Qualsiasi fan dell’icona pop Britney Spears ricorderà che, tra le sue tante relazioni, forse quella che spicca di più è la sua storia d’amore di tre anni con l’ex membro degli NSYNC Justin Timberlake. Naturalmente, Spears e Timberlake si sono incontrati per la prima volta sul set di “The Mickey Mouse Club” quando erano solo bambini. Secondo The Guardian, è stato confermato che si stavano frequentando nel 2000 dopo che entrambi erano diventati superstar dei media a pieno titolo.

Tuttavia, il rapporto tra le due icone pop non è durato. Per Il telegrafo, i due si sono lasciati nel 2002. Più tardi, quello stesso anno, Timberlake ha registrato famigeratamente “Cry Me a River”, una canzone che, secondo i media, è stata interpretata per riguardare la sua relazione e la rottura con la Spears. Il video musicale di accompagnamento per la canzone includeva un sosia della Spears.

Sebbene Timberlake abbia negato il collegamento con la Spears all’epoca, Timbaland ha confermato nel 2011 che la rottura ha ispirato Timberlake a realizzare la canzone. Ma come si è sentita la stessa Spears riguardo a tutto questo dramma mentre si svolgeva? Ebbene, quasi due decenni dopo, la Spears ha continuato a prendere in giro il suo ex fidanzato e non ha usato mezzi termini quando si tratta di come si sentiva veramente.

Britney Spears ha sottilmente chiamato Justin Timberlake su Instagram

Nel 2021, Britney Spears ha pubblicato un post su Instagram in cui faceva riferimento al video “Cry Me a River” di Justin Timberlake, ovvero la sosia femminile della Spears usata nel video. La Spears ha sfoggiato vari abiti davanti a una telecamera nel breve videoclip, indossando il caratteristico berretto grigio da strillone sfoggiato dall’attrice nel video musicale.

“Pensieri durante la realizzazione di questo video”, ha scritto la Spears nel post. “Hmmm, qualcosa sembra familiare… Il cappello… aspetta, sembro quella ragazza nel video di Justin Timberlake con quel cappello in ‘Cry Me A River!!!’ Oh, merda sono io!!!”

Naturalmente, questa non è la prima volta che la Spears usa la sua creatività per rispondere alla canzone di Timberlake. Nel 2003, l’anno dopo l’uscita di “Cry Me a River”, la Spears ha scritto e pubblicato “Everytime”, una ballata pop in cui chiede emotivamente perdono per aver ferito un amante senza nome. Annet Artani, ex corista della Spears che ha co-scritto la canzone con lei, ha confermato che la canzone era davvero una risposta a Timberlake. “È stata un’esperienza molto organica e triste, ma penso che sia qui che viene fuori la verità”, ha detto Artani nel 2010, per MuuMuse.

Britney Spears all’inizio era infuriata per Cry Me a River

Sebbene Britney Spears possa essere sembrata gentile nella sua risposta a “Cry Me a River” – anche scrivendo un’intera canzone apparentemente in cerca di perdono – all’inizio non ha reagito così gentilmente.

Nel 2011, la Spears ha rivelato a Rolling Stone che Justin Timberlake l’ha effettivamente chiamata prima di pubblicare il video musicale e ha rivelato che era stata interpretata in esso. Ha spiegato: “Mi ha chiamato e voleva presumibilmente tornare insieme o altro, ma dietro c’era, ‘E comunque, sei in un video che sta uscendo.'”

La cantante ha aggiunto che aveva il potere di impedirgli di realizzare il video, ma alla fine ha scelto di lasciar perdere. Tuttavia, quando il video musicale è stato effettivamente pubblicato, improvvisamente si è sentita diversamente. “Avrei dovuto dannatamente dire di no a questa merda!” La Spears ha detto che ha pensato dopo aver visto la visuale.

Nonostante il dramma, la Spears e Timberlake sono riusciti a mantenere una connessione platonica nel corso degli anni. “Non parlano molto spesso, ma Justin la controlla di tanto in tanto”, ha rivelato una fonte vicina a entrambi nel 2020 a OK Magazine (per Celebrity Insider). “Si daranno consigli sulla carriera, si chiameranno quando hanno un compleanno o, a volte, solo per mettersi in pari.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui