Questo articolo include dettagli sul suicidio.

La tragica morte di Naomi Judd ha colto di sorpresa il mondo della musica country. La cantante, che faceva parte della metà del popolare gruppo The Judds, è morta il 30 aprile, all’età di 76 anni. La figlia di Naomi, l’attore Ashley Judd, è stata la prima persona a condividere la notizia della morte di sua madre su social media in un post straziante. “Oggi noi sorelle abbiamo vissuto una tragedia”, ha scritto Ashley. “Abbiamo perso la nostra bellissima madre a causa della malattia mentale. Siamo a pezzi”. Ashley non ha approfondito ulteriormente la causa della morte di Naomi al momento del suo incarico iniziale.

Il giorno seguente, lei e la sorella Wynonna Judd sono salite coraggiosamente sul palco per accettare l’ingresso di The Judds nella Country Music Hall of Fame, nota anche come il più alto onore che si possa ricevere nella musica country. La star di “Double Jeopardy” ha fatto sapere ai fan quanto significassero per la sua defunta madre mentre cercava di trattenere le lacrime. “Mia madre ti amava così tanto e ha apprezzato il tuo amore per lei, e mi dispiace che non sia riuscita a resistere fino ad oggi”, ha detto.

Naomi era stata aperta sulle sue lotte con la salute mentale, condividendo le sue esperienze nel suo libro di memorie, “River of Time” e in un’intervista del 2016 con “Good Morning America”. Naomi ha spiegato di essere diventata una persona diversa dalla cantante che indossava strass quando non era in tournée e che “non sarebbe uscita di casa per tre settimane”. Ora, Ashley sta condividendo dettagli più tragici sulla causa della morte di sua madre.

Ashley Judd ricorda di aver trovato sua madre, Naomi Judd

Dopo la morte di sua madre, Ashley Judd ha assunto una faccia coraggiosa. La star di “Dolphin Tale” si è seduta con “Good Morning America”, dove ha rivelato i tragici dettagli della morte di sua madre. Secondo Ashley, è stata lei a trovare Naomi Judd. “È stata una giornata mista. Ero a casa in visita. Sono andata di sopra per farle sapere che l’amica era lì e l’ho scoperta”, ha detto Ashley a Diane Sawyer della ABC. “Ho sia dolore che trauma per averla scoperta.”

L’attore ha anche approfondito le modalità della morte di Naomi. “Ho il compito di rivelare il modo in cui mia madre ha scelto di non continuare a vivere”, ha spiegato. Ashley ha confessato che è stato difficile per lei articolare le modalità della morte di Naomi perché una volta che lo fa, “non può essere non detto”. “Poiché non vogliamo che faccia parte dell’economia del gossip, condividerò con te che ha usato un’arma”, ha rivelato Ashley. “Mia madre ha usato un’arma da fuoco.” Ha aggiunto che la famiglia “condivide molto a disagio” le informazioni, ma preferirebbero che il pubblico le ascoltasse direttamente da loro piuttosto che da un’altra fonte.

Il giorno della festa della mamma, Ashley ha celebrato Naomi pochi giorni dopo la sua morte con un post straziante. Ha condiviso una foto di se stessa, Naomi e la sorella Wynonna Judd, mentre ringraziava sua madre per “avermi detto che sono una donna straordinaria e aver sollecitato la mia voce”. Che bel tributo.

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama il National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-TALK (8255).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui