La notizia dello straziante incidente automobilistico della leggenda del golf Tiger Woods fa vacillare i fan ovunque. Sfortunatamente, ha anche rievocato ricordi difficili del passato della stella del golf che ha distrutto la sua auto in un’occasione diversa e poi è stata arrestata in un’altra dopo essersi addormentata al volante.

Come forse ricorderai, Woods – nato Eldrick ‘Tiger’ Woods – notoriamente si schiantò con la sua auto in un idrante proprio fuori dalla sua casa in Florida nel 2009, un incidente che in seguito avrebbe lasciato il posto a uno scandalo di infedeltà ancora più grande per il giocatore di golf. Nel 2017, il celebre atleta ha fatto di nuovo notizia quando è stato arrestato dopo essere stato trovato addormentato in un’auto parcheggiata nelle prime ore del mattino del 29 maggio, come riportato da NBC.

Rapporti tossicologici in seguito hanno rivelato che, mentre l’atleta superstar non era sotto l’influenza di alcun alcol, non ne aveva uno, non due, non tre, ma quattro farmaci da prescrizione nel suo sistema, tra cui: “Idrocodone, un antidolorifico oppioide; Idromorfone, un altro tipo di antidolorifico; Alprazolam, un farmaco per l’ansia anche con il marchio Xanax; e Zolpidem, un farmaco per il sonno anche con il marchio Ambien”. Il rapporto tossicologico ha anche mostrato la presenza di THC carbossi Delta-9, un ingrediente presente nella marijuana.

Allora qual è la vera storia dietro le lotte di Tiger con i farmaci da prescrizione? Continua a leggere dopo il salto per scoprirlo!

Tiger Woods ha detto di aver subito “una reazione inaspettata” ai farmaci prescritti

Come riportato da NBC, dopo il suo arresto nel 2017, Tiger Woods è entrato volontariamente in un programma di diversione che in seguito avrebbe fatto cadere la sua guida sotto l’influenza dell’accusa. Ha anche rilasciato una dichiarazione in cui si assume “la piena responsabilità” delle sue azioni e assicura ai suoi fan e stakeholder che una situazione del genere non si ripeterà mai più. Quanto al motivo per cui Woods si è addormentato al volante sul lato della strada, ha attribuito l’incidente a “una reazione inaspettata ai farmaci prescritti”, per Golf Digest. “Non mi rendevo conto che il mix di farmaci mi avesse colpito così fortemente”, ha spiegato il golfista professionista.

Ma perché Woods era sotto l’influenza di così tanti farmaci da prescrizione in primo luogo? Secondo una dichiarazione rilasciata da Woods, aveva semplicemente iniziato a prendere in mano la situazione per curare il mal di schiena cronico e l’insonnia, ma ha detto che si era pentito di averlo fatto. “Mi rendo conto ora che è stato un errore farlo senza assistenza medica”, ha rivelato. “Sto continuando a lavorare con i miei medici, e ritengono che abbia fatto progressi significativi”.

Da quel fatidico giorno, sembra che Woods abbia lavorato duramente per mantenere la parola data e riconquistare lentamente la fiducia della sua devota base di fan. Auguriamo a Tiger Woods una pronta guarigione!

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con l’abuso di sostanze e la salute mentale, contatta la National Helpline 24 ore su 24 di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui