L’annuncio della tragica morte di Chadwick Boseman il 28 agosto 2020 è stato accolto da un’ondata di tristi tributi provenienti da tutto il mondo. Celebrità, personaggi politici e fan hanno pianto il 43enne Pantera Nera stella, da Denzel Washington a Don Cheadle. I suoi ex co-protagonisti hanno il cuore spezzato: Mark Ruffalo Chiamato lavorando con Boseman il “più alto onore”, mentre Chris Evans Ha scritto che Boseman era “speciale. Un vero e proprio originale… Sono infinitamente grato per la nostra amicizia. Boseman’s Marshall co-protagonista Josh Gad anche preso a Instagram per condividere un video in lacrime.

Sembra che Boseman abbia fatto un’impressione altrettanto forte sulle persone che ha incontrato solo brevemente, tra cui l’ex presidente Barack Obama. I due si sono incrociati molto prima che Boseman entrasse nel suo ruolo di T’Challa, e come molti, Obama ha preso sui social media per esprimere i suoi pensieri sull’improvvisa scomparsa di Boseman. Ecco come si sono incontrati e cosa Obama aveva da dire sulla morte di Boseman.

Barack Obama e Chadwick Boseman si sono incontrati alla Casa Bianca anni fa

L’ex presidente Barack Obama ha condiviso su Twitter una commovente dichiarazione sulla morte di Chadwick Boseman. Ha rivelato che Boseman ha visitato la Casa Bianca per lavorare con i bambini mentre stava giocando Jackie Robinson nel film del 2013 42.

“Si potrebbe dire subito che è stato benedetto,” Obama Ha scritto. “Essere giovani, dotati e neri; di usare quel potere per dare loro eroi a guardare fino a; per fare tutto mentre nel dolore – che uso dei suoi anni.

L’omaggio di Obama a Boseman fa eco alle parole dell’attore ai SAG Awards 2019, dove Pantera Nera ha vinto il premio per il cast in un film. Nel suo discorso di accettazione, Boseman ha risposto a domande sul fatto che il film avesse cambiato l’industria, dicendo: “Essere giovani, dotati e neri… Sappiamo cosa si sente dire che non c’è uno schermo su cui essere presenti, un palco su cui essere presenti. Sappiamo cosa significa essere la coda e non la testa. Sappiamo cosa si sente ad essere sotto e non sopra.

Ha continuato: “Questo è ciò con cui andavamo a lavorare ogni giorno. Perché sapevamo… che avevamo qualcosa di speciale che volevamo dare al mondo.”

Obama ha anche ritwittato una foto che Boseman aveva originariamente condiviso al momento della sua visita alla Casa Bianca. Boseman ha scritto nel tweet originale, “Grazie per il vostro servizio e per il vostro consiglio.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui