Non c’è niente di meglio di una storia da stracci a ricchi, e un certo numero di celebrità erano povere prima di trovare la fama. Tuttavia, la reazione è molto diversa quando si tratta di una storia dalla ricchezza agli stracci. Potrebbe essere quasi impossibile capire come le celebrità potenti possano essere ingannate da milioni di dollari, ma la verità è che essere truffati può capitare al meglio di noi.

Kevin Bacon ha perso milioni in uno schema Ponzi

A tutti noi piace giocare a Six Degrees of Kevin Bacon, ma quando si tratta delle finanze di Bacon, solo un uomo si trova in cima alla piramide: Bernie Madoff. Nel 2009, Bacon ha perso milioni di dollari nello schema Ponzi di Madoff. La somma ufficiale da cui Bacon è stato truffato rimane un mistero, ma Madoff aveva accumulato 65 miliardi di dollari a bocca aperta ingannando le sue vittime, secondo Reuters.

Durante un'intervista del 2011 su "Piers Morgan Tonight", a Bacon è stato chiesto cosa avesse perso. "Era la maggior parte dei nostri soldi. Voglio dire, era la maggior parte dei nostri risparmi, sai, la nostra pensione", ha detto, alla CNN. Ha rivelato che gli era stato assegnato un risarcimento parziale per le sue perdite e che probabilmente sarebbe stato pagato di più in futuro. "E ci sono molte persone sia in quella situazione che in altre situazioni che stanno molto peggio di noi. Quindi, direi, se non altro, è, sai, è gratitudine", ha riflettuto. .

In un'intervista con The Guardian, la star di "Footloose" ha affermato che il calvario lo ha aiutato a capire cosa è più importante per lui nella vita. "E 'stata una brutta giornata. Ma abbastanza rapidamente siamo stati in grado di vedere tutte le cose che avevamo in contrasto con tutto ciò che abbiamo perso ... Non penso a Madoff, come, per niente", ha detto.

Da quando ha perso milioni, Bacon ha recitato in spot televisivi britannici per la rete di telefoni cellulari EE per denaro extra, si spera che lo aiuti a recuperare alcune di quelle perdite.

Il consulente finanziario di Sting gli ha rubato milioni

Può essere un musicista acclamato, ma Sting è anche un attore. In particolare, ha recitato nell'adattamento del 1982 di “Brimstone and Treacle” di Dennis Potter. Ma negli anni '90, ha affrontato il giorno della resa dei conti quando si trattava delle sue finanze, che erano meno zolfo e melassa, più fuoco e zolfo. Come riportato dal Chicago Tribune, Sting è stato truffato per 9,4 milioni di dollari dal suo consulente finanziario, Keith Moore. Sorprendentemente, il cantante di "Every Breath You Take" era completamente ignaro del fatto che Moore si fosse sottratto a lui per anni. Per Moore, rappresentare Sting non ha portato altro che "Fields of Gold".

Gli avvocati di Moore hanno affermato che Sting gli ha regalato circa $ 929.000 per salvarlo dalla rovina finanziaria, ma il cantante ha fermamente negato. "Mr. Moore veniva pagato molto bene, almeno 800.000 sterline all'anno. Non avrei mai pensato che avrei dovuto pagargli una commissione. Questo non è mai stato suggerito in tutti i nostri anni", ha detto Sting in tribunale, per The Independent . La corte si è pronunciata a favore del cantante e Moore ha ricevuto una condanna a sei anni di prigione nel 1995.

In un'intervista del 1996 con Observer Life (via Sting.com), il musicista ha affermato che la dolorosa esperienza ha portato alla realizzazione "che la sua ricchezza era 'non in banca'... ma in 'i miei amici, la mia famiglia, il mio amore di musica.'" Per fortuna, l'ex frontman dei The Police è stato in grado di riprendersi dal fiasco, rivelando di essere stato risarcito dalla banca.

Gerard Butler ha fatto causa ai produttori di Hollywood per milioni

I giorni di gloria di "300" sono ormai lontani per Gerard Butler. Da quando ha recitato nel blockbuster non del tutto storicamente accurato, l'attore scozzese si è trovato in una sfortunata situazione finanziaria a causa di alcuni presunti loschi produttori. Come ha detto Butler in "300", "Non dare loro nulla, ma prendi loro tutto!" Forse una certa casa di produzione di Hollywood ha preso questo mantra un po' troppo sul serio.

Nel 2021, Butler ha affermato di essere stato truffato per 10 milioni di dollari dai produttori del suo film d'azione del 2013 "Olympus Has Fallen", che ha generato due sequel. Il film ha incassato oltre 170 milioni di dollari, ma Butler ha affermato di aver ricevuto solo spiccioli dalla produzione. Come riportato da Variety, ha intentato una causa accusando i produttori di aver rastrellato milioni mentre si rifiutava di pagargli "un centesimo degli incassi e dei profitti promessigli nell'accordo tra le parti". La causa sosteneva che "Butler meritava "la sua giusta parte" dopo aver aiutato gli imputati "a creare un franchise cinematografico di grande successo".

La causa ha anche affermato che i dirigenti dello studio hanno ricevuto $ 8 milioni che non sono stati segnalati e che i profitti sono stati grossolanamente sottovalutati come mezzo per truffare Butler dai soldi a cui aveva diritto. Secondo People, Butler ha accusato la società di produzione Nu Image Inc./Millennium Films di aver partecipato a "uno schema completo e premeditato per privarlo" dei profitti del film. La società ha risposto alla sua causa sostenendo che "non aveva alcun merito", secondo Deadline. A partire da novembre 2021, il caso è in corso.

Courtney Love è stata presumibilmente truffata dalla sua eredità

Dopo una carriera musicale di successo come frontwoman dell'influente band grunge Hole, Courtney Love si è affermata come attrice acclamata, ricevendo anche una nomination ai Golden Globe nel 1997 per il suo ruolo nel film acclamato dalla critica "The People vs. Larry Flynt". Ma finanziariamente, le cose non sono andate così bene per Love.

Quando suo marito, il frontman dei Nirvana Kurt Cobain, morì tragicamente nel 1994, Love ereditò la sua proprietà e i diritti di pubblicazione sulla musica dei Nirvana. Poiché i Nirvana erano uno dei più grandi artisti del pianeta, Cobain aveva fatto una bella somma di denaro nella sua breve vita. Ma le persone che hanno gestito la sua proprietà avrebbero truffato Love su milioni. Nel 2009, il suo avvocato dell'epoca, Rhonda Holmes, disse a Page Six che Love era stata "saccheggiata di oltre 30 milioni di dollari in contanti e fino a 500 milioni di dollari in beni immobili".

Secondo Holmes, gli ex membri dello staff hanno prosciugato l'eredità di Love - che stava progettando di dare a sua figlia Frances Bean - con mezzi subdoli. "Venderebbero un pezzo di proprietà a un'entità correlata, a qualcuno che conoscono, e continuerebbero a vendere per realizzare un profitto", ha detto l'avvocato a E!. Holmes è stata assunta per portare l'accusato in tribunale, ma non ha mai intentato una causa, sostenendo che qualcuno aveva "entrato nel suo computer e cancellato le bozze", secondo The Hollywood Reporter.

Come sottolinea Vulture, Love ha una lunga storia di accuse agli altri di averla derubata. È abbastanza per far strisciare la sua "Pelle di celebrità".

Scarlett Johansson ha detto che la Disney ha trattenuto milioni

Il Marvel Cinematic Universe è uno dei franchise cinematografici più redditizi di tutti i tempi. Nel complesso, ha guadagnato ben 23 miliardi di dollari, secondo Insider. Si potrebbe quindi presumere che le sue stelle stiano raccogliendo i benefici finanziari di far parte della centrale elettrica dei supereroi. Ma secondo una star del MCU, semplicemente non è così.

Un mese dopo la sua uscita, Forbes ha riferito che "Black Widow" aveva incassato poco meno di 360 milioni di dollari al botteghino. Ma la star del film, Scarlett Johansson, ha affermato di essere stata enormemente sottopagata per aver indossato la soffocante tuta di pelle di Natasha Romanoff. Ha citato in giudizio la Disney per mancato guadagno, sostenendo che la società le aveva mentito promettendo che il film sarebbe stato girato in esclusiva nelle sale cinematografiche. Tuttavia, al momento della sua uscita, è stato reso disponibile anche sul servizio di streaming Disney+, per NBC. "La Disney ha goduto dei vantaggi di avere una delle migliori attrici di Hollywood che promuove il suo servizio di abbonamento interamente di proprietà senza costi aggiuntivi per la Disney e con l'effetto voluto di prelevare denaro dalle tasche di quell'attrice", ha scritto il suo avvocato.

La causa è stata infine risolta, con fonti che hanno riferito a Deadline che Johansson ha ricevuto oltre $ 40 milioni di risarcimento. Soddisfatto dell'accordo, Johansson ha dichiarato: "Sono felice di aver risolto le nostre divergenze con Disney. ... Non vedo l'ora di continuare la nostra collaborazione negli anni a venire". Con una vincita del genere, non siamo affatto sorpresi che non abbia ancora tagliato i ponti con il mouse.

I contabili di Rihanna le hanno preso milioni

Oltre ad essere un musicista vincitore di nove Grammy Award, Rihanna è un'attrice i cui crediti includono "Battleship" e "Ocean's 8". Ma mentre Rihanna ha acquisito il suo ingente patrimonio netto attraverso un sacco di lavoro, lavoro, lavoro, i suoi contabili avrebbero incassato un sacco di soldi attraverso una grande truffa finanziaria che l'ha vista quasi sull'orlo della bancarotta.

Nel 2014, una fonte vicina al cantante di "Umbrella" ha detto a Page Six che i loschi rapporti dei contabili senza scrupoli di Rihanna l'hanno quasi lasciata in rovina finanziaria. Ciò era in parte dovuto al terribile consiglio che impartivano al loro cliente superstar. "Gli imputati hanno avvisato la signora Fenty via e-mail che l'acquisto di una casa a Los Angeles 'sarebbe un buon investimento' nonostante sapessero che la signora Fenty stava attraversando difficoltà finanziarie", ha detto l'avvocato di Rihanna. All'insaputa di Rihanna, la casa che ha acquistato era praticamente inabitabile e ha dovuto venderla con una perdita di 2 milioni di dollari. Alla fine, ha perso un totale di $ 9 milioni dalla truffa.

Secondo Reuters, i contabili della cantante sono stati anche accusati di aver approfittato del fatto che Rihanna era un'adolescente innocente e fiduciosa quando li ha assunti per la prima volta. È stato affermato che hanno sfruttato la sua ingenuità finanziaria e gestito in modo grossolano le sue finanze, addebitandole commissioni "esorbitanti" del 22 percento e facendole perdere milioni di dollari, secondo The Hollywood Reporter. Secondo Page Six, le sono stati offerti circa $ 10 milioni in un accordo extragiudiziale dopo aver inizialmente fatto causa per $ 35 milioni.

John Malkovich è stato truffato da Bernie Madoff

Essere John Malkovich non è sempre facile, in particolare sulla scia del colossale declino del patrimonio netto dell'attore. Essendo una delle celebrità truffate da Bernie Madoff, Malkovich è stato lasciato in rovina finanziaria dopo aver investito nello schema Ponzi del truffatore. "Tutto quello che avevo fatto era sparito", ha detto al Guardian.

Nel 2010, l'attore ha chiesto un risarcimento di $ 2,3 milioni, sostenendo che questo era il valore dei suoi investimenti elencati nella sua ultima dichiarazione della società fasulla di Madoff, come riportato da The Guardian. Tuttavia, gli è stato detto che aveva diritto solo a ricevere $ 670.000, che è l'importo che inizialmente aveva depositato sul suo conto. La truffa ha lasciato Malkovich in rovina finanziaria.

Mentre era rimasto al verde, Malkovich si rese conto anche del valore arbitrario del denaro. "Mi ha rovinato finanziariamente, ma non credo che importi ... Sai che è davvero facile arrivare, facile andare", ha detto al Daily Mail.

Malkovich ha anche aiutato che essere truffato ha portato all'autorealizzazione del proprio privilegio. Per lui è stata un'esperienza positiva. "In tutta onestà, è stata una buona lezione di vita", ha riflettuto in un Reddit AMA del 2013. "E va anche detto che la stragrande maggioranza delle persone nel mondo vive con niente e con la speranza di niente per tutta la vita. Sono stato fortunato, come lo sono stato per tutta la vita. Potrei tornare al lavoro e fare il mio strada nel mondo».

Dane Cook è stato truffato da suo fratello

Un tempo comico molto popolare, Dane Cook è quasi scomparso dalle luci della ribalta negli ultimi anni. Forse questo è dovuto in parte al dramma familiare in cui è stata avvolta la sua vita. Essere truffati da investitori fasulli è una cosa, ma essere pugnalati alle spalle dalla propria famiglia è un'altra. Nel 2010, è stato rivelato che Cook è stato truffato per ben 12 milioni di dollari dal fratellastro e dalla cognata.

Secondo la CNN, Darryl McCauley e sua moglie, Erika, hanno sottratto il comico per anni. Il primo era stato assunto come consulente finanziario e stava davvero cucinando i libri: sorprendentemente, stava trasferendo grandi quantità di denaro di Cook sui propri conti. "Per diversi anni, il signor McCauley ha abusato della sua posizione di membro della famiglia per ottenere la fiducia del signor Cook e ha rubato milioni di dollari per il suo tornaconto personale", ha affermato il procuratore generale del Massachusetts Martha Coakey. Daryl ed Erika McCauley sono stati condannati rispettivamente a sei e tre anni di carcere.

Nel podcast "Your Mom's House", Cook ha parlato dell'entità della truffa, che ha scoperto dopo aver tentato di acquistare una casa in California. "Ho finito per parlare con mio fratello e gli ho detto: 'Ho trovato un nuovo business manager qui fuori. Avrai una posizione diversa nell'azienda.' ... Non gli è piaciuto perché mi ha inviato dichiarazioni false per forse 10 anni", ha rivelato, dicendo in modo commovente ai padroni di casa che suo fratello era una volta il suo "migliore amico".

Robert De Niro ha perso oltre 1 milione di dollari in una truffa artistica

Sfortunatamente, Robert De Niro ha dovuto affrontare la sua giusta dose di difficoltà finanziarie, incluso il suo ultimo divorzio. Nell'aprile 2021, Page Six riferì che lo stava lasciando al verde. Ma i suoi guai economici sono antecedenti al suo precario accordo prematrimoniale.

Il padre di De Niro, morto nel 1993, era un talentuoso pittore espressionista. Parlando con Forbes, De Niro ha descritto suo padre come un artista "vero onesto". Lo stesso non si può dire per Lawrence Salander, un mercante d'arte che un tempo era amico di De Niro. Nel 2009, la star di "Taxi Driver" è stata presa in giro quando i dipinti di suo padre sono stati venduti senza il suo consenso. Secondo Reuters, Lisbeth Salander era dietro una grande truffa artistica di New York che lo ha visto incassare 88 milioni di dollari. Purtroppo, De Niro è stata una delle numerose vittime dell'elaborata truffa, che gli è costata $ 1 milione.

Testimoniando nel 2011, De Niro ha espresso il suo disappunto nei confronti di Lisbeth Salander, a cui aveva affidato i dipinti del suo defunto padre. "Non stavo guardando con la stessa attenzione che probabilmente avrei dovuto", ha lamentato De Niro, per Today. Ha continuato: "Mi sono fidato implicitamente di Larry. Ho pensato che qualsiasi cosa avesse fatto, sarebbe andata bene". L'attore ha continuato dicendo che ha iniziato a chiedersi come Lisbeth Salander stesse conducendo uno stile di vita così sontuoso quando De Niro non stava raccogliendo i benefici finanziari delle opere di suo padre. Lisbeth Salander ha ricevuto una pena detentiva fino a 18 anni.

Wesley Snipes afferma di essere stato ingannato dai suoi consulenti finanziari

Molte celebrità si sono ritrovate in gravi debiti a causa di anni di tasse non pagate. Ma a volte l'evasione fiscale non è necessariamente colpa delle celebrità. Prendi Wesley Snipes, per esempio. La star di "Blade" è stata notoriamente coinvolta in uno scandalo di evasione fiscale, che lo ha visto incarcerato per tre anni nel 2013. Sebbene sia stato dichiarato non colpevole di frode fiscale, è stato condannato "per non aver presentato la dichiarazione dei redditi", secondo The Guardian , ed è stato condannato a pagare l'IRS 23,5 milioni di dollari.

Snipes sosteneva di non essere colpevole, sostenendo di essere stato truffato dai suoi consiglieri. Come riportato da USA Today, l'attore ha affermato che il suo team finanziario gli ha detto che legalmente non doveva pagare le tasse. Stava infatti pagando le tasse fino al 2000 quando ha iniziato ad ascoltare i consigli fasulli datigli da Eddie Ray Kahn e Douglas P. Rosile, entrambi condannati per frode fiscale e cospirazione. Snipes ha anche suggerito che il razzismo ha influenzato l'esito del suo processo.

Chiacchierando con The Guardian nel 2020, Snipes è rimasto convinto di essere stato ingannato dai suoi consiglieri. "La legge dice che paghi per le persone che sono esperte per gestire i tuoi affari, eppure sono stato incluso come cospiratore con l'avvocato e i contabili. Ora questo è raro. Situazione molto insolita", ha detto. Alla domanda se ritenesse che la sua condanna fosse "un errore giudiziario", Snipes ha risposto: "Assolutamente. Ovviamente è stato ingiusto".

I guadagni di Judy Garland sono stati sottratti

Judy Garland è stata una delle più grandi superstar della sua generazione e rimane un'icona di Hollywood. Quindi dovrebbe essere un vero shock il fatto che sia morta indebitata.

Freddie Fields e David Begelman erano gli agenti di Garland. Dovevano avere a cuore i suoi migliori interessi, ma invece le hanno sottratto oltre $ 1 milione. Ha perso tutti i suoi guadagni e doveva all'IRS "centinaia di migliaia di dollari" al momento della sua morte, secondo The Mirror.

Secondo il libro "Judy & I: My Life with Judy Garland", scritto dall'ex marito di Garland, Sidney Luft, la coppia ha intentato una causa da 2,5 milioni di dollari contro Fields e Begelman, sostenendo che gli agenti "hanno deliberatamente e sistematicamente abusato della loro posizione di fiducia in modo da imbrogliare, appropriarsi indebitamente, estorcere, frodare e trattenere oltre $ 1 milione per uso personale, che di diritto apparteneva a Judy Garland".

Come riportato dal Chicago Tribune, Fields fece pressioni su Garland perché lavorasse anche quando era gravemente malata. "Onestamente, ora credo davvero fermamente, sinceramente, profondamente che la cosa migliore per la salute, la sicurezza, la mente, la sanità mentale di questa ragazza, sia tornare al lavoro", ha detto Fields di Garland, che, va notato, non era una ragazza ma allora sui 40 anni. "La realtà di questa ragazza è il lavoro... Se lei va in malora, allora non so cosa diavolo hai - forse il meglio che otterrai è una moglie in un ospedale", ha aggiunto piuttosto crudelmente.

Sylvester Stallone ha detto che la Warner Brothers lo ha defraudato

Ahimè, Sylvester Stallone potrebbe interpretare un duro sullo schermo, ma è stato ingannato in più di un'occasione IRL. Alla fine degli anni '90, il consulente finanziario di Hollywood Kenneth Starr avrebbe truffato Stallone per 10 milioni di dollari dandogli di proposito cattivi consigli relativi alla malata catena di ristoranti di Planet Hollywood, come riportato da Vanity Fair. Il caso è stato risolto, con Stallone che ha ricevuto un pagamento non specificato. Nel 2011, Starr è stato condannato a sette anni e mezzo di carcere per aver truffato numerose celebrità per 33 milioni di dollari, secondo il New York Post.

Ma i guai finanziari della star d'azione non sono finiti qui. Nel 2017, Stallone ha avviato una causa per frode contro la Warner Bros., sostenendo che lo studio lo aveva derubato di milioni di dollari di profitti dal suo film "Demolition Man". La denuncia è stata presentata tramite la società di Stallone Rogue Marble. "Gli studi cinematografici sono notoriamente avidi", ha affermato la causa, secondo The Hollywood Reporter. "Questo riguarda la disonestà aperta e ovviamente intenzionale perpetrata contro un talento iconico internazionale. ... WB si è semplicemente seduto sui soldi dovuti a Rogue Marble per anni e si è detto, senza alcuna giustificazione, che Rogue Marble non aveva alcun profitto." Secondo la causa, Stallone avrebbe dovuto ricevere il 15 percento degli incassi del film, che ammontavano a 125 milioni di dollari o più, ma gli era stato ripetutamente mentito e gli erano stati inviati documenti contabili fasulli.

Nel 2019, Variety ha riferito che il caso è stato risolto per un importo non divulgato. Come hanno appreso i suoi vari truffatori, Stallone è tutt'altro che sacrificabile.

Zsa Zsa Gabor è stata rovinata finanziariamente da Bernie Madoff

L'icona di Hollywood Zsa Zsa Gabor era famosa per i suoi numerosi mariti, ma considerando la terribile situazione finanziaria in cui si è trovata inconsapevolmente più tardi nella vita, non si può certo biasimarla per essersi sposata con ricchi scapoli in nove occasioni consecutive.

Nel 2009, BBC News ha nominato Gabor come un'altra vittima dello schema Ponzi di Bernie Madoff. Inizialmente si pensava che il colpevole avesse truffato Gabor per 7 milioni di dollari, ma i suoi avvocati hanno affermato che le perdite potrebbero essere state fino a 10 milioni di dollari.

Il Sunday Times ha riferito che il calvario aveva lasciato Gabor, che all'epoca aveva 92 anni, in rovina finanziaria. "Potremmo essere costretti a vendere la nostra casa di Bel-Air, le auto, le opere d'arte e persino i nostri gioielli a causa di questo uomo malato", ha lamentato il suo nono e ultimo marito, Frederic von Anhalt.

Entro il 2020, Gabor era morto da quasi quattro anni e ci sono state segnalazioni secondo cui Madoff sarebbe stato scarcerato in anticipo a causa di un'insufficienza renale terminale. Ma il vedovo di Gabor non ne aveva. "Se ha insufficienza renale, sono sicuro che ha molti account che le persone non conoscono ancora", ha detto von Anhalt a TMZ. "Ha così tanti soldi fuori. Quindi sì, dovrebbero farlo uscire per prendere tutto il resto dei soldi, e poi può comprarsi dei nuovi reni. ... Mia moglie direbbe: 'Fallo entrare, lascialo marcire all'inferno.'" Ahi.

Nicolas Cage sostiene che il suo manager lo ha defraudato

Un tempo venerato vincitore dell'Oscar, Nicolas Cage è ora noto per aver detto di sì a qualsiasi sceneggiatura di film che gli è stata inviata – e, naturalmente, per essere diventato un meme vivente. Il suo desiderio di aggiungere diversi film all'anno alla sua pagina IMDb potrebbe essere in parte dovuto al fatto che l'attore si è trovato sull'orlo della rovina finanziaria. Avendo accumulato milioni durante la sua carriera decennale, vogliamo sapere: come è stato bruciato?

Cage è ben noto per i suoi problemi finanziari, ma afferma che il suo ex manager, Samuel Levin, è in colpa, sostenendo di essere stato defraudato di milioni. Nel 2009, TMZ ha riferito che l'attore stava facendo causa a Levin per averlo condotto "su un sentiero verso la rovina finanziaria". Cage ha affermato che la pura incompetenza di Levin era da biasimare per i suoi problemi finanziari, in particolare a causa della presunta elusività del manager nel mostrare al suo cliente la vera portata della sua precaria situazione finanziaria. "Levin ha collocato Cage in numerosi investimenti immobiliari altamente speculativi e rischiosi, causando perdite catastrofiche a Cage", ha affermato la causa. Successivamente, Cage ha chiesto 20 milioni di dollari in ricompensa.

Nel 2010, la causa è stata risolta, così come una controquerela di Levin. "Nic è felice che sia stato risolto", ha detto un insider a TMZ, anche se Cage ha ricevuto il suo pagamento di $ 20 milioni rimane un mistero.

Allora, i guai finanziari di Cage sono stati risolti? Sulla base della sua decisione di recitare nel "Jiu Jitsu" valutato 2,9 nel 2020, la giuria è ancora fuori discussione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui