VH1’s Black Ink Crew New York sta tornando per la sua nona stagione, ei fan possono stare tranquilli che i nuovi episodi saranno pieni di drammi e sfide in abbondanza. Il proprietario dell’iconico studio di tatuaggi Black Ink, Ceaser Emanuel, è entusiasta di tornare finalmente in TV dopo un anno difficile a causa della pandemia COVID-19, che ha avuto un impatto insondabile sulle aziende di tutto il mondo. Ma nonostante gli effetti economici distruttivi del coronavirus, Emanuel ha trovato un modo per prosperare e persino crescere durante questo periodo turbolento.

quando Nicki Swift raggiunto Emanuel, era multitasking a casa. “Sto seduto qui cercando di preparare la colazione mentre sto facendo questa intervista, quindi non preoccuparti di me”, ha spiegato. “Dicono che gli uomini non possono farlo, ma io credo fermamente nel multitasking”. Nell’intervista esclusiva, il Black Ink Crew New York star ha parlato di ciò che i fan possono aspettarsi dalla nuova stagione e dei suoi entusiasmanti piani per espandere la sua attività di tatuaggi nel 2021.

Ceaser Emanuel rivela le novità della stagione 9 di Black Ink Crew New York

Black Ink Crew New York è tornato per una nona stagione. Cosa possono aspettarsi i fan dai nuovi episodi?

Puoi aspettarti molte differenze Inchiostro nero. Come molte persone sono abituate a noi di Black Ink solo come la troupe che fa tatuaggi e feste. Ma in questa stagione abbiamo a che fare con molti problemi che sono fondamentalmente vicini a casa. Dobbiamo affrontare la situazione COVID o come dobbiamo affrontarla. Soprattutto essere tatuatori e non possiamo aprirci e le distanze sociali non fanno bene agli affari di per sé.

Quindi dobbiamo anche affrontare l’ingiustizia sociale che sta accadendo in America in questo momento. E anche stati mentali e finanziari per aver attraversato tutta questa faccenda COVID. Ci mette tutti molto a disagio, fondamentalmente, perché alcuni dei miei membri dell’equipaggio non volevano uscire di casa. Puma, non voleva davvero uscire di casa, cosa che ho capito perché ha una famiglia e dei bambini che deve proteggere. Ma anche quello era come, Puma va bene venire fuori. Ed è stato un periodo difficile, ma onestamente, sono contento di averlo affrontato con le persone che sto attraversando.

Quindi vedremo tutto questo nella stagione 9?

Come ho detto, è completamente diverso Inchiostro nero. Prima non abbiamo mai veramente toccato gli eventi attuali, le cose che stanno accadendo in questo momento. Ma questa volta tutto ciò che stiamo facendo è coprire ciò che sta accadendo in questo momento. E qual è fondamentalmente un problema con tutti. Tocchiamo quasi tutti gli argomenti a cui potresti pensare e che stanno affrontando tutti. Quindi tutti potrebbero davvero connettersi con questa stagione di Black Ink Crew, Stagione 9. E onestamente, sono solo felice che torniamo in TV. Torniamo alla nostra serata originale, il lunedì sera, perché mi piaceva essere Mr. Monday Nights. E il fatto che VH1 fosse disposto a superare così tanti estremi per assicurarsi che fossimo al sicuro e per riportare lo spettacolo, amico, non è una rete migliore di quella. Facciamo il test due, tre volte a settimana. Nessuno di noi è in pericolo. Rimaniamo tutti regolamentati e ci tengono in una bolla, quindi nessuno di noi deve davvero preoccuparsi di nessuna di queste cose COVID. Quindi, onestamente, sono solo contento che siamo tornati a un certo tipo di normalità e non vedo l’ora che l’America torni alla normalità.

Il Ceaser Emanuel di Black Ink Crew New York sta navigando nella sua nuova normalità

Com’è stato gestire la tua attività di tatuaggi durante la pandemia? È stato davvero difficile?

È stato oltremodo difficile, perché vedete, ci sono solo abituato: è un certo progetto che avevo già, è già lì ed è tagliato a mo ‘di biscotto. Una volta ottenuto il progetto, è tagliato il biscotto; costruisci inchiostri neri, fallo [a] festeggiare e fare bei tatuaggi. Ma ora è come se non si potesse festeggiare, e il tatuaggio è difficile ora a causa di quello che stiamo attraversando. Quindi abbiamo dovuto cambiare molte cose. Come il mio negozio di Atlanta, grazie a Dio è ad Atlanta, il CDC ad Atlanta. Li ho convinti a entrare, a regolamentare il negozio, a renderlo compatibile con COVID per i tatuaggi. E l’ho appena duplicato in tutti gli Stati Uniti.

E ora che lo abbiamo fatto, potremmo finalmente aprirci un po ‘. Ma non possiamo accettare tanti clienti come prima. E possiamo rimanere solo al 25% della capacità. Non possiamo più avere persone sedute lì ad aspettare i tatuaggi. Devono venire con un appuntamento. È una lotta, ma dobbiamo adattarci. E ogni cambiamento e cambiamento dei tempi come azienda, per sopravvivere, devi adattarti o verrai sepolto. E ho visto molti negozi, soprattutto tatuaggi[s], scendi durante questi orari.

Ceaser Emanuel sta passando a cose migliori

Stavamo per chiederti del tuo negozio originale, il 113esimo ad Harlem, che ha chiuso di recente perché l’affitto è salito alle stelle.

Poiché a New York non esiste una legge sugli affitti, i proprietari potrebbero fondamentalmente mettere qualunque affitto ritengano giustificato. Non cosa c’è intorno alla comunità, com’è. Nulla di tutto ciò. E per me passare da $ 5.000 al mese a $ 25.000 in affitto, era semplicemente, soprattutto per quella zona, semplicemente ridicolo. Ho appena avuto un signore dei bassifondi che fondamentalmente stava solo cercando di superare. E fino ad oggi, sta ancora cercando di superare. Ho rinunciato alla proprietà. Sta cercando di farmi causa, riportarmi in tribunale dicendo che non mi sono arreso. Avevo solo a che fare con un signore dei bassifondi. Sono solo felice di essere fuori da quella situazione.

In un recente intervista, hai detto che la chiusura del 113esimo era una benedizione sotto mentite spoglie, perché significava che potevi passare a cose nuove. Hai parlato dell’espansione dell’inchiostro nero. C’è un posto che speri di aprire dopo?

Si. Come se non mentissi, il 113esimo era, non me ne rendevo conto, ma il 113esimo era come la mia palla al piede. Mi ha sempre tenuto in una posizione, in un punto e penso che rilasciarlo e lasciarlo andare, mi abbia liberato. Quindi ora sto aprendo negozi ovunque. Ho appena aperto a Houston. Sto per aprire Milwaukee. Sto lavorando a Dallas. Sto lavorando a Boston, sto lavorando al DMV [D.C., Maryland, Virginia], Tampa e un’altra città che tengo segreta, ma è a New York.

Hai così tante cose da fare allora.

Si. Cerco di tenermi occupato, il tempo libero è il campo da gioco del diavolo. Quindi mi piace essere occupato, occupato, occupato, occupato fino a quando non devo dormire, alzarmi ed essere di nuovo occupato.

Ceaser Emanuel si diverte a scoprire la storia dietro un tatuaggio

Sei un tatuatore da molto tempo e hai una reputazione incredibile. Quali sono alcuni dei tatuaggi preferiti che hai realizzato o i progetti più entusiasmanti su cui hai lavorato?

I miei tatuaggi preferiti? Non ho davvero i tatuaggi preferiti perché ogni progetto è come qualcosa di nuovo per me e più eccitante del prossimo. Quindi è come se fossi più entusiasta delle persone che incontro, come i miei clienti e quant’altro e le storie che hanno dietro i loro tatuaggi. Perché la maggior parte delle volte, le persone raccontano storie incredibili sul motivo per cui si tatuano, perché per sedersi lì e passare attraverso quel dolore, devi avere un tipo di storia, per quale motivo stai attraversando quello che stai andando attraverso. E alla fine della giornata è come, amico, è semplicemente pazzesco. E come ti ho detto, è fantastico. Sei come uno psicologo e un artista allo stesso tempo. E tu sei solo, alcune delle storie ti renderai conto che davvero non stai passando niente. Ci sono persone là fuori che stanno passando peggio. Ecco perché sono così grato perché ci sono persone che stanno passando peggio di me. E potrei essere in una posizione decisamente peggiore.

Ma probabilmente li rallegri dando loro il tatuaggio che vogliono.

Sì, sicuramente lo faccio. Quindi è come mano nella mano.

Ti stai facendo il primo tatuaggio? Ceaser Emanuel ha qualche consiglio

Se qualcuno stesse pensando di farsi il primo tatuaggio, cosa consiglieresti?

Inizia in piccolo. Inizia con un nome o qualcosa del genere. Provalo. Piccolo tatuaggio da 10 minuti. E poi da lì potresti catturare quell’insetto. Tipo, Ooh, ho bisogno di più. Oppure potresti dire, nah, questo è semplicemente troppo dolore per me. Ma come dico alla gente, non bussare finché non lo provi.

C’è qualcos’altro che vuoi che i lettori sappiano?

Bene, voglio solo che tutti i lettori lo sappiano Inchiostro nero: New York torna lunedì 19 aprile alle 20:00, ora solare orientale, stagione 9. E se non ci possono beccare quel giorno, che [I’ll] probabilmente rimarrai deluso, ma puoi farmi perdonare accedendo all’app VH1 e trasmettendoci in streaming. Puoi catturare tutte le stagioni lì. E voglio che tutti siano benedetti e al sicuro e che ce la faremo tutti in questi tempi folli.

Puoi cogliere tutto il dramma quando Inchiostro nero: New York La stagione 9 debutterà su VH1 lunedì 19 aprile alle 20:00 EST.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui