Nel settembre 1984, il principe Harry divenne il secondo figlio nato dal futuro re Carlo e dall’ormai defunta principessa Diana, entrando in fila al trono britannico dietro il fratello maggiore, il principe William. Nel corso degli anni, il matrimonio di Charles e Diana è stato attentamente esaminato e ci sono state chiacchiere su vari affari che presumibilmente si sono svolti nel corso del loro matrimonio di 15 anni. Questo è solo uno dei motivi per cui alcune persone credono che Charles non sia in realtà il padre biologico di Harry; I capelli rossi e i lineamenti del viso di Harry hanno anche portato alcuni a pensare che abbia un padre diverso da suo fratello. Naturalmente, i tabloid e i media hanno svolto un ruolo importante nel promuovere quella narrativa.

Ovviamente anche Harry ha sentito le chiacchiere. Infatti, nel suo libro di memorie, “Spare”, Harry ha scritto di suo padre che faceva battute su queste voci. “A papà piaceva raccontare storie, e questa era una delle migliori nel suo repertorio”, ha ricordato suo padre dicendo Harry, secondo E! Notizia. “Chissà se sono davvero il Principe di Galles? Chissà se sono anche il tuo vero padre? Forse il tuo vero padre è a Broadmoor, caro ragazzo!”, ha scritto Harry, citando suo padre. Questo non ha mai messo Harry particolarmente a suo agio – lo ha definito uno “scherzo straordinariamente poco divertente” – e ha condiviso i suoi pensieri sulla questione durante la testimonianza in tribunale il 6 giugno 2023.

Il principe Harry ha definito le voci “dolorose, meschine e crudeli”

Il principe Harry ha citato in giudizio Mirror Group Newspaper Limited (tra gli altri), accusando la società di utilizzare mezzi illegali per ottenere informazioni, riferisce Reuters. Come parte della testimonianza che ha fornito all’inizio di giugno, Harry ha citato un articolo del 2002 in cui lo scrittore suggeriva che Harry fosse un figlio bastardo. Intitolato “Complotto per derubare il DNA di Harry”, l’articolo insinuava che il Duca di Sussex non avesse lo stesso DNA di suo padre. “All’epoca, quando avevo 18 anni e avevo perso mia madre solo sei anni prima, storie come questa mi sembravano molto dannose e molto reali. Erano dolorose, meschine e crudeli”, si legge nella testimonianza di Harry, secondo Us Settimanalmente. “Sono stato sempre lasciato a mettere in dubbio i motivi dietro le storie. I giornali erano desiderosi di mettere in dubbio le menti del pubblico in modo che potessi essere estromesso dalla famiglia reale?” Lui continuò. L’uomo attaccato al padre di Harry? James Hewitt.

Nel 2003, BBC News ha riferito che Hewitt, “un veterano di guerra, con 17 anni di servizio nelle Life Guards”, ha incontrato la Principessa del Galles a una festa a Mayfair nel 1986, due anni dopo la nascita di Harry. Nella sua testimonianza del 2023, Harry afferma di non essere a conoscenza di questo dettaglio fino al 2014. Il duca aggiunge che i giornalisti che avevano scritto delle voci sulla paternità conoscevano le informazioni da sempre, quindi avevano promosso una narrazione che sapevano essere completamente falsa.

I reali hanno evitato di testimoniare in tribunale per oltre 130 anni

Da adulto, il principe Harry ha fatto qualche passo indietro per guardare più da vicino le cose accadute durante la sua infanzia. Sembra che questo sia parte del motivo per cui sta agendo contro i media, nella speranza di mettere le cose in chiaro e ritenere le persone responsabili per aver pubblicato ciò che dice essere bugie. L’apparizione in tribunale del duca di Sussex e la successiva testimonianza hanno segnato la prima volta che un membro anziano della famiglia reale ha testimoniato in tribunale in più di un secolo, secondo Variety. “Ho sperimentato l’ostilità della stampa da quando sono nato. Ogni singolo articolo mi ha causato angoscia”, ha detto durante un controinterrogatorio dell’avvocato di Mirror Group Newspapers, Andrew Green KC.

Harry ha una serie di cause legali in corso contro la stampa e dice che non è il primo nella sua famiglia ad agire. L’Associated Press riferisce che il fratello del duca di Sussex, il principe William, ha effettivamente raggiunto un accordo con la società di media di Rupert Murdoch. Harry dice che William ha ricevuto “una grossa somma di denaro” nel 2020 dopo aver accusato la compagnia di hacking telefonico. Anche se Harry spera in un risultato simile, non vuole che si faccia niente sottobanco oa porte chiuse. Per quanto riguarda ciò che Harry sta sperando? “Responsabilità del potere”, ha detto in una delle sue cause legali (per Reuters).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui