Jill Duggar spera di creare conforto e commemorazione dalla tristezza e dalla tragedia. La star del reality e madre di due bambini ha recentemente annunciato che lei e suo marito Derick Dillard stavano aspettando un terzo figlio, ma hanno perso il bambino in un aborto spontaneo. Jill ha rivelato la straziante perdita tramite il loro blog l’11 ottobre.

L’ex star dello spettacolo TLC “Counting On” sperava nel loro terzo figlio, ei suoi due figli Israel e Samuel erano entusiasti di accogliere il nuovo membro della famiglia. Nonostante non conoscessero il sesso del bambino, Jill e Derick hanno chiamato il bambino River Bliss Dillard, spiegando il loro ragionamento nel loro post sul blog. “Un significato per il fiume è ‘tranquillo’… e qui in Arkansas, i fiumi sono spesso una serena e bella fuga nella natura. Ci piace anche come il fiume di cui parla la Bibbia (Apocalisse 22:1-5) rappresenti il presenza vivificante». Per quanto riguarda il secondo nome, Bliss, hanno scritto: “Il nostro bambino vive in perfetta beatitudine con il Signore ed è stato un tale dono che ci ha portato un’immensa gioia e felicità anche se solo con noi qui sulla terra per un breve periodo”.

I fan di Dillard hanno espresso il loro sostegno nei commenti sui social media e Jill ha dato un aggiornamento sulla vita ringraziando i sostenitori, ammettendo: “è passato un po’ da quando ho mostrato la mia faccia qui”. Il 21 ottobre, ha pubblicato un altro aggiornamento spiegando la cosa carina che sta facendo per la sua famiglia per commemorare River e far fronte alla perdita.

Jill e suo figlio hanno scelto una scatola dei ricordi sincera per River

Quando è fuori a fare shopping con il figlio più giovane, Samuel, Jill Dillard è andata su Instagram Stories e ha spiegato come lei e la famiglia hanno in programma di commemorare la vita del bambino River. “Hanno queste scatole fresche qui per, tipo, una scatola dei ricordi”, ha detto ai suoi spettatori mentre esaminavano gli scaffali di un negozio di artigianato, facendo attenzione a non sceglierne uno che assomigliasse troppo a una bara o uno etichettato per il cibo. Si stabilì su una bella scatola di legno con finiture nere.

Ha anche pubblicato una foto su Instagram con l’adorabile Sam e la scatola, spiegando: “Conserveremo i test di gravidanza, la fascia ospedaliera, le lettere e qualsiasi altra cosa vogliamo ricordare il bambino qui”. Jill ha chiesto ai suoi 1,7 milioni di follower se hanno mai perso un bambino e come hanno commemorato la loro perdita. Ha aggiunto al suo post l’hashtag per il mese di sensibilizzazione sull’aborto spontaneo di ottobre, un’iniziativa progettata per supportare altre persone che hanno perso la gravidanza.

Dei suoi oltre 23.000 Mi piace, il suo post ha ricevuto molti commenti su come le persone ricordavano le loro perdite di gravidanza o perdite subito dopo la nascita. Dalle collane con la pietra portafortuna del bambino, alle note scritte a mano all’interno dei palloncini, alla terapia, alle preghiere e persino ai tatuaggi, i commenti sono arrivati ​​con suggerimenti adorabili e creativi. Sono tutti grati per il coraggio di Jill nel condividere pubblicamente la sua storia, e mostra quanto siano comuni gli aborti spontanei e come le persone che l’hanno sperimentato non siano sole.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui