Blac Chyna non è ancora passata dal verdetto finale del suo caso fallito per diffamazione contro i Kardashian, e ora sta inseguendo il giudice che ha presieduto il processo.

Chyna ha citato in giudizio la famosa famiglia, in particolare Kris Jenner, Kim Kardashian, Khloé Kardashian e Kylie Jenner, per presunta cospirazione per la cancellazione della seconda stagione di “Rob & Chyna” e per far deragliare completamente la sua carriera nei reality dopo che la sua relazione con Rob Kardashian è andata a rotoli . Secondo i documenti del tribunale ottenuti da Variety, ha chiesto 40 milioni di dollari per “la perdita di danni alla capacità di guadagno” e altri 60 milioni di dollari per “la perdita di futuri danni alla capacità di guadagno”. Nel corso del processo, è stato rivelato che i Kardashian hanno effettivamente cercato di intromettersi nello spettacolo, ma hanno insistito sul fatto di non avere alcun potere reale sul futuro del programma. D’altra parte, Chyna ha ammesso di aver puntato una pistola contro Rob e di avergli avvolto un cavo telefonico intorno al collo, ma ha affermato che faceva tutto parte di uno scherzo.

Dopo settimane di battaglie in tribunale, la giuria di Los Angeles si è schierata con le Kardashian e non ha assegnato a Chyna alcun danno monetario. La modella non è sorprendentemente soddisfatta della decisione e ora accusa il giudice di essere prevenuto nei confronti delle Kardashian.

Blac Chyna crede che il giudice le fosse ostile

Blac Chyna crede di aver preso la parte corta del bastone nella sua causa altamente pubblicizzata contro i Kardashian. I documenti del tribunale ottenuti da People mostrano che la star di "The Real Blac Chyna" ha presentato quella che viene definita una "sfida perentoria" contro il giudice Gregory W. Alarcon, sostenendo che "ha mostrato un atteggiamento" innegabilmente ostile ed estremamente parziale "" nei confronti di lei e del suo avvocato Lynne Ciani nel corso del processo.

Chyna afferma che il presunto pregiudizio del giudice ha avuto un impatto negativo sul suo caso, provocando la sua eventuale perdita. L'avvocato della famiglia Kardashian-Jenner Michael G. Rhodes si è affrettato ad agire, opponendosi alle affermazioni del Team Chyna, affermando che "il loro sforzo per fare del giudice Alarcon un capro espiatorio è frivolo, disonesto e meritevole di sanzioni", secondo Page Six. Ha anche aggiunto che Ciani non ha mai riscontrato problemi con il giudice fino a "dopo che la giuria si è dichiarata contro il suo cliente", rendendo il loro deposito uno "sforzo infondato per salvare la faccia dopo aver perso al processo".

Nel frattempo, uno dei giurati, Rajiv Ghosh, ha detto a Rolling Stone che la giuria è rimasta imparziale per tutto il processo poiché non erano fan di nessuna delle parti. "Abbiamo messo completamente da parte la celebrità. Siamo stati fortunati dal fatto che non siamo rimasti davvero colpiti dalle star. Personalmente non lo ero. Ho potuto mantenerlo onesto. Ho rispettato entrambe le parti", ha detto. "La maggior parte delle persone, se non tutti, non ha guardato nessuno dei due programmi".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui