John Wayne Bobbitt e Lorena Bobbitt erano una sensazione di prima serata e il sogno degli scrittori di barzellette a tarda notte nel giugno 1993, quando Lorena tagliò il pene di John con un coltello da cucina, poi lo gettò in un campo.

Lorena è stata accusata di ferite dolose e ha affrontato fino a 20 anni dietro le sbarre. È stata prosciolta nel gennaio 1994, con una giuria che l’ha ritenuta “temporaneamente pazza” al momento dell’incidente, secondo Il New York Times. Durante il processo, Lorena ha affermato di vivere nella paura di suo marito e ha affermato di aver abusato di lei per anni. Lo ha anche accusato di averla aggredita sessualmente prima di tagliare la sua appendice maschile. Mentre John ha negato di aver abusato e violentato di Lorena, il team di esperti dell’accusa ha concluso che probabilmente era lui era colpevole di tali reati, sebbene sia stato scagionato dalle accuse (che secondo quanto riferito si sono estese solo al suo comportamento nei cinque giorni precedenti l’incidente).

Oltre all’incidente stesso, la storia dei Bobbitt ha fatto luce su molte altre questioni più ampie all’interno della coscienza americana, inclusa la difficile situazione degli immigrati (Lorena era dell’Ecuador e ha parlato di cercare il suo “sogno americano” dopo il processo) e quelle di donne maltrattate.

Dopo il processo, Lorena condusse una vita relativamente tranquilla, mentre John inseguì la fama dall’infamia. Ora, 25 anni dopo, la coppia maledetta è tornata nella coscienza pubblica. Ecco cosa hanno combinato da quella fatidica notte del 1993.

In seguito John ha scelto di andare sotto i ferri

Fortunatamente per John Wayne Bobbitt, la medicina era abbastanza avanzata nel 1993 dopo il famigerato attacco di Lorena contro di lui che i chirurghi furono in grado di riattaccare il suo pene al suo corpo (Fatto divertente: secondo Rolling Stone, l’appendice recisa, che è stata recuperata in un “campo di fronte a un 7-Eleven”, è stata trasportata all’ospedale “sul ghiaccio in una scatola di hot dog Big Bite.”) Ma la salvezza miracolosa di ciò che il buon signore gli ha dato non era abbastanza buono per Bobbitt, tuttavia, e in seguito ricevette un intervento chirurgico per ingrandire il suo membro, parte del quale fu finanziato da Howard Stern Show ascoltatori.

Quindi ha annullato il miglioramento. “Sai, era semplicemente troppo grande”, ha detto Bobbitt Il Daily Mail nel 2018, prima di descrivere graficamente la sua taglia precedente. “Andava bene per i film, ma le ragazze si lamentavano sempre di questo. Molto spesso negavano l’attività sessuale”, ha lamentato. “Non sono stato in grado di fare l’amore correttamente per oltre 20 anni, ma ora posso”.

Ha aggiunto: “Ma ora sono completamente funzionante – e [the reversal surgery] è stato così facile, non ho nemmeno dovuto restare in ospedale durante la notte. ”

John ha fatto un duro tentativo di fama

John Wayne Bobbitt ha pubblicato il suo primo film pornografico, John Wayne Bobbitt Uncut, nel novembre 1994. Ha pubblicato un altro film sulla pelle, Frankenpenis – prende il nome dal soprannome del suo membro della porno star Ron Jeremy, Rolling Stone riferito – nel 1996, dopo aver subito un intervento chirurgico per l’allargamento del pene. È orgoglioso del suo lavoro, anche se Dennis Hof lo ha affermato Vanity Fair che aveva sentito che sembrava una “lattina di Red Bull ammaccata”. Dentro e fuori dalla telecamera, tuttavia, Bobbitt è più che soddisfatto della sua vita intima da quella fatidica notte.

“I medici mi hanno detto che non avrei mai più potuto fare sesso perché le mie ferite erano così gravi”, ha detto Il Sole. “Ma ho dimostrato che si sbagliavano più e più volte. Credo di aver dormito con 70 donne dall’incidente”. Ha aggiunto che il suo grave infortunio all’inguine “ha i suoi vantaggi. Sicuramente non ha danneggiato la mia vita sentimentale, anzi l’ha migliorata”.

ABC News ha riferito che dopo Frankenpenis, Bobbitt è stato “ingannato” in un ultimo film pornografico nel 1999 quando il suo ex manager, Robert Yates, avrebbe truccato una camera d’albergo con le telecamere. Bobbitt ha poi detto Il Daily Mail che la sua carriera nel cinema per adulti è stata una forma di vendetta contro Lorena. “Era temporaneo, una novità, più di una rappresaglia”, ha detto. “Mia moglie mi ha ferito e ha cercato di rovinarmi la vita, quindi era il mio modo di dire che era solo un graffio, non un grosso problema”.

John presumibilmente non era un ottimo impiegato

Quando la sua carriera nel porno è svanita, John Wayne Bobbitt aveva alcune opzioni e le ha saltate tutte, ABC News segnalati. Dennis Hof, proprietario del famigerato bordello Bunny Ranch, assunse Bobbitt come saluto, barista e tuttofare presso la proprietà per $ 50.000 all’anno, poi lo licenziò.

“Ho provato abbastanza duramente ad aiutare quel ragazzo, ma è davvero uno stupido e meschino”, ha detto Hof, aggiungendo: “Avevamo un accordo: non doveva bere, lasciare la città o dormire con il mio ragazze – e ha fatto tutte e tre le cose … È una persona simpatica e simpatica – senza cervello. Anche con tutto quello che ha passato, è ancora un noioso idiota. “

Bobbitt ha quindi provato a far parte di un’attrazione lanciatrice di coltelli nel Jim Rose Circus, e nemmeno questo ha funzionato. Lo ha detto il fondatore Jim Rose ABC News, “Tutto quello che Bobbitt doveva fare era stare fermo, davvero, e non poteva farlo.”

Bobbitt ha guadagnato un po ‘di soldi con le apparizioni pagate, ma secondo quanto riferito quelle si sono prosciugate, e anche il suo tentativo di una carriera di cabaret sarebbe stato bombardato.

John vive di disabilità

Nel 2014, TMZ ha riferito che John Wayne Bobbitt si è rotto il collo e ha subito un disco scivolato in un incidente d’auto. (Ovviamente, il tab era anche sicuro di ipotizzare che per fortuna non si fosse nuovamente ferito in quel modoSecondo quanto riferito, quella collisione non è stata colpa di Bobbitt, poiché un altro veicolo presumibilmente “ha funzionato con un semaforo rosso e ha colpito la sua Jeep”. Sorprendentemente, ci si aspettava che si riprendesse bene, ma le sue finanze erano una storia diversa. Il Sole ha riferito nell’estate 2018 che mentre Bobbitt aveva “soldi in banca” al momento in cui vive principalmente di “prestazioni di invalidità”, ha ricevuto dall’incidente.

Il Daily Mail ha riferito che Bobbitt soffre anche di osteomielite, un’infezione ossea che il Mayo Clinic le note possono provocare dolore, stanchezza, febbre e gonfiore nelle zone colpite e richiede di sottoporsi a dolorosi innesti cutanei. Ha detto al tab che crede di aver contratto la malattia nel 1987 quando prestava servizio come marine nella Carolina del Nord a Camp Lejeune, dove si dice che l’approvvigionamento idrico fosse stato contaminato.

Lorena vive una vita tranquilla

Mentre John Wayne Bobbitt ha fatto di tutto per rimanere sotto i riflettori per la maggior parte dei due decenni, Lorena ha condotto una vita decisamente molto più tranquilla. Ora si chiama Lorena Gallo (il suo nome da nubile) ed è sposata con un “gentiluomo”, ha rivelato Lo spettacolo di Steve Harvey (attraverso TooFab). Nelle occasioni relativamente rare in cui Lorena fa apparizioni sui media, preferisce concentrarsi sul suo attivismo piuttosto che sulla sua assoluzione, e parla del suo programma Lorena’s Red Wagon e della Fondazione Lorena Gallo, che lavora con donne e bambini maltrattati.

“Quello che faccio è che vado ai rifugi e parlo con i coordinatori e chiedo di cosa hanno bisogno le donne e i bambini in ogni rifugio, così posso provvedere a loro”, ha detto a Steve Harvey nel 2015. “Quando una vittima lascia la casa, non hanno tempo per fare le valigie. Hanno solo la prima opportunità di andarsene. … Se qualche bambino nel rifugio ha un compleanno, portiamo torte e facciamo una festa di compleanno. Voglio dire, cose semplici come quelle un sorriso sui loro volti Volevo portare speranza a questi bambini, donne [victims] di abusi domestici “.

Ha anche detto che John ha provato a contattarla diverse volte, ma che “ha sempre cancellato il suo numero”.

La fedina penale di John ha uno schema inquietante

Indipendentemente dal fatto che John Wayne Bobbitt abbia offeso o meno Lorena, ha una storia criminale a scacchi, specialmente con le donne.

Nel maggio 1994, pochi mesi dopo le assoluzioni sue e di Lorena, Il Washington Post ha riferito che Bobbitt è stato arrestato per presunta contusione al braccio dell’allora fidanzata Kristina Elliott e per averla spinta “contro un muro” nel loro appartamento. All’inizio di settembre 1994, Il New York Times ha riferito che Bobbitt ha scontato 15 giorni di prigione per aver presumibilmente colpito Elliott in un altro alterco. L’Associated Press ha riferito più tardi quel mese che Bobbitt è stato condannato a 30 giorni dietro le sbarre per il secondo reato contro Elliot. Il giudice della condanna di Bobbitt lo ha definito un “bullo” e ha anche detto: “Non so come faremo a farti capire che questo è un comportamento inaccettabile”. Bobbitt ha negato di aver picchiato Elliott.

Bobbitt è stato accusato di tentato furto nel 1999, Il sole di Las Vegas riferito, dopo che lui e molti altri avrebbero tentato di rubare vestiti per un valore di 140.000 dollari da un negozio. È stato condannato a cinque anni di libertà vigilata.

Nel 2002, CNN ha riferito che Bobbitt è stato nuovamente arrestato per batteria domestica dopo aver presumibilmente spinto a terra la sua terza moglie, Joanna Ferrell, provocando “un coccige e un dito rotti”. Nel 2006, Bobbitt ha riconosciuto la sua storia di drammi domestici quando è stato assolto dall’ennesima carica di batteria domestica relativa a Ferrell.

“Ho sempre avuto problemi con il giudizio, in particolare quando si tratta di donne”, ha detto Bobbitt alla corte.

Anche Lorena non ha tenuto il naso completamente pulito

Mentre John Wayne Bobbitt ha una fedina penale preoccupante, anche Lorena ne ha una, sebbene molto più breve. È stata accusata di aggressione e percosse nel dicembre 1997, Il Washington Post riferito, dopo un presunto alterco fisico con la madre che includeva “spintoni, tirarsi i capelli e mordere”. Secondo quanto riferito, sua madre è andata a casa di un vicino dopo l’incidente con una faccia “graffiata e gonfia”, sostenendo che la figlia “l’aveva presa ripetutamente a pugni”.

Lorena avrebbe potuto affrontare fino a un anno dietro le sbarre per l’offesa, ma è stata prosciolta da ogni accusa dopo che sua madre, che inizialmente aveva detto che lei e Lorena avevano litigato, aveva detto alla corte che le sue ferite facciali erano, essenzialmente, da un brufolo gigante. Il giudice nel caso ha detto della sua sentenza: “Se mi chiedessi se penso che sia colpevole, direi di sì, [but] Ho un ragionevole dubbio, quindi la troverò non colpevole “.

Lorena, che all’epoca viveva con i suoi genitori, disse alla corte: “Io e mia madre ci amiamo moltissimo. Per me il sangue è più denso dell’acqua”. Per quanto ne sappiamo, a parte il suo famigerato lavoro da pirata, è stata l’unica volta che Lorena ha avuto problemi con la legge, nel momento in cui scrivo.

Lorena è diventata un volto del movimento #MeToo

John Wayne Bobbitt è apparso in una diffusione per Il Daily Mail sfoggia un cappello “Trump 2020” e scuote le targhe a sostegno di Trump sui suoi veicoli. Ha detto della sua merce MAGA, “Ricevo molti commenti negativi su di loro, ma diavolo, amo quel ragazzo.” Nel frattempo, Lorena ha sostenuto Hillary Clinton nelle elezioni presidenziali del 2016, secondo Vanity Fair, ed è diventato un simbolo del movimento #MeToo. Le sue accuse secondo cui Bobbitt l’ha aggredita e abusata sessualmente la rendono potenzialmente un personaggio più comprensivo che mai, il che ha portato alla docuserie di Jordan Peele chiamata Lorena.

Lo ha detto la giornalista Allison Yarrow Notizie NBC di Lorena, “Lorena Bobbitt faceva parte di un gruppo di donne – tutte, da Hillary Clinton e Monica Lewinsky a Tonya Harding – che si vergognavano negli anni ’90, donne che erano ciò che io chiamo ‘stronze’ – minate, oggettivate, e contrastato da una narrativa mediatica sessista. L’abuso di Lorena Bobbitt è stato ignorato a favore di una narrativa che celebrava la sessualità maschile e la faceva vergognare di essere un perpetratore vendicativo, invece di far luce sulla violenza domestica e sugli abusi “.

La stessa Lorena ha detto in un comunicato stampa per la serie (via Notizie NBC), “Nel 25 ° anniversario di questo incidente, e poiché la consapevolezza continua ad aumentare che circonda la violenza contro le donne, attendo con impazienza l’opportunità di raccontare aspetti della mia storia che non sono stati ancora raccontati e che spero daranno una certa misura di sostegno ad altre vittime di questa orribile epidemia “.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui