Chi sono i famosi genitori di Lily Rabe?

    0

    In fondo, Lily Rabe è un attore da attore. Non solo è uno dei talenti di alto livello di “American Horror Story” e uno degli stretti confidenti del creatore della serie Ryan Murphy, ma la star ha anche un’ampia presenza scenica sia dentro che fuori Broadway. Con un insieme fenomenale di abilità recitative e una vasta gamma, Lily ha incantato gli spettatori negli ultimi dieci anni sul palco e con le sue esibizioni da spettacolo nella popolare serie FX, “American Horror Story”.

    Con la capacità di coinvolgere gli spettatori con personaggi così vili (guardando te, sorella Mary Eunice McKee) o con quelli che ti fanno entrare in empatia a non finire (Doris Gardner, chiunque?), Lily ha perfezionato l’arte di bilanciare il buono-slash -dicotomia del male. E sebbene Lily abbia lavorato senza sosta per affinare il suo mestiere e diventare la migliore in quello che fa, il semplice fatto è che la recitazione è stata nel suo sangue sin dalla nascita.

    Figlia di Jill Clayburgh e David Rabe, Lily proviene da un patrimonio consolidato di grandezza artistica. Con un’educazione nelle mani veterane di Clayburgh e David, è completamente comprensibile come e perché Lily abbia raggiunto le vette che ha nella sua carriera. Quindi, detto questo, diamo un’occhiata ai famosi genitori di Lily Rabe!

    La mamma di Lily Rabe, Jill Clayburgh, era un’attrice affermata

    L’abilità nella recitazione di Lily Rabe può sicuramente essere attribuita alla sua eredità matrilineare. Come figlia della leggenda della recitazione Jill Clayburgh, Lily è stata circondata dalle arti fin dalla giovane età. Infatti, in un’intervista con il New York Times, ha descritto come i suoi genitori hanno cercato di scoraggiarla dal perseguire solo la recitazione e come alla fine si è ritorta contro a causa dell’influenza di sua madre. “Stavano facendo sforzi per farmi sentire come se questa fosse solo una delle tante opzioni”, ha osservato Lily. I loro sforzi, tuttavia, furono tutti inutili, poiché “tutto ciò che mia madre ed io abbiamo mai fatto è stato entrare in città e andare a teatro”.

    L’influenza di Clayburgh su sua figlia deriva dal suo immenso background di recitazione. Secondo IMDb, Clayburgh ha iniziato la sua carriera di attrice nel 1968 con un piccolo ruolo nella serie televisiva “NYPD”. Nel corso dei decenni successivi, Clayburgh avrebbe continuato a recitare in programmi televisivi e film realizzati per la TV. È apparsa in particolare in una manciata di episodi di “Ally McBeal” e “The Practice”. È interessante notare che è anche apparsa in “Nip/Tuck”, un’idea del creatore di “American Horror Story” Ryan Murphy – che alla fine ha dato a Lily la sua grande svolta televisiva nella serie antologica.

    Lily ha anche ottenuto le sue abilità a Broadway da Clayburgh, la cui carriera a Broadway è durata dal 1968 al 2006. Nello stesso periodo ha anche recitato off-Broadway. Clayburgh è morto tragicamente nel 2010 dopo che gli era stata diagnosticata la leucemia in privato per oltre 20 anni.

    Il padre di Lily Rabe, David, è un abile drammaturgo

    Lily Rabe – che sta finalmente immergendo i suoi piedi nel lato produttivo di Hollywood (secondo IMDb) – ha avuto modo di assistere a quella linea di lavoro attraverso suo padre, David Rabe. David, un drammaturgo di successo, lavora come scrittore dai primi anni ’70. Secondo Internet Broadway Database, il primo credito di scrittura di David è arrivato sotto forma di “Sticks and Bones” del 1972. In particolare, “Sticks and Bones” ha vinto un Tony Award per la migliore commedia.

    David ha anche lavorato su “The Basic Training of Pavlo Hummel”, un dramma pluripremiato che circonda il personaggio del titolo, le cui battaglie della guerra del Vietnam e lotte umane sono documentate durante lo spettacolo. Il dramma ha anche raggiunto la popolarità negli anni ’70, quando Al Pacino ha interpretato il personaggio del titolo, guadagnandosi un Tony Award come miglior attore in una commedia e un Drama Desk Award come miglior attore in una commedia.

    Una rapida occhiata alla pagina IMDb di David rivela che i suoi lavori più recenti sono arrivati ​​sotto forma di “Those the River Keeps – The Film” del 2021, insieme a un’apparizione del 2018 in “Theater Talk”. Per il New York Times, David una volta ha dichiarato del suo lavoro: “Le mie opere teatrali sono piuttosto dense, per quanto riguarda il linguaggio, quindi la domanda è come negoziare e suddividere il dialogo?” Ha aggiunto che per quanto riguarda il suo lavoro, in particolare “Hurlyburly” del 1998, “è un processo molto delicato”.

    Nessun commento

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Exit mobile version