciare da capo come mamma single dopo la morte di Aaron Hernandez. Tuttavia, Jenkins-Hernandez non ha perso tempo a dispiacersi per se stessa, ma si è lanciata a capofitto nel creare una vita migliore per la piccola Avielle. Secondo il Daily Mail, Jenkins-Hernandez alla fine ha trovato l’amore con l’ex giocatore di football (per coincidenza ha giocato a football al college con Aaron Hernandez), il pugile dilettante e proprietario di un bar Dino Guilmette. Guilmette e Jenkins-Hernandez hanno dato ad Avielle anche una bellissima sorellina, Giselle.

Quando è stata diffusa per la prima volta la notizia che Shayanna Jenkins-Hernandez non solo aveva ritrovato l’amore, ma aspettava una bambina, molti che conoscevano Aaron Hernandez pensavano che sarebbe stato elettrizzato: per Avielle avere una sorella e per Jenkins-Hernandez non più essere soli. “Indipendentemente dai guai in cui si è cacciato Aaron, era un bravo ragazzo per coloro che gli erano vicini”, ha detto una fonte a Radar Online. “Sarebbe molto felice per Shayanna.”

Avielle Hernandez è sui social media

Nonostante abbia solo dieci anni, Avielle Hernandez vanta già oltre 2.000 follower su Instagram; nonostante sembri poco attiva, posta solo poche foto. L’account instagram di Avielle si è assicurato di notare che è “Gestito da [her] mamma @shayjhernandez” per tenere lontani i brividi. Non posso essere troppo attento in questi giorni!

Oltre a seguire la pagina di sua madre Shayanna Jenkins-Hernandez, segue anche la sorellina Giselle, il suo patrigno Dino Guilmette e il suo studio di danza – Cheryl’s School of Dance – tra una manciata di altri amici. È interessante notare che Avielle non segue nessuno famoso della Disney, Nickelodeon o qualsiasi tipo di personaggio pubblico pre-adolescente.

Dall’aspetto degli account sui social media delle ragazze Hernandez, sembrerebbe che siano estremamente ben adattate e che conducano una vita felice nonostante il loro passato straziante. È chiaro dai social media che Avielle Hernandez è una figlia e una sorella devota e il suo defunto padre sarebbe orgoglioso.

Shayanna Jenkins-Hernandez ha reso un toccante tributo nel 4° anniversario della morte di Aaron

Aaron Hernandez è stato trovato morto suicida nella sua cella di prigione in meno di una settimana dopo che il verdetto di non colpevolezza era tornato sul suo ulteriore processo per doppio omicidio, secondo la CNN. Nel quarto anniversario della morte di Hernandez, Shayanna Jenkins-Hernandez ha reso un tributo incredibilmente toccante sui social media. Ha pubblicato una foto di Hernandez con un paio di scarpe da bambino nel palmo della mano.

“Da quando te ne sei andato, la perdita non è diventata più facile… ho ancora male. Piango ancora. Mi chiedo ancora perché. La tua memoria è ciò che mi fa vivere ogni giorno mentre ricordo tutte le cose speciali di te … ci sei mancato, amato e pensato molto oggi. Avielle e io continuiamo a parlare di te e a mantenere viva la tua presenza. Possa tu continuare a riposare in pace e vegliare su di noi ogni giorno. Con amore sempre e per sempre”, Jenkins- Leggi il post su Instagram di Hernandez.

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama la National Suicide Prevention Lifeline componendo il 988 o chiamandog 1-800-273-PARLA (8255)​.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui