La famiglia reale non è mai a corto di drammi e il principe Harry sembra esserne costantemente al centro.

Il duca del Sussex non si è mai nascosto dai tabloid e le storie sulla vita personale del principe si sono intensificate solo nel 2018 quando ha sposato l’attore americano Meghan Markle. Poi, nel 2020, Harry e Meghan hanno scioccato il mondo quando hanno annunciato la loro partenza come membri anziani della famiglia reale e un grande trasferimento in California. Da allora, la coppia è diventata sempre più aperta riguardo al loro tempo a Buckingham Palace, sedendosi con Oprah Winfrey a marzo e rivelando tutti i segreti reali.

Mentre il principe Harry si rifiutava di commentare ulteriormente l'accusa, i fan, gli addetti ai lavori e gli editorialisti erano in missione per scoprire chi avrebbe potuto fare la dichiarazione e, a sua volta, hanno scoperto che al principe Harry era stato detto di calmarsi.

Secondo quanto riferito, i commenti del principe Carlo sul colore della pelle di Archie erano fuori contesto

Il giornalista Christopher Andersen ha rivelato chi ha messo in dubbio il colore della pelle del primogenito del principe Harry e Meghan Markle, Archie, nella sua biografia "Brothers and Wives", e il palazzo non ne è stato contento. Secondo Andersen, il principe Carlo avrebbe chiesto a sua moglie Camilla: "Quale pensi che possa essere la carnagione dei loro figli?" Mentre il palazzo nega l'affermazione, Andersen è rimasto al suo servizio dicendo a Newsweek: "Utilizzando fonti di cui mi fido completamente, questo risale a un commento benevolo di Charles in cui, come ogni nonno, specula su come potrebbero essere i loro figli".

Il giornalista americano ha continuato a difendere il principe Carlo, sostenendo che i commenti erano innocenti negli intenti e riguardavano la razza solo una volta che la notizia della conversazione era arrivata al principe Harry. "Quando è tornato a Harry, il messaggio era molto diverso", ha detto Andersen. "Quindi Harry, il messaggio che ha ricevuto in risposta alla sua lamentela è stato: 'Beh, sei solo ipersensibile. Lo stai solo interpretando male.'"

Mentre la famiglia reale continua a negare il rapporto di Andersen, il giornalista ha detto a Newsweek che la dichiarazione del palazzo era falsa. "Penso che una volta che finalmente guarderanno ciò che dico nel libro, capiranno che è stato frainteso", ha detto l'autore. "Penso che l'interpretazione che è stata presa da alcuni tabloid sia affascinante perché in sostanza assolve Charles e la famiglia reale dalle accuse di razzismo".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui