Alec Baldwin e la famiglia di Halyna Hutchins, che è stata uccisa sul set del film “Rust” dopo che un’arma di scena ha sparato male, hanno raggiunto un accordo segreto quasi un anno dopo la tragedia, secondo la CNN. A febbraio è stata intentata una causa contro Baldwin, i membri della troupe, la società di produzione del film e i produttori. Il vedovo di Hutchins, Matthew Hutchins, sarà ora un produttore esecutivo di “Rust”, con la produzione che riprenderà a gennaio 2023.

Matthew ha rilasciato una dichiarazione dopo l’accordo. “Non ho alcun interesse a impegnarmi in recriminazioni o attribuzioni di colpe (ai produttori o al signor Baldwin)”, ha scritto, per The Washington Post. “Tutti noi crediamo che la morte di Halyna sia stato un terribile incidente.”

Anche il regista di “Rust”, Joel Souza, che è stato ferito sul set quando la pistola ha sparato male, ha rilasciato una dichiarazione e ha definito l’opportunità di finire il film “un privilegio”. Ha spiegato in una dichiarazione a NPR: “Nei miei tentativi di guarire, qualsiasi decisione di tornare a finire di dirigere il film potrebbe avere senso per me solo se fosse fatto con il coinvolgimento di Matt e della famiglia Hutchins”. Ora, Baldwin si sta brevemente aprendo sul raggiungimento di un accordo con la famiglia di Hutchins e sulla situazione nel suo insieme.

Alec Baldwin parla dopo aver raggiunto un accordo segreto

Alec Baldwin sta rompendo il suo silenzio sul raggiungimento di un accordo segreto con la famiglia di Halyna Hutchins. Sebbene l’accordo sia ancora in attesa dell’approvazione del tribunale, Baldwin si è rivolto ai social media per condividere i suoi pensieri sulla potenziale chiusura del caso. “Durante questo difficile processo, tutti hanno mantenuto il desiderio specifico di fare ciò che è meglio per il figlio di Halyna”, ha scritto Baldwin su Instagram. “Siamo grati a tutti coloro che hanno contribuito alla risoluzione di questa situazione tragica e dolorosa”.

Nonostante le parti abbiano raggiunto un accordo, Heather Brewer, portavoce dell’ufficio del procuratore distrettuale, ha detto a USA Today che ciò “non avrà alcun impatto sulle indagini in corso del procuratore distrettuale Mary Carmack-Altweis o sulla sua decisione finale se presentare accuse penali nel caso. ” Deadline riporta che il rapporto ufficiale della polizia dell’ufficio dello sceriffo di Santa Fe è nelle sue fasi finali e sarà presto consegnato al procuratore distrettuale per determinare eventuali accuse penali e/o omicidi. L’avvocato Miguel Custodio ha detto a Nicki Swift che crede che ci sia una possibilità che Baldwin possa essere accusato di qualcosa di grave. Ha detto: “Sembra chiaramente che si stiano preparando per il perseguimento di accuse penali più gravi, come omicidio colposo o negligenza criminale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui