Nel 2003, Adrien Brody ha vinto l’Oscar come miglior attore per il suo ruolo in “Il pianista”, un film basato sulla vita del compositore ebreo Wladyslaw Szpilman nell’era del secondo dopoguerra. Brody aveva 29 anni quell’anno, rendendolo l’uomo più giovane a vincere la categoria miglior attore – un record che nessun attore ha superato. L’ovvia euforia di Brody era evidente nel suo discorso di accettazione. “Non ho davvero scritto un discorso perché ogni volta che ho scritto un discorso per il passato di una di queste cose, non ho vinto”, ha iniziato Brody. “Quello che so, però, è che non ho mai sentito così tanto amore e incoraggiamento dai miei coetanei e da – da persone che ammiro e da perfetti sconosciuti, e significa molto per me.”

Sfortunatamente, la vittoria dell’Oscar di Brody nel 2003 è memorabile anche per una ragione completamente diversa, una che oggi non volerebbe mai. All’arrivo sul palco, Brody ha abbracciato Berry, poi ha stretto rapidamente le labbra con l’attore. In seguito, Berry sembrò visibilmente scioccato e scoppiò rapidamente in una risata imbarazzante. Il bacio è stato accolto con applausi entusiasti dal pubblico pieno di celebrità; tuttavia, il disastroso momento degli Oscar ovviamente non è invecchiato bene. Inutile dire che il controverso momento degli Oscar di Brody ha ispirato innumerevoli riflessioni nel corso degli anni. Ecco cosa ne pensa Berry.

Halle Berry era confusa

Halle Berry ha dei forti pensieri sulla decisione di Adrien Brody di baciarla. Durante un’apparizione dell’agosto 2017 su “Watch What Happens Live”, un fan ha chiesto a Berry se il bacio con Brody fosse pianificato. “No, non era pianificato,” rispose prontamente Berry. “Non ne sapevo nulla. Ero tipo, ‘che cazzo sta succedendo adesso?’ Questo è quello che mi è passato per la testa”. Ha continuato, “Poiché ero lì l’anno prima, conosco quella sensazione di essere fuori dal tuo corpo, l’ho appena accettata”, riferendosi alla sua vittoria all’Oscar nel 2002 come migliore attrice, la prima vittoria per un Black attore donna. “Ma io ero tipo, ‘che cazzo sta succedendo adesso?” Dopo che Andy Cohen ha chiesto come fosse il bacio, Berry ha risposto di nuovo: “Non lo so, ero troppo concentrato su cosa stava succedendo. Non lo so nemmeno”.

Ironia della sorte, il famigerato momento dell’Oscar non è quasi mai accaduto. Durante un’intervista del 2022 con The Times, Brody ha rivelato che Jack Nicholson ha presentato una petizione a lui e agli altri candidati come miglior attore del 2003 per boicottare lo spettacolo come atto di protesta contro la guerra in Iraq. Tuttavia, Brody ha rifiutato. “Ho detto, ‘Non so voi ragazzi, ma io vado'”, ha condiviso Brody. “Ho detto: ‘In un certo senso devo presentarmi. I miei genitori vengono. Non succede molto spesso. So che voi ragazzi siete tutti vincitori. Potete stare seduti. Ma io non posso.'”

Adrien Brody pensa che il suo bacio all’Oscar sia stato “memorabile”

Adrien Brody non sembra pentirsi di aver baciato Halle Berry. Nel 2015, Brody ha parlato con Vanity Fair e ha riflettuto sul famigerato momento. “Quello è stato probabilmente uno dei momenti più memorabili di sempre”, ha detto Brody. “Potresti dire che il tempo è rallentato… quello è stato quel momento in cui l’ho sentito davvero rallentare. In effetti, deve essere perché, quando ho finito di baciare [Halle]e le persone si sono sistemate, stavano già mostrando il cartello per dire ‘scendi dal palco, il tuo tempo è scaduto'”. Brody ha continuato, “È incredibile avere la presenza di spirito per essere in grado di trasmettere le cose che volevo condividere perché è un’enorme quantità di pressione”.

Nonostante il ricordo affettuoso di Brody del momento, gli ultimi anni lo hanno visto essere preso di mira non solo per la sua decisione di baciare Berry senza il suo permesso, ma anche per la sua risposta alle varie accuse di aggressione che circondavano Woody Allen e Roman Polanski. “La vita è molto complicata”, ha detto Brody nel podcast “Dirty, Sexy, Funny”. “Cerco di collaborare con persone artistiche e di intraprendere un’impresa senza giudizio e, si spera, di essere trattato allo stesso modo. È una ricerca artistica e Polanski, ad esempio, ha avuto una vita molto complicata e difficile. Sarebbe ingiusto da parte mia per approfondire qualcosa di così complicato come il passato che è stato tirato fuori dai media”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui