Archie Harrison Mountbatten-Windsor non è come gli altri bambini. Per prima cosa, è nato nella famiglia reale, con il principe Harry come suo padre e Meghan Markle come sua madre.

Il primogenito del duca e della duchessa di Sussex è nato a maggio 2019 e fin dall’inizio è già stato adorato dai suoi genitori. “È molto importante per me. Adoro farlo”, ha detto Meghan riguardo alla crescita dei suoi figli (tramite Reader’s Digest). “È così tanto lavoro essere una mamma quando stai solo cercando di essere un genitore consapevole per crescere esseri umani buoni e gentili… fare quell’assolo è la cosa più impressionante e ammirevole del pianeta.” Harry la pensa allo stesso modo riguardo alla genitorialità. Quando gli è stato chiesto dal conduttore di “Today” Hoda Kotb cosa gli piace di più dell’essere padre, non ha esitato a rispondere. “Tutto”, ha condiviso (tramite l’Independent). “Il caos, l’apprendimento, il ricordo di ogni elemento di te stesso, la tua anima.”

Il piccolo Archie è abbastanza fortunato ad avere genitori che lo supportano in qualunque cosa faccia e, a quanto pare, ciò include la sua scelta professionale. Potrebbe essere solo un piccolino, ma i suoi genitori hanno detto che sa già cosa vuole essere da grande.

Archie vuole essere un astronauta e un pilota

Archie Harrison Mountbatten-Windsor non ha alcun sogno di reclamare il trono un giorno (almeno non ancora, comunque), ma la sua professione preferita dimostra che è davvero il figlio del principe Harry.

Durante la cerimonia di apertura degli Invictus Games ad aprile, Harry ha raccontato al pubblico quali fossero le aspirazioni professionali di Archie. A quanto pare, vuole essere molte cose. “Quando parlo con mio figlio Archie di ciò che vuole essere da grande, alcuni giorni è un astronauta, altri giorni è un pilota, ovviamente un pilota di elicotteri”, ha condiviso il reale, per Le persone. Questi non sono davvero sorprendenti dal momento che la maggior parte dei bambini vuole andare nello spazio, ma il desiderio di diventare un pilota è probabilmente dovuto a Harry, che era il miglior pilota di prima classe nella sua classe nell’esercito britannico, secondo ABC News. Secondo il comunicato stampa del ministero della Difesa britannico, il duca era “all’altezza della sfida di utilizzare uno degli elicotteri d’attacco più sofisticati al mondo”. Non male, Harry!

Abbastanza esilarante, Archie ha un’altra carriera da sogno e, secondo suo padre, è “Kwazii di Octonauts”, ha riflettuto. “Se stai ridendo, allora l’hai visto.”

Meghan Markle vuole che i suoi figli entrino nel mondo dello spettacolo?

Prima di sposare il principe Harry, Meghan Markle si è lasciata alle spalle il mondo dello spettacolo. Non solo ha smesso di recitare, ma ha anche rinunciato al suo progetto di lifestyle, The Tig. Ma mentre ha lasciato da tempo quella vita ormai da anni, non avrebbe alcun problema se Archie e Lilibet volessero esplorare una carriera nell’intrattenimento quando cresceranno.

“Direi, ‘Fantastico!'”, ha detto la Duchessa del Sussex a Variety. “Quando diventi genitore, vuoi sinceramente che i tuoi figli trovino le cose che portano loro gioia completa. Lo sono i nostri bambini, ovviamente, e fanno parte di un’eredità, di una tradizione e di una famiglia che avrà altre aspettative. Ma voglio che siano in grado di ritagliarsi la propria strada”. Ha anche notato che, sebbene ai loro figli possano essere offerte molte opportunità, sa che dovranno comunque lavorare sodo per ottenere ciò che vogliono. Ma questo è non è un problema dal momento che li stanno sollevando per stare in piedi da soli. “Ci sono così tante persone che parleranno di ciò che ha aperto la porta ai miei figli. Ma ci vogliono ancora talento e molta grinta”, ha aggiunto Meghan. “Stiamo creando persone multidimensionali, interessanti, gentili e creative”.

Archie sembra muoversi nella giusta direzione, perché a quanto pare è un ragazzo curioso. “Archie, all’età in cui ha, sta facendo tutte le domande”, ha detto il principe Harry su “Oggi”. Ha detto che il suo bambino “domande sul perché, è interessato al perché. ‘Perché questo? Perché quello?’ E invece di cercare di andare avanti, gli do la risposta più onesta che posso”, ha aggiunto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui