Tutti gli occhi continuano ad essere puntati su Britney Spears e sul movimento #FreeBritney, che ha guadagnato slancio dopo l’uscita del Incorniciare Britney Spears documentario.

Tredici anni dopo che la Spears è stata sottoposta a tutela nel 2008, Il New York Times ha pubblicato il loro documentario rivelando quanto il ritratto dei media e quelli intorno alla Spears abbiano giocato nella sua cosiddetta “caduta”. Il documentario ha evidenziato ciò per cui il movimento #FreeBritney ha combattuto per tutto il tempo: rimuovere la Spears da una tutela contro cui era sempre stata contraria.

Prima del documento, ma ancora di più dopo il rilascio dello sguardo interno sul team della Spears, i fan ispezionano attentamente ogni post del Gloria artista su Instagram per indizi su ciò che la cantante pop potrebbe cercare di trasmettere ai suoi fan aiutandola nella sua libertà. Una volta Incorniciare Britney Spears rilasciato, l’artista ha pubblicato un commento apparentemente correlato al brusio intorno al doc, scrivendo: “Ogni persona ha la sua storia e la sua opinione sulle storie degli altri !!!! Abbiamo tutti così tante vite belle e luminose diverse !!!”

Una settimana dopo, la Spears potrebbe inviare un altro messaggio nascosto tramite i social media, con una didascalia che indica che l’artista ha un nuovo progetto in lavorazione.

Britney Spears dice “il rosso è ancora in movimento”

In un selfie su Instagram, Britney Spears indossa una camicetta floreale con la didascalia: “Un altro scatto delle riprese che ho fatto per Just a Touch of Rose !!! Il rosso è ancora in movimento … presto nei cinema vicino a te …. PRENDERE IN GIRO!!!!” I fan hanno immediatamente iniziato a speculare (tramite Il Daily Mail) se la didascalia era in riferimento al prossimo documentario Netflix anche nei lavori sulla sua vita e tutela, con la parola “rosso” che potrebbe essere un riferimento al logo rosso del gigante dello streaming.

In Hulu e Il New York Times documentario Incorniciare Britney Spears, viene rivelato che hanno contattato la Spears per un commento, ma data la tutela della star, non è chiaro se il cantante di “Toxic” abbia ricevuto la richiesta. Circolano voci sul fatto che la Spears sia coinvolta, tuttavia, con il prossimo documento di Netflix.

Bloomberg osserva il prossimo film Netflix su Circo artist è stato creato da Erin Lee Carr ed era in lavorazione prima che iniziasse il ronzio Incorniciare Britney Spears. Non è chiaro quando verrà pubblicato il documento di Netflix, ma nel frattempo i fan stanno ancora cercando di capire in che modo possono aiutare #FreeBritney.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui