Dave Chappelle è stato preso di mira per i suoi commenti controversi sulla comunità LGBTQ+. Le osservazioni, che derivano dallo speciale Netflix di ottobre di Chappelle “The Closer”, hanno portato a un enorme contraccolpo da parte della critica e dei dipendenti di Netflix. In effetti, i dipendenti del gigante dei servizi di streaming hanno persino organizzato uno sciopero per protestare contro i commenti del comico.

Ashlee Marie Preston, l’organizzatrice dello sciopero, ha dichiarato allo Star Tribune: “Se abbiamo aziende come Netflix che non ascoltano i propri dipendenti, che costringono i propri dipendenti a partecipare alla propria oppressione, è inaccettabile”. Nonostante l’indignazione, Chappelle ha anche ricevuto sostegno da parte della comunità LGBTQ+. La famiglia del compianto comico trans Daphne Dorman, con cui Chappelle fece amicizia, ha detto al Daily Beast: “Non trovava le sue battute scortesi, crude, sgradevoli, scoraggianti, niente. … Daphne capiva l’umorismo e la commedia – era non offeso. Perché la sua famiglia dovrebbe essere offesa?”

Hanno anche notato che “Daphne era in soggezione per la gentilezza di Dave”, poiché il comico ha istituito un fondo per il college per la figlia di Dorman alla luce della sua morte, e ha persino etichettato Chappelle come un “alleato LGBTQ”. E ora, Dave Chappelle sta ricevendo supporto da un altro importante membro LGBTQ+.

Caitlyn Jenner difende Dave Chappelle

A seguito delle controverse osservazioni di Dave Chappelle sulla comunità LGBTQ+, il comico ha ricevuto un rapido contraccolpo da più parti. Ma ora Chappelle sta ricevendo supporto da uno dei più grandi nomi della comunità LGBTQ+: Caitlyn Jenner. L’ex olimpionica, che si è dichiarata transgender nel 2015, ha espresso il suo sostegno su Twitter per il fumetto tormentato, twittare, ​​”Dave Chappelle ha ragione al 100%.” Ha continuato, “Non si tratta del movimento LGBTQ. Si tratta di svegliare la cultura dell’annullamento impazzita, cercando di mettere a tacere la libertà di parola. Non dobbiamo mai cedere o inchinarci a coloro che desiderano impedirci di dire le nostre menti”.

Nel suo speciale su Netflix “The Closer”, Dave Chappelle ha persino parlato di Jenner – definendola “una persona meravigliosa” – ma l’ha criticata come la donna dell’anno di ESPN. “Non ho mai avuto il ciclo, non è qualcosa? … Sarei pazzo di merda se fossi una donna”, ha detto il comico (tramite Us Weekly). Chappelle ha anche agitato il piatto quando si è identificato come “team TERF”, – una femminista radicale trans-esclusione – nel suo speciale.

Sebbene abbia affermato in modo controverso che “Il genere è un dato di fatto”, ha reso omaggio alla comunità gay. ​​”Non odio i gay. Ti rispetto da morire”, ha detto (secondo Us Weekly). “Non tutti voi. Non sono così affezionato a questi nuovi gay: troppo sensibili, troppo fragili. Mi mancano i gay della vecchia scuola… i gay di Stonewall. Non hanno preso un cazzo da nessuno.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui