Il movimento #FreeBritney è stato messo in moto nel momento in cui Britney Spears ha parlato pubblicamente della sua tutela, che è controllata principalmente da suo padre, per la prima volta in un’udienza il 23 giugno, secondo l’Associated Press. La Spears ha chiesto che la sua dichiarazione al giudice sia aperta a tutti perché non è stata in grado di parlare da sola negli ultimi 13 anni. Il giudice non ha permesso che l’udienza fosse registrata o filmata, ma la stampa ha potuto ascoltare la Spears parlare dal vivo.

Nella sua dichiarazione emotiva, la Spears ha affermato di ritenere che la tutela fosse abusiva e ha fatto diverse accuse scioccanti – inclusa quella di essere stata costretta a ottenere uno IUD, di non potersi sposare e di essere stata ricoverata e medicata contro la sua volontà – e alla fine ha detto al giudice che vuole porre fine alla tutela senza un ulteriore esame. A differenza di molti fan che stavano ascoltando, la Spears non ha versato una lacrima una volta. Dall’esterno, sembrava forte, determinata e logica.

Ma si sentiva davvero così sicura di sé come sembrava?

Britney Spears ha parlato apertamente della sua tutela per la prima volta

Britney Spears ha detto al giudice: “Vorrei anche essere in grado di condividere la mia storia con il mondo e quello che mi hanno fatto, invece di essere un segreto segreto a beneficio di tutti loro”. Ha anche detto che voleva e meritava dei grandi cambiamenti. “Rivoglio la mia vita.”

C’era molto da fare su questa affermazione, e la Spears era comprensibilmente un po’ nervosa prima che iniziasse. “Britney era molto nervosa all’idea di parlare davanti al giudice”, ha detto una fonte a People. “Era anche molto grata che le fosse stato permesso.” Secondo la fonte anonima, “questa è la sua vita e vuole grandi cambiamenti”.

Dal suo discorso rivelatore, che ha generato migliaia di tweet e messaggi a sostegno, la Spears non ha pubblicato sui social media né ha fatto altri commenti alla stampa. Quindi, non sappiamo come si senta dopo aver parlato liberamente come avrebbe voluto. Per lo meno, speriamo che abbia visto quante persone ci sono dietro di lei.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui