L’amministratore delegato caduto in disgrazia Elizabeth Holmes ha svelato la sua opinione sull’imitazione di lei da parte dell’attore Amanda Seyfried in “The Dropout”. L’ex CEO di Theranos attende la sua condanna a undici anni di carcere per aver frodato investitori – e pazienti, ma tecnicamente non è stata condannata per questo – nel suo famigerato piano di analisi del sangue falso. Le bugie, gli insabbiamenti e le manipolazioni sono state rappresentate nell’adattamento televisivo di Hulu dell’ascesa e della caduta di Theranos, con Seyfried nel ruolo del dolcevita nero che abbandona Stanford.

Quando “The Dropout” è stato rilasciato nel 2022, la performance dell’attore di “Mamma Mia” ha ottenuto il plauso della critica per il modo in cui ha catturato l’essenza di Holmes. Agli Emmy Awards del 2022, Seyfriend ha vinto il premio come migliore attrice in una serie limitata per la sua straordinaria interpretazione. Persino l’attore Jennifer Lawrence, che avrebbe dovuto interpretare l’amministratore delegato in un progetto separato, ha affermato che il ritratto di Seyfried era “fantastico” e non aveva bisogno di essere rifatto prima che avesse abbandonato il ruolo.

Con il grande successo della versione di Seyfried, molti si sono chiesti se la Holmes abbia guardato “The Dropout” in attesa del suo ingresso in prigione. Sebbene sia stata dichiarata colpevole di frode lo scorso novembre, gli appelli dei suoi avvocati le consentono di rimanere libera poiché il suo caso è considerato dai tribunali (fondamentalmente un mucchio di burocrazia legale). Quando le è stato chiesto se avesse visto l’interpretazione della sua personalità da parte dell’attore di “Mean Girls”, la Holmes ha avuto una risposta sorprendente ma non sorprendente.

Elizabeth Holmes riconosce che Amanda Seyfried stava interpretando una caricatura che l’amministratore delegato ha creato lei stessa

Elizabeth Holmes è nella sua “era di corte”, come direbbero i bambini, e trascorre parte del suo tempo all’esterno cercando di far conoscere alla gente la “vera lei”. La riabilitazione della sua immagine includeva un profilo con il New York Times del 7 maggio, in cui l’intervistatrice seguiva la sua vita di moglie del finanziere Billy Evans e dei loro due figli. Quando l’intervistatore ha chiesto informazioni sulla performance di Amanda Seyfried in “The Dropout” e sul potenziale ruolo di Jennifer Lawrence, Holmes ha condiviso la sua reazione contrastante.

“Non stanno interpretando me. Stanno interpretando un personaggio che ho creato io”, ha risposto. “Credevo che sarebbe stato il modo in cui sarei stata brava negli affari e presa sul serio e non presa come una ragazzina o una ragazza che non aveva idee tecniche. Molte persone hanno capito che non era autentico poiché non lo era.”

Ovviamente, l’ex CEO di Theranos fa riferimento al personaggio per cui è diventata famosa (e in seguito famigerata), inclusa la sua voce volutamente approfondita e il dolcevita nero ispirato a Steve-Jobs. L’autore del profilo del NYT ha notato che l’attuale iterazione di Holmes usa “una voce dolce, leggermente bassa, ma assolutamente insignificante”, non il tono del suo falso personaggio.

Amanda Seyfried ha “compassione” per Elizabeth Holmes

Assumere il ruolo di qualcuno che era una persona reale è una lotta… basta chiedere ad Austin Butler, Daniel Day-Lewis o Ana De Armas. Ma quando Amanda Seyfried ha interpretato il ruolo di Elizabeth Holmes in “The Dropout”, è stata anche incaricata di trovare una sorta di connessione o simpatia per quella che alcuni considererebbero una persona antipatica a causa del suo comportamento dannoso e fraudolento con Theranos. Nel suo “Attori su attori” del giugno 2022 insieme a Jared Leto, Seyfried ha parlato di ciò che ha imparato interpretando il ruolo e delle sue previsioni per il futuro di Holmes.

“Abbiamo cercato di capire [Elizabeth] fuori da un luogo di compassione e dignità “, ha spiegato.” So qualunque cosa sia stata condannata … è ciò che si merita. E so anche, nel mio istinto, che c’è uno spazio per lei al di fuori di tutta questa faccenda di Theranos, fuori dalla prigione, se va in prigione. Poi uscirà e inventerà qualcosa di nuovo che funzionerà. Non so se sono l’unica persona che si sente così”.

Una critica che l’attore di “Les Misérables” ha mosso all’ex imprenditrice è stata che non ha “[taken] responsabilità” per le sue azioni, ma ha ipotizzato che Holmes “abbia tutta la sua vita davanti a sé”. Considerando che Holmes ha fatto appello molte volte contro le sentenze della corte, non sembra che la responsabilità arriverà presto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui