Ryan Adams e Mandy Moore sorridonoEric Charbonneau/Getty Images

Mandy Moore e il cantautore Ryan Adams sembravano una coppia perfetta. Entrambi stavano facendo carriera nelle arti dello spettacolo prima di sposarsi nel 2009. Mentre Adams otteneva consensi per la sua carriera da solista e come membro della band alt-country Whiskeytown, Moore si stava facendo un nome come musicista e per i suoi ruoli in film come “Una passeggiata da ricordare”. Un mese dopo essersi sposati, Moore ha parlato con Entertainment Weekly della sua relazione con Adams. “Quello è [Music] sicuramente un interesse comune tra noi due… È bello poterlo condividere l’uno con l’altro e condividere nuove cose che scopriamo e troviamo.” Tuttavia, la fama alla fine ha messo a dura prova la vita personale di Adams, in particolare il suo matrimonio con l’attrice Mandy Moore.

Moore ha chiesto il divorzio nel 2015, citando differenze inconciliabili. In una dichiarazione a Us Weekly, la coppia ha detto: “È una separazione rispettosa e amichevole e sia Mandy che Ryan chiedono ai media di rispettare la loro privacy in questo momento”. Le conseguenze hanno rivelato le difficoltà di Adams con la dipendenza da droga e alcol, con Adams che ha scritto in un tweet poi cancellato: “Quando qualcuno mi ha detto che ci siamo sposati ho pensato che stessero scherzando. Poi ho capito quanti antidolorifici stavo prendendo. Onestamente non c’erano” Non abbastanza per attenuare lo shock.” E se la sua vita romantica stava andando in pezzi, la sua vita professionale stava per subire un duro colpo che lo avrebbe portato a implorare una seconda possibilità.

La caduta di Ryan Adams: accuse, scuse e indagini dell’FBI

Ryan Adams in posa

Andy Willsher/Getty Images

La carriera di Ryan Adams ha toccato il fondo quando diverse donne, tra cui la sua ex moglie Mandy Moore e la cantante Phoebe Bridgers, hanno mosso alcune gravi accuse contro di lui. Adams è stato accusato di sfruttare le donne in vari modi. In un articolo del New York Times del 2019, Moore ha affermato che la stava controllando e di fatto le ha impedito di promuovere la sua carriera musicale durante un periodo cruciale della sua vita.

Inoltre, la fonte sosteneva che il musicista avesse partecipato allo scambio di messaggi con un fan minorenne. Alla fine gli è stato chiesto di consegnare il suo telefono all’FBI per ulteriori indagini, ma il Los Angeles Magazine ha riferito che l’FBI alla fine ha abbandonato le indagini. La ragazza in questione ha anche rilasciato una dichiarazione che ha messo in prospettiva le sue conversazioni con Adams. Ha detto: “Non ero sincera riguardo alla mia età nei miei messaggi e nelle comunicazioni con Ryan e gli ho ripetutamente detto che avevo 18 anni. Contrariamente all’articolo del New York Times, Ryan ed io abbiamo partecipato liberamente e in egual misura a testi di natura sessuale con uno un altro… Ryan è un buon essere umano e il mio unico desiderio è che entrambi abbiamo imparato da questa esperienza.”

L’autore di “100 problemi” si è scusato in pubblico e in privato, ma la sua reputazione era già a pezzi. Adams riconosce il periodo tumultuoso, dicendo al Los Angeles Magazine: “Mi sentivo come se mi chiedessero di morire”.

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, è disponibile aiuto. Visitare il Sito web della rete nazionale stupro, abuso e incesto oppure contattare la linea di assistenza nazionale di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

Il viaggio di Ryan Adams verso la redenzione e la salute

Ryan Adams si esibisce

Kevin Mazur/Getty Images

Ryan Adams ha intrapreso un viaggio di redenzione. In un post su Instagram del settembre 2023, Adams ha espresso gratitudine per la sua ritrovata resilienza, affermando: “Oggi sono sobrio da 2 anni… È stato un viaggio per svelare ciò che ha alimentato il mio dolore”. Ha condiviso che anche lui stava lavorando sulla definizione dei confini.

Adams ha anche rivelato alcuni pensieri sul suo processo di scrittura delle canzoni. Ha spiegato: “La chitarra ha iniziato a parlarmi di nuovo. Sogno canzoni come facevo quando avevo 25 anni. … La mia musica è sempre stata pensata per essere una mappa per me stesso, per dare un senso ai luoghi e alle cose spezzate in una vita…. La musica mi ha salvato la vita.” Professionalmente, ciò che Adams ha ottenuto negli ultimi due anni è stato a dir poco sorprendente. Con l’aiuto di una nuova squadra, sta cercando di lasciarsi il passato alle spalle. Nel 2022, ha pubblicato cinque album in studio e ha registrato il tutto esaurito nella sua performance di ritorno alla Carnegie Hall. Inoltre, il prolifico musicista si è riunito con i Cardinals quest’anno, oltre un decennio dopo la loro rottura iniziale.

Adams attribuisce alla sua fede anche il merito della sua nuova prospettiva. Ha continuato: “Vedo Dio in ogni cosa. Mi sento vivo. Anche quando ho le vertigini. Soprattutto quando non sto bene”. Ad agosto, ha cancellato il suo tour da solista del 2023 a causa di un “incessante periodo di malattia”, ma spera di riprogrammarlo nel 2024. Al cantante è stata diagnosticata la malattia di Ménière intorno al 2007 e spesso pubblica post sulle sue sfide con questa condizione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui