Dall’istante la cantautrice Taylor Swift ha annunciato il debutto a sorpresa del suo ottavo album in studio Folclore, i social media sono stati in fermento con ammirazione per l’atmosfera fresca della star. Mentre le “labbra di ciliegio” di Swift sono diventate il suo look distintivo durante il 1989 All’epoca, sembra che i giorni del “labbro rosso, classico” della cantante siano ora nel retrovisore, dato che ha adottato un aspetto decisamente più discreto. La cantante di “Mad Woman” ora ha energia fiabesca nei boschi, fondendo capricci e natura in uno sguardo che si allinea totalmente con il suono del nuovo album (che ha guadagnato lo Swift grande apprezzamento da fan e critici allo stesso modo).

E mentre è raro vedere Swift senza trucco, il suo nuovo album segna un periodo di rinnovamento mentre assume il personaggio della sua ultima creazione. Come Folclore ha debuttato, la Swift è apparsa sui social media e nel suo video “Cardigan” truccata a malapena e con una luce naturale.

Ma, avendo combattuto problemi di immagine corporea per anni, Swift ha imparato solo di recente a sentirsi a proprio agio con la propria pelle. “Ho imparato a smettere di odiare ogni grammo di grasso sul mio corpo”, ha scritto Swift ELLE sulla cuspide del suo trentesimo compleanno. “Ho lavorato duramente per riqualificare il mio cervello che un po ‘di peso in più significa curve, capelli più lucenti e più energia. Penso che molti di noi spingano i limiti della dieta, ma portarlo troppo lontano può essere davvero pericoloso. Non c’è soluzione rapida Lavoro per accettare il mio corpo ogni giorno “. Ecco la vera posizione di Swift su standard di bellezza, sessismo e trucco.

Taylor Swift non sopporta i doppi standard di bellezza

Come qualcuno che ha trascorso più della metà della sua vita sotto i riflettori, la cantautrice Taylor Swift è stata sottoposta al controllo della società anche più della media, donna non famosa. Tuttavia, mentre Swift ammette di aver interiorizzato le critiche quando era più giovane, l’esperienza le ha insegnato che il suo aspetto non è il problema – lo è il doppio standard della società.

Per il suo trentesimo compleanno, Swift ha condiviso una serie di lezioni che ha imparato dal suo tempo agli occhi del pubblico ELLE. E, come ha sottolineato, Swift ha appreso che la società invia costantemente “messaggi molto forti alle donne che mostrano i segni fisici dell’invecchiamento è la cosa peggiore che può accaderci”.

“Questi messaggi dicono alle donne che non ci è permesso invecchiare”, ha aggiunto. “È uno standard impossibile da incontrare, e ho adorato quanto sia stato schietto Jameela Jamil su questo argomento. Leggere le sue parole sembra sentire una voce di ragione tra tutti questi messaggi rumorosi là fuori che dicono alle donne che dovremmo sfidare la gravità , il tempo e tutto ciò che è naturale per raggiungere questo bizzarro obiettivo di eterna giovinezza che non è nemmeno lontanamente richiesto agli uomini “.

Ha anche imparato a bloccare il rumore della critica. “Penso che sia salutare per la tua autostima avere meno elogi su Internet per placarlo”, ha scritto, “specialmente quando tre commenti in basso potresti inconsapevolmente vedere qualcuno che ti dice che sembri una donnola che è stata colpita da un camion e cucita di nuovo insieme da un tassidermista ubriaco “.

Taylor Swift si è aperta riguardo al suo disturbo alimentare

All’uscita del suo documentario su Netflix Miss Americana, Taylor Swift ha iniziato a parlare delle sue lotte per un disturbo alimentare. Come ha rivelato il cantante di “Lover” nel film, “non è bello per me vedere le mie foto ogni giorno”. Ma, come ha detto Swift Varietà, i media non lo rendono facile. “Ricordo come, quando avevo 18 anni, era la prima volta che ero sulla copertina di una rivista”, ha spiegato Swift. “E il titolo era come” Incinta a 18 anni? ” Ed è stato perché avevo indossato qualcosa che non faceva sembrare la mia parte inferiore dello stomaco piatta. Quindi l’ho appena registrato come una punizione. “

“E poi entrerei in un servizio fotografico e sarei nel camerino e qualcuno che lavorava in una rivista diceva: ‘Oh, wow, è così incredibile che puoi adattarti alle dimensioni del campione. Di solito dobbiamo fare alterazioni degli abiti, ma possiamo toglierli dalla passerella e indossarli! ‘”aggiunse Swift. “E l’ho visto come una pacca sulla testa. Ti registri abbastanza volte e inizi a soddisfare ogni cosa verso lode e punizione, incluso il tuo stesso corpo.”

Mentre la cantante ha nascosto il suo disturbo al pubblico per anni, vuole che le donne sappiano che “è tutto fottutamente impossibile” e che, indipendentemente da ciò che dicono gli odiatori, “tu può decidi quali opinioni contano di più “e chi merita la tua attenzione.

La routine di bellezza di Taylor Swift si è evoluta – drasticamente!

Alla fine, Taylor Swift no bisogno truccarsi (e nessuno), ma abbraccia anche il trucco come una strada per l’espressione di sé. Tuttavia, mentre padroneggia gli occhi di gatto, Swift non ha sempre trattato la sua pelle con l’amore e la cura che merita. “Dopo la mia adolescenza e vent’anni di sonno nel mio trucco e occasionalmente usando uno Sharpie come eyeliner (NON FARLO), mi sentivo come se dovessi iniziare ad essere più gentile con la mia pelle”, ha scritto Swift per ELLE. “Ora idrata il viso ogni sera e metto la lozione per il corpo dopo la doccia, non solo in inverno, ma tutto l’anno, perché, perché non posso essere morbido in tutte le stagioni ?!”

E come ha detto allettare, ha imparato molto dai truccatori lungo la strada, compresi i trucchi per un labbro rosso assassino. “Hanno messo il rossetto rosso, poi l’hanno asciugato con un fazzoletto di carta, poi hanno messo la polvere sul fazzoletto e lo hanno pressato sulle labbra”, ha detto. “Quindi riapplicare. Lo trasforma in una macchia che dura molto più a lungo.”

Ma, se i fan vogliono davvero adottare la carnagione impeccabile di Swift come propria, devono solo condividere la sua gioia per abbracciare il loro tono naturale della pelle. “Al liceo, sembrava che a tutti importasse abbronzarsi tutto l’anno, ma da allora non ci ho pensato”, ha detto. “Non vado in un lettino abbronzante e mi annoio quando mi distendo.” E, quando sei in giro, indossa sempre la protezione solare!

Se tu o qualcuno che conosci è alle prese con un disturbo alimentare, si prega di contattare la Helpline dell’Associazione nazionale per i disturbi alimentari al numero 1-800-931-2237 o chattare con uno dei loro volontari della linea di assistenza sul sito web della NEDA.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui