La tragica morte della regina Elisabetta II l’8 settembre ha provocato un’ondata di dolore e lutto non solo dai suoi sudditi nel Regno Unito, ma anche dai cittadini di tutto il mondo. In effetti, il suo funerale ha finito per diventare una delle trasmissioni più viste nella storia del paese, attirando circa 28 milioni di telespettatori.

Naturalmente, la morte di Elisabetta II significa anche un importante scossone per la monarchia, che era rimasta costantemente sotto la sua guida per 70 anni. Suo figlio maggiore, per lungo tempo l'erede più longevo nella storia britannica, salì finalmente al trono come re Carlo III all'età di 73 anni, mentre sua moglie, Camilla, divenne regina consorte. Tuttavia, alcuni britannici non sono molto contenti di questo accordo, poiché il ricordo della prima moglie di Carlo e della madre dei suoi due figli, la principessa Diana, così come la sua tragica morte nell'agosto 1997, pesano ancora nella mente di molti cittadini.

Naturalmente, molti osservatori reali ricorderanno il triangolo amoroso tra Carlo, la sua allora moglie Diana e Camilla durante il suo primo matrimonio negli anni '80 e all'inizio degli anni '90, che coinvolse numerose relazioni e alla fine culminò nella loro disordinata separazione e eventuale divorzio nel 1996 (seguito dal suo matrimonio con Camilla nel 2005). Ciò che potrebbe sorprendere molti, tuttavia, è che uno dei tanti detrattori di Camilla è stata nientemeno che l'unica sorella di Carlo, la principessa Anna. In effetti, molti potrebbero essere scioccati nel sentire come si sente davvero riguardo al nuovo titolo di regina consorte di Camilla.

La principessa Anna una volta ha detto che Camilla non sarà mai una vera regina

Tra il suo matrimonio con Carlo, allora principe di Galles, nel 2005, e la morte della regina Elisabetta II, Camilla era conosciuta come la duchessa di Cornovaglia, nonostante fosse legalmente la principessa del Galles. Tuttavia, Camilla scelse di non assumere il titolo per rispetto alla defunta principessa Diana, che continuò ad essere una figura estremamente importante nella famiglia reale, anche dopo la sua morte. Per molto tempo si è anche capito che Camilla sarebbe stata conosciuta come principessa consorte all'ascesa al trono del marito. Tuttavia, all'inizio del 2022, la regina Elisabetta annunciò che Camilla avrebbe dovuto invece essere conosciuta come regina consorte alla sua morte. E a quanto pare, la principessa Anna, unica figlia della regina e unica sorella di Carlo, non era così felice del cambiamento.

Nel suo nuovo libro su Camilla, "Camilla, Duchess of Cornwall: A Royal Survivor", la biografa reale Angela Levin suggerisce che le due donne inizialmente non andavano d'accordo, soprattutto perché Camila si sentiva a disagio per il "contegno gelido" di Anne, che sentiva fosse "difficile e alquanto snervante da affrontare" all'inizio

Inoltre, la biografia dice che Anne "si tenne lontana" da Camilla "il più possibile" per anni prima che lei e Carlo salissero al trono. Forse la cosa più controversa di tutte, il libro ha rivelato che Anne una volta disse di sua cognata: "Camilla non sarà mai una vera regina". Tuttavia, la relazione delle due donne fortunatamente si è riscaldata nel tempo.

La relazione tra la regina Camilla e la principessa Anna risale al primo marito di Camilla

Molti osservatori reali ricorderanno che prima di sposare il re Carlo III, allora principe di Galles, Camilla Shand è stata sposata con l'ufficiale dell'esercito britannico Andrew Parker Bowles, dal 1973 al 1995, dal quale ha avuto due figli. Tuttavia, Andrew non esisteva nel vuoto. In effetti, Camilla, Andrew, Charles e la sorella di Charles, la principessa Anne, facevano tutti parte della stessa cerchia sociale, e in realtà furono Andrew e Anne ad uscire insieme all'inizio, secondo Elle. La relazione è durata diversi anni, ma alla fine è svanita, in parte perché Andrew era cattolico e quindi era essenzialmente proibito sposare un reale.

Nella sua biografia di Camilla, Angela Levin afferma che la relazione tra Camilla e Anne è diventata "particolarmente imbarazzante" in parte a causa della loro storia condivisa con Parker Bowles. E, sebbene Anne e Camilla non abbiano avuto il miglior rapporto per un po', Anne e Andrew sono rimasti vicini durante tutto il tumulto, con Anne che lo ha persino nominato padrino del suo secondo figlio. In effetti, i due sono ancora vicini fino a questo giorno.

Mentre la loro storia con Parker Bowles potrebbe aver portato a un po' di ostilità e imbarazzo all'inizio, il tempo si è dimostrato il miglior guaritore e potremmo semplicemente vedere Camilla e Anne avvicinarsi col passare del tempo. Come ha detto Levin, "Anne ha visto di persona quanto Camilla abbia lavorato duramente per la monarchia e il suo senso del dovere. A poco a poco, è diventata più disponibile".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui