Mel C, conosciuta anche come Sporty Spice, è diventata famosa come un quinto del gruppo femminile britannico Spice Girls. A meno che tu non sia troppo giovane per ricordare, le hitmaker di “Say You’ll Be There” hanno diffuso “Girl Power” in tutto il mondo e sono rimaste uno dei gruppi femminili più iconici di tutti i tempi.

Secondo ChartMasters, l’album di debutto delle Spice Girls, “Spice”, ha venduto oltre 21,9 milioni di copie in tutto il mondo. Come notato da The Official Charts, ognuno di loro – meno “Stop” – è andato al n. 1 durante la loro corsa originale. Dopo la separazione nel 2000, ci sono state un paio di reunion del leggendario gruppo. Il loro primo è stato nel 2007. Insieme a un nuovo singolo, “Headlines (Friendship Never Ends)”, hanno anche intrapreso un tour mondiale, secondo The Guardian. Cinque anni dopo, le Spice Girls si sono esibite alla cerimonia delle Olimpiadi di Londra 2012 con un medley da spettacolo. Più di recente, nel 2019, hanno dato ai fan quello che davvero davvero voluto – un altro tour. Come riportato in precedenza da The Sun, i vincitori del BRIT Award hanno venduto 700.000 biglietti e realizzato un profitto impressionante di 200 milioni di sterline (283 milioni di dollari).

Al di fuori delle Spice Girls, Mel è stata molto impegnata con i suoi progetti da solista. Continua a leggere per scoprire cosa ha fatto la stella in cima alle classifiche negli ultimi due decenni.

La carriera solista di Mel C non è di certo passata inosservata

Ognuna delle Spice Girls ha perseguito una carriera musicale da solista dopo la loro corsa originale con il gruppo. Tuttavia, la musica solista di Mel C in particolare ha dimostrato di essere un successo in tutto il mondo e continua a fare rumore oggi. Il suo album di debutto, “Northern Star”, ha fatto guadagnare alla star di Liverpool due singoli al numero 1 – “Never Be The Same Again” e “I Turn To You” – e ha trascorso ben 79 settimane nella classifica, secondo The Official Charts .

Al momento della stesura di questo articolo, Mel ha ottenuto sette singoli da top-10 e tre album da top-10 nel Regno Unito. Come notato da West Somerset Free Press, la hitmaker “Next Best Superstar” detiene il record come unica interprete femminile in cima alle classifiche del Regno Unito come solista e parte di un duo, quartetto e quintetto. Al di fuori della musica, Mel si è anche avventurato in televisione e teatro. Nel 2012 è diventata giudice di “Superstar” e “Asia’s Got Talent” nel 2015. Nel 2009, ha fatto il suo debutto nel West End interpretando il ruolo della signora Johnstone nel musical “Blood Brothers” e in seguito ha interpretato Mary Magdalene in “Jesus Christ Superstar” nel 2012.

A livello personale, Mel è diventata mamma per la prima volta nel 2009 e ha dato alla luce una figlia, Scarlett Starr, che condivide con il suo ex fidanzato, Thomas Starr, per Metro.

La carriera di Mel C è ai massimi storici

Dopo l’esplosiva reunion delle Spice Girls nel 2019, Mel C ha continuato a essere impegnato e impegnato. Nel 2020, la hitmaker di “Never Be The Same Again” ha pubblicato il suo ottavo album in studio, “Melanie C”, che è diventato il suo primo album nella top-10 nel Regno Unito da “Reason” del 2003. L’LP ha ricevuto recensioni generalmente favorevoli su Metacritic e ha un Metascore di 76 basato su otto recensioni. Nel 2022, il potente intrattenitore intraprenderà un tour in tutta Europa per promuovere il record.

Nel 2021, il cantante ha continuato a perseguire una carriera in televisione ed è diventato un allenatore in “The Voice Kids UK”. L’intensa carriera di Mel, tuttavia, non si ferma qui. Al momento della stesura di questo documento, è attualmente una concorrente della stagione 30 di “Ballando con le stelle”. Per il suo primo ballo, è scesa in pista e ha mostrato le sue mosse al singolo di debutto delle Spice Girls “Wannabe”.

Ad agosto, Mel è stata insignita del premio Celebrity Ally ai British LGBT Awards e ha espresso quanto significasse per lei vincere tramite un post su Instagram. “Ho imparato così tanto dalla comunità LGBTQ+ e sono orgoglioso di essere riconosciuto come un vero alleato. Ho viaggiato per il mondo esibendomi ai Pride Events e ho visto crescere l’amore e la comprensione della comunità, ma purtroppo questo non è il caso ovunque”, ha detto, aggiungendo: “Continuerò a sostenere e combattere sempre per la mia famiglia LGBTQ+. Grazie mille ai miei meravigliosi fan”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui