Il seguente articolo include menzioni di tentato suicidio e omofobia.

Per decenni, diversi atleti professionisti hanno continuato ad abbattere le barriere quando si trattava di conversazioni sulla sessualità e l’identità di genere nei rispettivi sport. Nel 1981, la leggenda del tennis Billie Jean King ha fatto la storia come la prima atleta di spicco a dichiararsi pubblicamente lesbica dopo essere stata dichiarata. “Ho detto: ‘Lo farò. Non mi interessa. Per me è importante dire la verità'”, King ha poi detto a NBC News della sua decisione di confermare la sua sessualità. “L’unica cosa che mia madre diceva sempre: ‘Sii sincero con te stesso'”.

Circa 32 anni dopo, la star dell’NBA Jason Collins è diventato il primo giocatore apertamente gay in uno dei principali campionati sportivi statunitensi. “Sono un centro NBA di 34 anni. Sono nero. E sono gay”, ha scritto in un saggio per Sports Illustrated, aggiungendo: “Ho raggiunto quello stato invidiabile nella vita in cui posso fare più o meno quello che voglio. E quello che voglio è continuare a giocare a basket… Allo stesso tempo, voglio essere genuino, autentico e veritiero”.

A parte Billie Jean King e Jason Collins, tuttavia, negli ultimi anni molti altri atleti hanno abbracciato pienamente la loro verità, dimostrando più e più volte che le loro identità sessuali e di genere non definiscono le loro capacità di atleti. Da Nikki Hiltz a Brittney Griner, ecco alcuni atleti professionisti che si identificano con orgoglio con la comunità LGBTQ+.

Candace Parker

Nel dicembre 2021, la giocatrice della WNBA Candace Parker ha confermato di essere sposata con la giocatrice di basket professionista russa Anya Petrakova. “2 anni fa, ho avuto modo di sposare la mia migliore amica di fronte alla nostra famiglia e ai nostri amici più stretti. Il mio cuore sarebbe potuto esplodere”, ha scritto accanto a una giostra Instagram delle loro foto di matrimonio, scrivendo poi a sua moglie, “Grazie per sfidandomi costantemente e dicendomi quando sbaglio. TI AMO. Ti apprezzo, apprezzo te e quello che abbiamo. La due volte campionessa WNBA ha anche rivelato che lei e Petrakova stavano aspettando un figlio insieme, aggiungendo che avevano sempre sognato di avere una famiglia insieme. Il loro figlio, Airr Larry, è nato nel febbraio 2022.

Parlando in seguito della sua decisione di fare coming out, Parker ha rivelato di essere stata ispirata dalla figlia adolescente, Lailaa, che ha accolto da un precedente matrimonio con il giocatore NBA Sheldon Williams. “Dico sempre a mia figlia di essere se stessa”, ha detto Parker al Time. “E non posso dirglielo se non lo faccio io stesso. Non voglio che pensi che mi vergogno o non sono orgoglioso della nostra famiglia.”

Più avanti nell’intervista, Parker ha condiviso pensieri sul coming out, ammettendo che inizialmente non era d’accordo con l’idea. “Sono sempre stato contrario al ‘coming out’ perché mi sentivo come se in questa società, in questo giorno ed età, non dovresti farlo”, ha detto. “La società aveva un modo per esercitare questa pressione sulle persone affinché facessero coming out. E non penso che dovrebbe essere così”.

Carlo Nassib

Nel giugno 2021, il linebacker dei Tampa Bay Buccaneers Carl Nassib è diventato il primo giocatore attivo della NFL a dichiararsi pubblicamente gay. “Sono a casa mia qui a West Chester, in Pennsylvania. Volevo solo prendermi un momento per dire che sono gay”, ha detto Nassib in un video di Instagram condiviso con i suoi migliaia di follower. “Ho intenzione di farlo da un po’, ma finalmente mi sento abbastanza a mio agio da togliermelo dal petto. Ho davvero la vita migliore, ho la migliore famiglia, gli amici e il lavoro che un ragazzo possa chiedere per.”

Nassib in seguito avrebbe attribuito il suo coming out alle sue speranze di aiutare i giovani LGBTQ+ che avrebbero potuto lottare proprio come lui. “Personalmente, dalla mia vita, non volevo farlo, ma semplicemente … sentivo un enorme obbligo nei confronti della mia comunità”, ha detto durante un’apparizione al podcast “Comeback Stories” quel settembre. “A tutti i ragazzi là fuori che stavano lottando con la loro sessualità, se solo potessi aiutare alcuni di loro, allora potrei davvero dormire meglio la notte.”

Questo ragionamento si è ulteriormente sviluppato nel coinvolgimento di Nassib con The Trevor Project, un’organizzazione che fornisce supporto in caso di crisi ai giovani LGBTQ+. Nel suo video di coming out, Nassib ha annunciato una donazione di $ 100.000 al gruppo. “Sono un’organizzazione incredibile. … Stanno davvero facendo cose incredibili e sono molto entusiasta di farne parte”, ha detto.

Isacco Humphries

L’ex giocatore della NBA Isaac Humphries ha annunciato il suo orientamento sessuale in un incontro emotivo con i suoi compagni di squadra del Melbourne United. “Alcuni anni fa, sono caduto in un posto molto oscuro, un posto molto solitario, e non potevo essere quello che sono. E ho tentato di togliermi la vita”, ha detto in un video condiviso sul suo Instagram nel novembre 2022 “Il motivo principale per cui mi sono abbassato così tanto ed ero a quel punto è perché stavo lottando molto con la mia sessualità e stavo venendo a patti con il fatto che sono gay”.

Il giocatore di basket professionista ha ammesso che la sua decisione di fare coming out è stata basata sulla necessità di aiutare altri atleti in difficoltà a vedere che possono essere accettati per quello che sono, indipendentemente dalla loro identità sessuale. “Puoi essere ‘Big Ice’ ed essere gay, e puoi ancora essere un grande giocatore di basket ed essere gay”, ha detto Humphries. “Puoi fare quello che vuoi. Non ha nulla a che fare con la tua sessualità, o chi sei, o chi dovresti essere, o chi dovresti essere.”

Dopo un breve periodo nella NBA, Humphries è tornato nel campionato australiano nel 2017, ottenendo un accordo con i Sydney Kings nello stesso anno, ha riferito Fox Sports. Ha poi continuato a giocare con un certo numero di squadre, tra cui Lakeland Magic e Adelaide 36ers. Nel luglio 2022, Humphries ha firmato con il Melbourne United.

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama il National Suicide Prevention Lifeline componendo il 988 o chiamandog 1-800-273-PARLA (8255)​.

Luca Prokop

Non disposto a nascondere più la sua verità, il giocatore di hockey Luke Prokop si è dichiarato gay nel luglio 2021. “È stato un bel viaggio per arrivare a questo punto della mia vita, ma non potrei essere più felice della mia decisione di fare coming out”. Prokop ha scritto in parte in un post su Instagram. “Fin da giovane ho sognato di diventare un giocatore di NHL e credo che vivere la mia vita autentica mi permetterà di portare tutto me stesso in pista e migliorare le mie possibilità di realizzare i miei sogni”. Con il suo annuncio, Prokop è entrato nella storia come il primo giocatore NHL attivo a identificarsi apertamente come gay.

E se Prokop aveva qualche timore su come la sua vita o la sua carriera sarebbero state influenzate dal coming out, ha presto trovato un profondo sostegno intorno a lui nel campionato. “Sembra che sia passato molto tempo, ma per me non è stata altro che un’esperienza positiva”, ha detto il difensore dei Nashville Predators, secondo il sito web della NHL. “È stato davvero incredibile il modo in cui i miei compagni di squadra sono stati con me, anche avversari”.

Non sorprende che il coming out abbia anche fatto miracoli per la fiducia di questo atleta dentro e fuori dal ghiaccio. Da allora Prokop ha collezionato diversi successi, tra cui i premi umanitari dell’anno WHL e CHL per il suo contributo all’inclusione LGBTQ+ nell’hockey e nello sport in generale.

Megan Rapinoe

Megan Rapinoe ha fatto il suo ingresso nel campionato di calcio professionistico americano nel 2009, quando è stata arruolata dai Chicago Red Stars. Due anni dopo, è entrata a far parte della squadra che ha rappresentato gli Stati Uniti alla Coppa del Mondo femminile FIFA 2011, portando infine a casa la medaglia d’argento. E poi, nel 2012, la star del calcio ha deciso che non c’era più modo di nascondersi. Sebbene apparentemente molti sospettassero da tempo del suo orientamento sessuale, Rapinoe ha affermato di non essere mai stata chiesta apertamente pubblicamente su come si fosse identificata.

“Penso che stessero cercando di essere rispettosi e che sia mio compito dire: ‘Sono gay.’ Che sono. Per la cronaca: sono gay “, ha detto in un’intervista con Out all’epoca, anche se ha anche notato,” Sento che lo sport in generale è ancora omofobo, nel senso che non molte persone lo sono Sento che tutti desiderano davvero [for] gente a venire fuori.” La star del calcio lo avrebbe fatto più tardi rivelare ad Anderson Cooper che ha realizzato la sua sessualità mentre era al college. “È così imbarazzante perché sono solo molto gay ma … non appena è scattato, ho pensato, ‘Ah! È arrivata. È qui. La sua vita sta iniziando'”, ha condiviso Rapinoe.

Al momento del suo coming out pubblico, Rapinoe ha confermato di frequentare la calciatrice australiana Sarah Walsh dal 2009. Dopo quattro anni insieme, la coppia ha annullato le cose, come riportato dal New York Post. In questi giorni, tuttavia, Rapinoe è perdutamente con la fidanzata ed ex giocatrice della WNBA Sue Bird, a cui ha proposto nel 2017.

Nikki Hiltz

Durante il loro primo anno al college, il corridore Nikki Hiltz si è dichiarato gay con il loro compagno di stanza e compagno di squadra, per ESPN. Dopo averlo nascosto per così tanto tempo, si sono finalmente sentiti liberi di essere se stessi e di vivere la loro verità. Di conseguenza, Hiltz ha sperimentato enormi cambiamenti nelle proprie capacità di corsa. “Ho iniziato a piazzarmi più in alto. Era come se fossi finalmente me stesso”, hanno detto a ESPN. “La corsa è uno sport così mentale. Quando puoi essere felice e olistico fuori pista, si tradurrà davvero su di esso. Ho visto quella correlazione diretta.” Questa, tuttavia, non era la fine del viaggio di scoperta di Hiltz.

Nel marzo 2021, il corridore professionista si è dichiarato transgender e non binario. “A volte mi sveglio sentendomi una regina potente e altri giorni mi sveglio sentendomi solo un ragazzo che fa il tizio, e altre volte mi identifico completamente al di fuori del binario di genere”, hanno scritto in parte su Instagram. “È complicato e complesso e qualcosa che sto ancora cercando di navigare da solo, ma ho deciso che è ora di condividere la mia fluidità di genere con tutti voi.”

Facendo coming out, Hiltz sperava di ispirare un reale cambiamento nella reazione della società alle identità LGBTQ+. “Penso che lo sport potrebbe effettivamente essere uno dei primi luoghi in cui può avvenire il cambiamento”, hanno detto, per WBUR.

Ali Krieger

Nel 2010, mentre si allenava per la squadra nazionale degli Stati Uniti, il calciatore Ali Krieger ha incontrato Ashlyn Harris. La coppia ha presto stretto un’amicizia, un’amicizia che si sarebbe evoluta in qualcosa di più. “Siamo diventati davvero amici intimi, e siamo appena usciti, abbiamo fatto clic e avevamo così tanto in comune”, ha detto in seguito Harris a People di questa volta. “Ci siamo sempre seduti uno accanto all’altro sull’autobus e sui voli, e abbiamo semplicemente parlato dei nostri sogni e delle nostre speranze e di cosa avremmo voluto fare un giorno quando saremmo cresciuti”. Tuttavia, solo anni dopo i due alla fine uscirono con la loro relazione. Parlando con The Telegraph, Krieger ha spiegato che la decisione di mantenere privata la loro relazione derivava dalla paura di perdere le loro conferme e di essere ostracizzata dalla comunità sportiva.

Nel 2019, dopo essersi fidanzati, Krieger e Harris hanno deciso che era giunto il momento di condividere la loro storia d’amore con il mondo. “Siamo diventati sempre più fiduciosi dentro e noi stessi e poi chiaramente all’interno della nostra relazione”, ha spiegato Harris Persone. “Eravamo tipo, ora è il momento giusto … e mi sento come se fosse un peso enorme dalle mie spalle.” Secondo il New York Post, la coppia si è sposata a dicembre e da allora ha accolto due bambini insieme tramite adozione.

Britney Griner

Anche se inizialmente è uscita con la sua famiglia come studentessa delle superiori, è stato solo in un’intervista del 2013 con Sports Illustrated che la star della WNBA Brittney Griner si è pubblicamente dichiarata lesbica. In quella stessa intervista, ha raccontato di essere stata vittima di bullismo da bambina per una serie di motivi, inclusa la sua sessualità. “È stato difficile. Solo essere preso di mira per essere diverso. Solo essere più grande, la mia sessualità, tutto”, ha detto il centro di basket. “L’ho superato e l’ho superato.”

Da quando è uscita pubblicamente, la star della WNBA ha continuato a sostenere la rappresentanza LGBTQ+ nello sport. Nello stesso anno, Griner ha persino firmato un accordo con Nike, rendendola la prima atleta apertamente gay a firmare con l’azienda. “È sicuro dire che abbiamo colto al volo l’opportunità di lavorare con lei perché rompe gli schemi”, ha detto il portavoce di Nike Brian Strong della sua segnaletica in quel momento (tramite ESPN). Anche se Griner è stata considerata una pioniera nello sport, ha insistito sul fatto che sta solo cercando di aiutare i giovani LGBTQ+. “Lo guardo come se… sto solo cercando di farlo dove non è così difficile per la prossima generazione”, ha detto a People.

Nel 2019, Griner ha sposato la moglie Cherelle Griner, che ha continuato a lottare per il rilascio della professionista di basket dalla Russia dopo il suo arresto nel febbraio 2022 e la successiva condanna a nove anni di reclusione per possesso di marijuana. Quel novembre, Cherelle raccontò “La vista,” “BG è la mia persona. Facciamo assolutamente tutto insieme e quindi è stato davvero difficile cercare di adattare il modo di vivere ogni giorno senza la tua persona preferita”.

Elena Delle Donne

Tre anni dopo essere stata arruolata nella WNBA, Elena Delle Donne ha parlato della sua sessualità in un profilo del 2016 di Vogue. La storia ha anche notato che Delle Donne era fidanzata con la compagna di lunga data Amanda Clifton, che ha incontrato per la prima volta tramite un amico comune nel 2013. è una parte enorme della mia vita”, ha detto Delle Donne alla stampa nel suo profilo su Vogue (tramite ESPN). “Quindi lasciarla fuori non avrebbe avuto alcun senso. Non è un articolo di coming out o altro. Sono stato con lei per molto tempo ormai, e le persone che mi sono vicine lo sanno, e basta. ”

Nel novembre 2017, Delle Donne e Clifton si sono sposati in una cerimonia presso la Hempstead House a Sands Point Preserve. Sebbene sia stata una relazione intima, la cerimonia è stata trasmessa in live streaming sulla pagina Facebook di The Knot, come riportato dal Washington Post. “Non so davvero più chi sono senza Amanda al mio fianco”, ha detto la star della WNBA di sua moglie. “Immagino che i nostri amici sapessero davvero cosa stavano facendo quando ci hanno messo in coppia.”

Anni dopo il suo coming out, Delle Donne non potrebbe essere più felice di vivere la sua verità. “Sono solo onorato di essere in una posizione in cui posso condividere, prima di tutto, il mio amore per Amanda con il mondo. E sapere che solo facendo questo e vivendo le nostre vite, siamo in grado di aiutare gli altri”, ha detto a People nel 2021.

Diana Taurasi

Nel 2004, Diana Taurasi ha fatto il suo ingresso nella WNBA quando è stata selezionata come prima scelta assoluta da Phoenix Mercury. Nello stesso anno, ha vinto il premio WNBA rookie of the year. Negli anni trascorsi da allora, Taurasi ha ottenuto ancora più successi, tra cui quattro campionati WNBA, cinque medaglie d’oro olimpiche e tre coppe del mondo FIBA, secondo The Guardian. Per finire, nel 2021, Taurasi è stato nominato il più grande giocatore di tutti i tempi della WNBA, come riportato da People.

Ma al di fuori della sua carriera stellare, la star della WNBA gode di una bellissima vita familiare con sua moglie ed ex compagna di squadra dei Phoenix, Penny Taylor, che ha sposato nel 2017, secondo TMZ Sports. “È stato il giorno più incredibile e bello della nostra vita”, ha detto Taurasi a People del loro grande giorno. “Essere in grado di condividere il nostro amore con la famiglia e gli amici intimi significava molto per noi”. L’anno successivo hanno accolto il loro primo figlio, il figlio Leo Michael. La loro seconda figlia, una figlia che hanno chiamato Isla, è nata tre anni dopo, nell’ottobre 2021.

Per quanto riguarda la sua posizione sulla conversazione sulla sessualità nello sport, Taurasi crede che la maturità giocherà un ruolo più importante nell’aiutare le persone ad accettare le differenze di tutti. “Che si tratti di sessualità, razza, religione, man mano che invecchi e diventi una persona più intelligente, penseresti che guarderesti le cose in modo diverso”, ha detto, per USA Today.

Josh Cavallo

Nell’ottobre 2021, il calciatore australiano Josh Cavallo ha condiviso la sua sessualità con il mondo. “Sono un calciatore e sono gay”, ha detto in un video pubblicato su Adelaide United Cinguettio account. “Tutto quello che voglio fare è giocare a calcio ed essere trattato allo stesso modo”. In un separato tweetCavallo ha ammesso di aver lottato con la sua sessualità per sei anni, ma ha aggiunto che “È stato un viaggio per arrivare a questo punto della mia vita, ma non potrei essere più felice della mia decisione di fare coming out”.

Purtroppo, il coming out di Cavallo non è stato ben accolto da tutti i tifosi della serie A. Nel gennaio 2022, il giocatore dell’Adelaide United ha rivelato di essere stato vittima di abusi da parte della folla omofobica durante una partita di calcio. “Non ho intenzione di fingere di non aver visto o sentito l’abuso omofobo alla partita di ieri sera. Non ci sono parole per dirti quanto fossi deluso”, ha scritto in un post su Instagram, aggiungendo: “Lo farò non scusarti mai per aver vissuto la mia verità e, più recentemente, chi sono al di fuori del calcio”. Cavallo ha anche rivelato di aver ricevuto minacce di morte. Ma sostiene la sua decisione di fare coming out pubblicamente.

“È stato un grande sollievo, era passato molto tempo e non potevo essere più orgoglioso”, ha detto Cavallo a Goal a maggio. “Fino ad oggi, non ho rimpianti per averlo pubblicato e per aver annunciato chi sono al mondo.”

Chelsea Grey

Sebbene Chelsea Grey sia stata arruolata nella WNBA nel 2014, un infortunio al ginocchio l’ha costretta a rinunciare alla sua prima stagione. Il playmaker ha fatto il suo debutto l’anno successivo, anche se non con la sicurezza di cui aveva bisogno. “Non ero davvero titubante sulla mia gamba o preoccupato di essere colpito in aria”, ha detto ad Andscape. “Mi ero preparato per questo prima di andare all’estero, ma avere quella fiducia era ciò su cui avevo bisogno di lavorare”. Negli anni che seguirono, Gray si dimostrò un’incredibile giocatrice, vincendo due campionati e un premio come giocatore più prezioso delle finali.

Al di fuori del lavoro, tuttavia, la giocatrice della WNBA gode della stessa felicità con la sua compagna di lunga data, Tipesa Mercedes Moorer. Dopo essersi fidanzati solo un anno prima, Gray e Moorer si sono sposati nel 2019. Secondo OutSports, il grande giorno della coppia è stato onorato da molte altre star della WNBA, tra cui Jantel Lavendar, Candace Parker e Ify Ibekwe. Sebbene i due mantengano il loro matrimonio il più privato possibile, Gray e Moorer non mancano mai di far sapere al mondo – o in questo caso, alle loro migliaia di follower su Instagram – quanto sono colpiti l’uno dall’altro! “Sei la mia persona per sempre e sempre”, Gray ha sottotitolato una dolce foto in bianco e nero dei due nel novembre 2022, aggiungendo accanto a un’emoji del cuore, “Buon anniversario piccola”.

Jake Daniels

Era dagli anni ’90, ai tempi di Justin Fashanu, che nel Regno Unito un calciatore di spicco non si dichiarava pubblicamente gay. Nel maggio 2022, circa 30 anni dopo, l’allora diciassettenne Jake Daniels ha riscritto la storia diventando l’unico calciatore professionista apertamente gay della Gran Bretagna dopo aver fatto coming out in un’intervista televisiva. “Non posso davvero stabilire una data, ma probabilmente avevo cinque o sei anni quando ho saputo di essere gay. Quindi è da molto tempo che convivo con la bugia”, ha detto l’attaccante del Blackpool a Sky News. . Nella stessa intervista, Daniels ha ammesso di aver preso in considerazione l’idea di fare coming out dopo il pensionamento, ma ha aggiunto: “Sapevo che ciò avrebbe portato a molto tempo a mentire e non essere in grado di essere me stesso o condurre la vita che voglio”.

In seguito, Daniels è stato accolto con uno spettacolo di sostegno da molti dei suoi fan, tra cui l’allora primo ministro Boris Johnson, il principe William e l’ex attaccante inglese Gary Lineker. “Il calcio dovrebbe essere un gioco per tutti. Quello che ha fatto Jake richiede coraggio e, si spera, aiuterà ad abbattere le barriere che non hanno posto nella nostra società”, ha scritto il principe William in un tweet. “Spero che la sua decisione di parlare apertamente dia agli altri la fiducia necessaria per fare lo stesso”.

Da parte sua, il fuoriclasse del football ha insistito sul fatto che, facendo coming out, è semplicemente se stesso. “Sono stato d’ispirazione, ma non è l’etichetta che dovrei avere”, ha detto Daniels in un’intervista a British Vogue a dicembre. “Questa è solo la mia vita.”

Layshia Clarendon

Nel 2015, la star della WNBA Layshia Clarendon è uscita in un saggio scritto per The Players ‘Tribune, scrivendo: “Mi identifico come nero, gay, donna, non cisgender e cristiano”. Cinque anni dopo, Clarendon ha toccato nuovamente la loro identità di genere in un sentito post su Instagram. “Non c’è davvero un modo per essere trans”, hanno scritto in parte, aggiungendo: “Esistere al di fuori del binario per me è libertà. Ho imparato che il mio genere semplicemente non si adatta a questi schemi che continuano a cercare di mantenere giù e inscatolarlo.” La star della WNBA ha anche notato che mentre continuavano a crescere, anche il loro genere avrebbe continuato ad evolversi. Nel gennaio 2021, Clarendon, che usa tutti i pronomi, ha condiviso di aver subito un intervento chirurgico di alto livello, notando su Instagram che la procedura li ha fatti “provare un senso di euforia di genere rispetto alla ⁣disforia di genere”.

Due anni dopo essere uscito inizialmente, Clarendon si è sposato con la loro compagna, Jessica Dolan, per OutSports. Da allora la coppia ha dato il benvenuto a un bambino insieme, che Clarendon ha rivelato essere privo di assegnazione di genere. Questo, secondo la star della WNBA, aiuterà il bambino a capire il genere con cui vuole identificarsi quando sarà più grande. “Non daremo loro un pronome solo perché gli è stato assegnato un sesso”, ha detto Clarendon durante un’apparizione nel 2021 al podcast “Our Body Politic”. “… Quindi, voglio davvero solo che sappiano che la loro vita e il loro corpo appartengono a loro, che prendano decisioni al loro tempo e con il loro libero arbitrio.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui