L’ex presidente Donald Trump dirigeva la sua amministrazione come se avesse gestito il suo reality show televisivo – con membri del cast che giravano dentro e fuori mentre il dramma andava in onda attraverso i telegiornali a tarda notte. Come Avvoltoio sottolinea, parlava regolarmente delle valutazioni mentre gli episodi venivano messi insieme attraverso i segmenti di Fox News e le tempeste di tweet. In particolare, il suo arco narrativo con il dittatore nordcoreano Kim Jong Un, dove hanno tenuto un concorso di misurazione dei bottoni su una serie di tweet e comunicati stampa, sembrava famigeratamente meschino come il momento in cui Theresa Giudice ha capovolto un tavolo mentre urlava a Danielle Staub in Season. 1 di Le vere casalinghe del New Jersey. L’unica differenza è che è arrivata con lo sfortunato avvertimento di coinvolgere vere armi nucleari e la minaccia che induce il panico della terza guerra mondiale.

Ora che l’amministrazione Trump ha mandato in onda la sua ultima stagione (in attesa di un riavvio nel 2024), il cast di L’apprendista: la Casa Bianca sono passati tutti a progetti diversi. Dagli attori chiave ai personaggi secondari, ecco cosa stanno facendo ora le star dell’amministrazione Trump.

La vita è una spiaggia per Ivanka Trump

Ivanka Trump ha lasciato il suo impero Nordstrom a prezzi ragionevoli per servire nell’amministrazione di Donald Trump come consigliere del presidente, un titolo che ha perso quando la famiglia si è ritirata (come fanno la maggior parte dei newyorkesi anziani) in Florida. Purtroppo, ci sono ancora donne a cui dare potere, e come le donne che hanno guidato l’Iniziativa per lo sviluppo e la prosperità globale delle donne, Ivanka si è posizionata come sostenitrice dei diritti delle donne (e come i fagioli di Goya). Ha ancora molto lavoro da fare.

Come Il guardiano rifletté, è improbabile che la figlia maggiore di Donald tornerà nel mondo della moda, dopo la Casa Bianca. Sia Neiman Marcus che Nordstrom hanno abbandonato la sua linea anni fa, presumibilmente a causa delle scarse vendite. Ha interrotto volontariamente il suo marchio nel 2018 per concentrarsi sulla politica. Allora, dove la lascia?

Al momento della stesura di questo articolo, il Bestia quotidiana descrive Ivanka come un “vagabondo di Miami Beach”, il che probabilmente la renderebbe la candidata principale per un reality show (di cui a quanto pare sta mettendo in campo molte offerte). È stata per lo più in giro in fedora di paglia fuori dal suo condominio sul lungomare da 3,2 milioni di dollari e ha preso un gelato con i suoi figli, sottolineando inavvertitamente il punto che è attualmente in vacanza. Secondo Axios, sta “tramando la sua rinascita politica”, quindi dovremo aspettare e vedere.

Jared Kushner è ‘escluso dalla politica’

Il marito di Ivanka Trump, Jared Kushner, è solo a un paio di gradi di separazione da Taylor Swift attraverso la cognata Karlie Kloss, un presunto ex membro della presunta squadra femminile di Swift. In quanto tale, Kushner – che in precedenza ha servito come consulente senior di Donald Trump – si è posizionato come un emarginato in politica, accumulando una discarica di controversie abbastanza grande da competere con quell’isola galleggiante dell’immondizia nel Pacifico. Secondo Vox, questo include tutto, dal suo nulla osta di sicurezza declassato e numerosi presunti conflitti di interesse al suo coinvolgimento nel famigerato incontro della Trump Tower che è stato al centro delle indagini di Robert Mueller sulla possibile interferenza russa con le elezioni presidenziali statunitensi del 2016. Allora, dov’è Kushner adesso? Quasi il più lontano possibile da Washington.

Secondo CNN Politics, Kushner è stato “MIA” dal cosiddetto “pacchetto politico” di Trump ed è, una volta per tutte, “effettivamente chiuso con la retorica di Trump” (forse Kloss è riuscito a contattare Kushner come lei afferma di aver tentato). Un insider ha detto alla rete che “ha appena lasciato la politica”, presumibilmente insieme a sua moglie, considerando che un altro insider ha detto CNN che sta prendendo “un po ‘di tempo tanto necessario con la sua famiglia”. Altri addetti ai lavori hanno detto alla pubblicazione che Trump è attualmente “arrabbiato” con Kushner, ma non sarebbe certo la prima volta che qualcuno litiga con i suoceri.

Fondamentalmente, Kushner e Ivanka si stanno godendo le loro nuove vite in una vacanza a Miami a tempo indeterminato.

Donald Trump Jr. è passato da leader della campagna a cause legali

Donald Trump Jr. ha trascorso molto tempo tra il pettinarsi i capelli come un cattivo degli anni ’80 e il troll online per far avanzare la carriera politica di suo padre. Anche se tecnicamente Don Jr. non era nello staff della Casa Bianca, ha lavorato su entrambe le campagne presidenziali di Don Sr. e ha anche fatto parte della squadra di transizione presidenziale nel 2016. Da allora ha seguito la famiglia in Florida (insieme al suo fidanzata, Kimberly Guilfoyle, ex opinionista di Fox News a cui piace fare cosplay di Effie Trinket) e sembra ancora vagamente coinvolta nella politica.

Nel febbraio 2021, sia Kimberly – che si dice stia preparando una corsa per l’ufficio in California – sia Don Jr. – che ha scherzato sulla candidatura – hanno parlato alla Conservative Political Action Conference, tenendo un discorso che il Indipendente acclamato sia come “terrificante insalata di parole” che come “sorprendentemente divertente”. Secondo quanto riferito, è iniziato con una “introduzione in stile WWE”, dimostrando che Kimberly potrebbe, in effetti, riprendere il suo ruolo auto-nominato in I giochi della fame.

Oltre a ciò, Don Jr. è coinvolto in una seria indagine come vice presidente esecutivo della Trump Organization. Reuters riferisce che l’organizzazione è sottoposta a sondaggi per la potenziale manipolazione di beni “per garantire prestiti e ottenere vantaggi economici e fiscali”. Secondo il Bestia quotidiana, Il primogenito di Donald è anche implicato in una causa intentata dal membro del Congresso democratico Eric Swalwell, che sostiene di aver aiutato suo padre a incitare di proposito la rivolta del 6 gennaio 2021 al Campidoglio. Per fortuna, Don Jr. è abbastanza pieno da pagare per gli avvocati.

Kayleigh McEnany è passata dal podio alla redazione della Fox

La posizione di Kayleigh McEnany alla Casa Bianca ha sollevato molte domande. Secondo il Associated Press, ha ricoperto un doppio ruolo, agendo come addetto stampa dell’amministrazione e consulente per la campagna Trump 2020. Secondo quanto riferito, questo ha creato “momenti strani” (come se lo stipendio di McEnany $ 183.000 all’anno finanziato dai contribuenti fosse appropriato), e come Scadenza scrive, infastiditi i giornalisti che credevano che lei stesse “agendo più come addetta stampa della campagna di Trump che come funzionario del governo”. Dopotutto, doveva rappresentare la Casa Bianca.

Ancora una nuova arrivata quando se ne andò insieme al resto dell’amministrazione, McEnany alla fine arrivò a Fox News prima che l’inchiostro fosse asciutto su qualsiasi accordo di non divulgazione che i Trumps le avessero fatto firmare. Secondo un rapporto di Cittadini per responsabilità ed etica a Washington, uno dei suoi moduli di divulgazione finanziaria ha rivelato che ha firmato un accordo con la rete nel gennaio 2021 dopo che Trump aveva perso le elezioni. Durante il periodo zoppo del presidente, McEnany è apparso in rete più di 20 volte. Tre mesi dopo l’inizio del suo nuovo lavoro, è già partita bene, aiutando a spacciare una teoria del complotto particolarmente bizzarra sul presunto “declino mentale” del presidente Joe Biden, secondo Indipendente. A quanto pare lei è il sogno Fox & Friends è fatto di.

Hope Hicks è rimasto con Trump fino alla fine

Hope Hicks potrebbe essere uno dei pochi direttori delle comunicazioni nella storia moderna della Casa Bianca ad evitare attivamente i social media. Non ha un account Twitter, quindi è difficile dire esattamente cosa ha fatto da quando ha lasciato definitivamente l’amministrazione. In questo momento, sembra che stia pianificando le sue prossime mosse mentre vive dei risparmi accumulati durante la sua breve pausa dalla Casa Bianca nel 2018.

Secondo Newsweek, Hicks era un ex dipendente della Trump Organization prima di diventare il direttore delle comunicazioni della campagna 2016 di Donald Trump. È poi diventata direttrice delle comunicazioni della Casa Bianca, dove è rimasta fino alle dimissioni nel marzo 2018 (e ha ammesso di aver raccontato alcune “bugie bianche” ai giornalisti). La sua fedeltà a Trump è stata ripagata quando l’ex membro dello staff ha ottenuto un lavoro redditizio alla Fox News.

Secondo CNBC, è diventata vicepresidente esecutivo e responsabile delle comunicazioni della rete, incassando uno stipendio annuo di oltre 1,8 milioni di dollari. Questo è stato in aggiunta al suo lavoro come consulente per le comunicazioni, dove ha ottenuto concerti ben pagati e un grande passo avanti rispetto al suo stipendio governativo. Al momento in cui ha lasciato la Casa Bianca, secondo quanto riferito aveva solo $ 15.000 a suo nome.

Hicks è rientrato nell’amministrazione Trump nel 2020, resistendo ai disordini del Campidoglio mentre i suoi coetanei si sono dimessi a frotte, secondo Il New York Times. Quando alla fine si è dimessa, Bloomberg ha riferito che ha chiarito che le rivolte non hanno avuto alcuna rilevanza. Dopo la transizione di Biden, Hicks è più o meno scomparso.

Presto potrai leggere tutto su quello che sta facendo Kellyanne Conway

In qualità di ex consigliere senior del presidente, Kellyanne Conway è responsabile di alcuni degli archi narrativi più memorabili dell’amministrazione Trump, tra cui l’invenzione del massacro di Bowling Green e la frase praticamente brevettata “fatti alternativi”. Il suo incrollabile sostegno a Donald Trump, insieme all’incrollabile opposizione di suo marito, ha reso una dinamica familiare così bizzarra da essere inequivocabilmente degna del proprio reality show televisivo. Secondo Vanity Fair, Secondo quanto riferito, George Conway ha anche affermato che sua moglie era “in una setta”.

Kellyanne ha finito per dimettersi dalla sua posizione nell’agosto 2020 per concentrarsi sulla sua famiglia, sostenendo (via Il Washington Post) che la fattoria aveva bisogno di “meno drammi, più mamma”. Non molto tempo dopo, è stata pubblicamente coinvolta in una salace faida pubblica con sua figlia adolescente, Claudia, che ha accusato sua madre di essere “fisicamente, mentalmente ed emotivamente violenta” in una serie di video di TikTok, secondo Vox.

Al momento della stesura di questo articolo, Kellyanne lo ha fatto ha sostenuto sua figlia durante la sua corsa nella 19a stagione di Idolo americano, dove alla fine è stata eliminata. Per Pagina sei, Kellyanne è anche riuscita a trasformare il suo mandato alla Casa Bianca in un “affare di libri multimilionario” (leggi: stiamo ottenendo uno spin off!).

Betsy DeVos potrebbe passare molto tempo in tribunale

Come Kellyanne Conway, Betsy DeVos è certamente un apripista per un potenziale Vere casalinghe della Casa Bianca (se Andy Cohen dovesse mai ottenere il nulla osta di sicurezza). È responsabile di alcuni dei titoli più bizzarri, inclusa quella volta in cui ha suggerito che una scuola del Wyoming tenesse una pistola in mano nel caso in cui un orso grizzly decidesse di iniziare le lezioni di auditing. Il segretario all’istruzione di Trump ha resistito fino alla fine, nonostante le sue ampie critiche per non avere assolutamente una laurea in istruzione e nessuna esperienza di lavoro in una scuola, secondo Snopes.

Il New York Times riferisce che il miliardario diventato funzionario pubblico si è dimesso nel gennaio 2021 dopo aver accusato Trump di incitare le rivolte del Campidoglio con la sua retorica. In seguito è stata coinvolta in una causa collettiva sostenendo che 160.000 ex studenti di college a scopo di lucro che hanno chiesto il perdono del prestito sono stati frodati quando, secondo Newsweek, DeVos “illegalmente [delayed] azione su decine di migliaia “di domande passate per il Dipartimento dell’Istruzione. Al momento della stesura di questo documento, sta combattendo la sua deposizione sulla base del fatto che non è più imputata perché si è dimessa.

Non è chiaro cosa accadrà con la causa, ma DeVos è probabilmente abituato a gestire questioni legali simili. Secondo Insider, la società di marketing multilivello della sua famiglia, Amway, che Axios rapporti l’hanno aiutata a renderla “il membro più ricco dell’ex gabinetto del presidente Trump”, è stata costretta a pagare un accordo di class action nel 2010 dopo essere stata citata in giudizio per essere essenzialmente uno schema piramidale.

Elaine Chao è accusata di aver abusato del suo ufficio

Elaine Chao è spesso messa in ombra dal marito, il senatore Mitch McConnell, il leader del GOP più longevo della storia che, negli ultimi anni, “si è goduto il suo turno di cattivo di sinistra”, secondo Politico. Chao dirigeva il Dipartimento dei trasporti dell’ex presidente Donald Trump – un appuntamento che è arrivato con una leggera fitta di ironia mentre suo marito si è opposto notoriamente al disegno di legge di spesa per le infrastrutture da 2 trilioni di dollari dell’ex star del reality, che come La collina note, era una delle sue promesse iniziali per la campagna. Nondimeno, sia Chao che McConnell erano allineati sull’insurrezione, che alla fine portò alle dimissioni di Chao.

Secondo Il New York Times, Chao è stato il primo membro del gabinetto a dimettersi dopo i disordini del Campidoglio. In un Dimissioni di Twitter, ha affermato di essere “profondamente turbata” dagli eventi. Per National Public Radio, Radio Pubblica, McConnell in seguito ha incolpato Trump per aver provocato la rivolta (nonostante abbia votato per assolvere Trump è il secondo processo di impeachment, che lo ha accusato di aver fatto esattamente questo).

Chao è ancora sposato con McConnell, che è diventato leader della minoranza al Senato nel 2021 in seguito alle elezioni di ballottaggio in Georgia che hanno dato ai democratici una maggioranza ristretta. Secondo Business Insider, Chao, che ha passato al setaccio un rapporto dell’ispettore generale del Dipartimento dei trasporti, Chao è accusata di aver presumibilmente abusato del suo ufficio, inclusa la richiesta ai suoi dipendenti di aiutare con gli affari della sua famiglia promuovendo la biografia di suo padre e “modificando la sua pagina di Wikipedia”.

The Mooch si sta muovendo in criptovaluta

Per qualcuno che è durato solo 10 giorni nella sua posizione, Anthony Scaramucci ha sicuramente avuto un impatto notevole sulla Casa Bianca dell’ex presidente Donald Trump. Il suo ruolo di direttore delle comunicazioni era così infame da giustificare una ricorrente imitazione di Bill Hader Saturday Night Live. Vanity Fair ha anche elencato i più grandi successi dei suoi momenti in ufficio – e ce n’erano così tanti che è difficile scegliere. Fondamentalmente, se la Casa Bianca fosse un reality show televisivo, il Mooch sarebbe stato uno dei preferiti dai fan, se non altro per la serie di drammi ridicoli che lo circondavano (inclusa una presunta imprecazione piena di sproloquio in cui chiamava l’allora capo del personale. Reince Priebus uno “schizofrenico paranoico”). Allora, dov’è adesso?

The Mooch è riuscito a trasformare i suoi 10 giorni alla Casa Bianca in un libro rivelatore, Trump: The Blue Collar President, che può essere acquistato su Kindle per $ 2,99. La descrizione recita: “Nessuna cometa è volata più in alto, bruciata più luminosa o divampata in modo più spettacolare di Anthony Scaramucci”, il che suona giusto considerando il giorno in cui è stato licenziato, la rivista degli ex studenti della Harvard Law School lo ha erroneamente dichiarato morto. Inoltre, Bill Hader non torna solo a SNL per chiunque. La mossa più grande di Scaramucci a marzo 2021? Bitcoin.

John Bolton ha bruciato il suo ponte Trump con la stampa

Ci sono state grandi speculazioni sul fatto che John Bolton, il terzo consigliere per la sicurezza nazionale dell’ex presidente Trump, si sia dimesso o sia stato licenziato nel 2019. Come abbiamo riferito in precedenza, durante il suo mandato, non ha avuto lo stesso dramma del suo predecessore, Michael Flynn. , che finì per essere un attore chiave nelle indagini di Robert Mueller, ammise di aver mentito sotto giuramento sulle sue conversazioni con l’ambasciatore russo negli Stati Uniti. Ma a detta di tutti, Bolton non andava d’accordo con Trump. Per BBC, si scontravano regolarmente fino a quando Trump non ha twittato (tramite HuffPost) che i servizi di Bolton “non erano più necessari”. Ha affermato di aver chiesto a Bolton di dimettersi, ma Bolton ha sostenuto fu lui che si offrì di dimettersi.

In ogni caso, Bolton ha lasciato la Casa Bianca e ha fatto quello che fa la maggior parte dei membri dello staff: ha scritto un libro rivelatore salace. Secondo Il New York Times, La stanza in cui è successo incentrato sulla prima impeachment di Trump e ha affermato che l’ex presidente avrebbe dovuto essere indagato numerose volte, non solo quando avrebbe fatto pressioni sull’Ucraina nel famigerato incidente del quid pro quo. Bolton ha affermato che Trump sembrava regolarmente disposto a “offrire favori personali ai dittatori che gli piacevano”, sostenendo che “il modello sembrava un ostacolo alla giustizia come stile di vita, che non potevamo accettare”.

Il libro di Bolton finì per diventare un best-seller n. 1 su Amazon prima ancora che i negozi fisici lo rifornissero, poiché il Dipartimento di Giustizia ha tentato – e non è riuscito – di fermarne la pubblicazione.

Sarah Huckabee Sanders vuole chiudere il cerchio della sua carriera politica

Prima della sua scioccante uscita dalla Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders era stata con Donald Trump sin dall’inizio. Nel 2016, CNN ha riferito che la figlia di Mike Huckabee, l’ex governatore dell’Arkansas, prima si è offerta volontaria per unirsi al team della campagna di Trump come consulente senior. Alla fine, qualche tempo dopo che Sean Spicer si nascose tra i cespugli e si preparò per una futura carriera indossando balze al neon su Ballando con le stelle, Sanders divenne uno dei più longevi addetti stampa dell’amministrazione (e ce n’erano molti).

Anche se Sanders è durata più a lungo di Spicy – che è stata ridicolizzata al punto che persino i suoi abiti sono stati esaminati – il suo mandato è stato, allo stesso modo, non privo di critiche. Come Politico sottolinea, “è diventata un parafulmine per alcune delle politiche più controverse dell’amministrazione Trump”, il che l’ha aiutata a rimanere in buoni rapporti con Trump dopo che si è ritirata dall’amministrazione nel 2019, presumibilmente per trascorrere più tempo con i suoi figli. Anche al momento della sua partenza, Trump ha sostenuto Sanders come potenziale governatore dell’Arkansas, proprio come suo padre. A quel tempo, ha detto Politico che aveva imparato a “non escludere mai nulla”.

Oggi, sembra che quello di Trump non fosse troppo lontano. Nel gennaio 2021, Sanders ha annunciato la sua campagna governativa in Arkansas e rimane ancora una sostenitrice vocale delle politiche dell’ex presidente.

John Ratcliffe vuole credere

John Ratcliffe ha avuto una lunga carriera in politica, prima servendo come sindaco di Heath, in Texas, poi entrando a far parte del Congresso come rappresentante degli Stati Uniti. Il suo cosiddetto arco narrativo con l’amministrazione Trump è stato breve e dolce, durando quasi pochi mesi nel ruolo di direttore dell’intelligence nazionale. Tuttavia, lo era Là. Ne faceva parte e, altrettanto rapidamente, è stato sostituito da Avril Haines, la prima donna a ricoprire il ruolo, quando il presidente Joe Biden è entrato in carica.

Da allora, la più grande pretesa di fama di Ratcliffe sta alimentando la paura del pubblico degli UFO durante un segmento di Fox News dove ha annunciato l’esistenza di un rapporto completo sui cosiddetti “veicoli aerei anomali” (cioè astronavi aliene). “Ci sono molti più avvistamenti di quelli che sono stati resi pubblici”, ha detto alla conduttrice Maria Bartiromo. “Alcuni di questi sono stati declassificati. E quando parliamo di avvistamenti, parliamo di oggetti che sono stati visti da piloti della Marina o dell’Aeronautica Militare, o che sono stati raccolti da immagini satellitari che, francamente, si impegnano in azioni che sono difficili da spiegare.”

Ha poi continuato spiegando che alcune di queste tecnologie UFO utilizzate dagli esseri umani non si sono ancora sviluppate o “velocità che superano la barriera del suono senza un boom sonico”. Cosi quando Guerra dei mondi si riavvia come un documentario piuttosto che come un film di Tom Cruise altamente sottovalutato, non dire che nessuno ti ha mai avvertito. The Space Force non suona più così divertente, vero?

Mick Mulvaney si è trasformato in una testa parlante

Mick Mulvaney ha avuto una corsa precaria con l’amministrazione Trump, che sembrava andare in discesa dopo la sua famosa conferenza stampa “superalo”, in cui apparentemente difendeva il presunto quid pro quo tra Donald Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy. Qualcuno potrebbe dire – in verità Vere casalinghe forma – Mulvaney è stata declassata da un membro del cast a una serie regolare pochi mesi dopo.

Secondo Rolling Stone, Mulvaney ha servito per la prima volta come terzo capo del personale di Trump in tre anni. Ha ricoperto la carica per 14 mesi prima che l’ex presidente lo colpisse con il suo famigerato (e quasi registrato) slogan da L’apprendista: “Sei licenziato!” Come National Public Radio, Radio Pubblica rapporti, è stato quindi arruolato come inviato speciale degli Stati Uniti per l’Irlanda del Nord, ma si è dimesso dopo i disordini mortali del Campidoglio. In un CNBC Nell’intervista, Mulvaney ha ammesso che il giorno degli attacchi, ha chiamato il segretario di Stato Mike Pompeo per fargli sapere che ne aveva abbastanza. “Non ci siamo registrati per quello che hai visto ieri sera”, ha detto ad Andrew Ross Sorkin della CNBC, sostenendo che il presidente “non era lo stesso di otto mesi fa”.

Da allora lo è ha abbandonato il suo account Twitter dell’era Trump e ha fatto alcune apparizioni sui media, tra cui con The Korean Times e Yahoo! Finanza. È diventato anche lui un critico vocale dell’amministrazione Biden.

Russell Vought è ancora saldamente a bordo del Trump Train

Come molti sostenitori di Trump di fronte alle politiche sempre più rigorose di Twitter in merito alla diffusione di notizie false e teorie del complotto, Russell Vought ha lasciato il suo posto di direttore dell’Office of Management and Budget (OMB) di Trump e si è unito a Parler. La piattaforma di social media spesso esaminata, che National Public Radio, Radio Pubblica rapporti sono stati avviati dai server di Amazon per non aver rimosso “post violenti e odiosi”, è ampiamente considerato un rifugio sicuro per l’estrema destra. Secondo quanto riferito, ha anche svolto un ruolo nell’organizzazione delle rivolte mortali di gennaio al Campidoglio, secondo Il Washington Post.

Prima dell’uscita dalla Casa Bianca di Vought, avvenuta quando il presidente Joe Biden è entrato in carica, è stato criticato per aver tentato di “sabotare” la nuova amministrazione. Il Washington Post ha castigato il direttore dell’OMB per non aver controllato il debito nei suoi due anni di servizio, portando a un aumento di 6 trilioni di dollari, il più grande nella storia americana. È stato anche accusato di “blocco[ing] funzionari pubblici “nel suo dipartimento dal” cooperare con la transizione di Biden “e rifiutarsi di aiutare Biden con” l’analisi politica e la preparazione del bilancio “, come è consuetudine. Ha avuto successo nei suoi sforzi?

Dopo essere entrato in carica, Biden cercò quasi immediatamente di invertire alcune delle politiche di Vought, che includevano il ripristino delle misure di responsabilità che Vought aveva smantellato e l’addestramento militare sulla diversità che Vought aveva preso di mira. Da quando ha lasciato la Casa Bianca, Vought spostato per lanciare il Center for American Restoration, che Axios descrive come un “think tank pro-Trump”.

Stephanie Grisham sta trascorrendo del tempo di qualità con il suo cane

Stephanie Grisham era il braccio destro di Melania Trump – ed è stata una delle poche persone nell’amministrazione Trump che ha resistito fino all’elezione del presidente Joe Biden. Come notato da Il New York Times, era uno degli “aiutanti più longevi” di Trump, avendo lavorato per la coppia sin dalla prima campagna di Donald Trump.

Grisham era più ampiamente conosciuta come il capo del personale della first lady, anche se per breve tempo ha ricoperto il ruolo di porta girevole della segretaria stampa della Casa Bianca. In solidarietà con i suoi predecessori, ha resistito a un assalto di critiche, un avvertimento apparentemente inevitabile per servire come portavoce di Paperino. L’editor-at-large della CNN, Chris Cillizza, è arrivata addirittura ad affermare di aver “preso in giro” il ruolo, esibendosi più come esperta televisiva conservatrice che come dipendente del governo, con più di 26 apparizioni su Fox News in meno di un anno.

Secondo Politico, Grisham finì per dimettersi “bruscamente” il giorno dopo i tumulti mortali del Campidoglio. Una fonte ha detto alla pubblicazione che “la violenza è stata un punto di svolta”. Grisham non ha mai fornito pubblicamente una ragione, anche se in seguito ha alluso ad essa in a Marzo 2021 retweet dell’ex presidente George W. Bush che ha detto di essere “ancora turbato” al pensiero dell’insurrezione. Oggi, Grisham sembra rimanere vicino ai suoi vecchi colleghi, supporto La figlia di Kellyanne Conway continua Idolo americano. Per lo più, è solo uscire con il suo cane, che ogni tanto ottiene gli zombi.

Il falso presidente Richard Grenell ha gli occhi puntati sul Golden State

Richard Grenell è durato solo una stagione come direttore ad interim dell’intelligence nazionale prima di essere rapidamente sostituito da John Ratcliffe. Durante quei dolci tre mesi, Vanity Fair riferisce che l’ex ambasciatore in Germania era “ampiamente detestato da diplomatici e giornalisti”. Un ex membro dello staff ha persino detto alla rivista che “Ric Grenell è fondamentalmente come le guardie di paraurti alla pista da bowling che si mettono per i bambini in modo che possano colpire alcuni birilli, questo è ciò che è come per Trump”. Ciononostante, Grenell era la persona apertamente gay di più alto rango nel governo ed è rimasto uno dei più fedeli sostenitori di Donald Trump durante il suo mandato di presidente.

Grenell ha iniziato a fare le sue mosse presidenziali, almeno se si consulta Google. La sua più grande pretesa di fama è un errore dell’algoritmo che lo ha indicato come l’attuale presidente degli Stati Uniti. Come Il guardiano riferisce, dopo aver appreso della sua finta nomina, Grenell ha iniziato a twittare ordini esecutivi e stuzzicare il presidente Joe Biden sul fatto di essere inciampato su per le scale dell’Air Force One. “Correrò su per le scale senza inciampare”, ha detto ha scritto. Purtroppo, il suo mandato di falso presidente è stato ancora più breve del suo mandato di regista ad interim.

Il guardiano sembra credere che Grenell stia progettando di candidarsi alla carica di stato. Nel febbraio 2021, Politico ha riferito che l’ex diplomatico aveva parlato con Trump della candidatura per il governatore della California in quanto il governatore democratico Gavin Newsom ha affrontato un potenziale richiamo elettorale.

Nikki Haley è ora nel mondo senza scopo di lucro

Nikki Haley era l’amato ambasciatore di Donald Trump alle Nazioni Unite. Durante il suo mandato, ha notoriamente aiutato l’ex presidente a uscire dall’Accordo sul clima di Parigi, una mossa che il BBC note è stato accolto con “condanna internazionale diffusa”. Ha suscitato ulteriori polemiche aiutando Trump mentre trasferiva l’ambasciata americana in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme, innescando un’ondata di violenza in tutta la regione. Ha anche aiutato Trump a uscire dall’accordo nucleare iraniano e ha ritirato gli Stati Uniti dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, che in seguito ha fatto descritto come una “fogna di pregiudizi politici che lo rendono una presa in giro dei diritti umani”.

Secondo Il guardiano, Haley è stata “uno dei pochi funzionari di Trump ad andarsene in buoni rapporti” quando si è dimessa nel 2018. In quanto tale, l’ex governatore della Carolina del Sud viene regolarmente presentato come “un potenziale candidato presidenziale repubblicano per il 2024 o il 2028”. Anche se ciò non è escluso, sembra che sia molto più concentrata sulla raccolta di fondi per la sua festa e il suo lavoro con le organizzazioni non profit. Negli ultimi anni, ha raccolto fondi per le campagne repubblicane al Congresso, al Senato e al governo, ed è tornata nell’organizzazione no profit che ha fondato che ha aiutato gli studenti rurali svantaggiati nella Carolina del Sud. Ha anche fondato Stand for America, un’altra organizzazione non profit con l’obiettivo dichiarato di “promuovere politiche pubbliche che rafforzino l’economia, la cultura e la sicurezza nazionale dell’America”.

Jovita Carranza continua a sostenere i proprietari di piccole imprese

Jovita Carranza è entrata a far parte dell’amministrazione Trump nel 2017 come tesoriere degli Stati Uniti, ma nel 2020 – all’inizio della nuova pandemia di coronavirus – è stata posta alla guida della Small Business Administration (per Il New York Times, è stata nominata nel 2019 per sostituire Linda E. McMahon, ex amministratore delegato della WWE, ma ci sono stati ritardi nella sua conferma).

Secondo Forbes, la sua nuova nomina l’ha resa “la latina di più alto rango nel gabinetto di Trump” e ha creato il programma di protezione dello stipendio, che ha contribuito a preservare i salari dei dipendenti di piccole imprese costrette a chiudere o chiudere parzialmente durante la pandemia. In precedenza, ha trascorso decenni in amministrazione aziendale, lavorando da un turno notturno presso UPS, dove ha trascorso 30 anni, e alla fine ottenendo un ruolo come vicedirettore della SBA per il presidente George W. Bush.

Carranza ha lasciato l’amministrazione Trump alla fine di gennaio 2021 quando Joe Biden è entrato in carica, ma secondo Fox Business, è ancora a capo di JCR Group, una società di consulenza aziendale che ha lanciato durante l’amministrazione Obama. Ha anche sostenuto le donne imprenditrici aiutando nell’espansione del programma WBC per il lancio di Women’s Business Center in tutta la nazione. Sebbene non sia più in servizio nel suo ruolo, ha contribuito a comunicati stampa aiutando a mostrare il lavoro della SBA.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui