La co-conduttrice di “The View” Ana Navarro non ha trattenuto nulla quando ha scavato in Ivanka Trump nell’episodio del 16 luglio dello spettacolo. Prima di sbattere Ivanka, i conduttori stavano discutendo dei numerosi nuovi libri in uscita che rivelano nuove scioccanti accuse sull’ex presidente Donald Trump e la sua presidenza, come Ivanka che avverte suo padre di non accettare il consiglio del suo ex avvocato, Rudy Giuliani, per Mercurio Notizie.

“Sono stato anche colpito dal modo in cui alcune persone stanno cercando di riscrivere la storia e di partecipare a tour di riabilitazione. Principalmente Ivanka Trump che, attraverso fonti anonime, abbiamo appreso stava dicendo a suo padre di non credere a Giuliani e gli stava dando ogni sorta di consiglio”, lei iniziato. “Ascolta, sai, a Ivanka, ho solo un messaggio da dire: ragazza troppo piccola, troppo tardi. Troppo poco, troppo tardi. Hai fatto parte di quella complicità per quattro anni. Tu e tuo marito vi siete arricchite lavorando alla Casa Bianca per quattro anni. Non c’è niente che tu possa fare adesso per cancellare la macchia di aver fatto parte della peggiore amministrazione della storia americana”, ha sbattuto.

Gli spettatori possono presumere che le dure parole di Navarro su Ivanka e la presidenza di suo padre possano aver sconvolto la conduttrice e repubblicana Meghan McCain, ma lei sembrava non infastidita dalle osservazioni. Ecco perché.

Meghan McCain non vede Donald Trump candidarsi alla presidenza nel 2024

Se c’è una cosa che i fan possono aspettarsi da “The View”, è che Meghan McCain entrerà in accesi dibattiti con i suoi co-conduttori, specialmente sulla politica. Tuttavia, è sembrata abbastanza equilibrata quando è arrivato il suo turno di parlare in seguito alle critiche di Ana Navarro a Ivanka Trump. Infatti, invece di confutare Navarro, McCain ha fornito un esempio di persone che hanno ricevuto bene Donald Trump in un incontro UFC di Las Vegas pochi giorni prima. E nonostante abbia dimostrato che ci sono ancora molte persone felici con l’ex presidente, ha ammesso di non credere che finirà per essere il candidato più forte per il partito repubblicano quando si tratta della corsa del 2024.

“Sono così stanco della bomba [books]. Non so cosa credere o cosa non credere. Tutto è possibile quando si tratta del presidente Trump”, McCain spiegato su “La vista”. “Ma credo che gran parte del pubblico americano, in particolare i repubblicani, guardi più alla situazione del presidente DeSantis e guardi di più alla sua possibile campagna”, ha detto. “E quello che troverò intrigante è se Trump darà o meno il suo sostegno a chi verrà dopo”, ha concluso. In risposta alla teoria di McCain, molte persone su Twitter discusso che il governatore DeSantis della Florida non è molto diverso da Trump. Al momento in cui scriviamo, Trump è ancora favorito per la corsa presidenziale del 2024 (secondo Politico), ma DeSantis sarà in testa se Trump non corre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui