L’ex presidente Bill Clinton è stato ricoverato presso l’Università della California Irvine Medical Center per “un’infezione”, hanno detto in una dichiarazione congiunta il dott. Alpesh Amin, presidente di medicina presso l’UC Irvine Medical Center, e la dott.ssa Lisa Bardack, medico primario di Clinton. pubblicato su Twitter il 14 ottobre. “È stato ricoverato in terapia intensiva per un attento monitoraggio e gli sono stati somministrati antibiotici e liquidi per via endovenosa. Rimane in ospedale per un monitoraggio continuo”. Hanno aggiunto che mentre l’ex presidente era stato trasferito nell’unità di terapia intensiva, le sue condizioni non erano critiche ed era lì per motivi di privacy e sicurezza. Il politico in pensione era stato nel Golden State per motivi di lavoro, secondo diversi rapporti.

Quindi cosa ha portato al ricovero in ospedale di Clinton? L’aiutante di Clinton, Angel Ureña, ha chiarito via Twitter che l’infezione è “non-COVID” correlata. I medici del 75enne hanno detto alla CNN che ha sviluppato un’infezione urologica che “si è diffusa nel suo flusso sanguigno”. Sebbene il rapporto della CNN non descriva le condizioni di Clinton come sepsi, la diagnosi è un’infezione del sangue, che può portare a insufficienza d’organo, secondo la Mayo Clinic.

Naturalmente, molti hanno espresso preoccupazione per il benessere di Clinton e i suoi medici hanno assicurato al pubblico tramite la loro dichiarazione di essere stati in “costante comunicazione” con l’équipe medica di Clinton a New York, “incluso il suo cardiologo”, il che potrebbe essere dovuto al fatto che ha una storia di problemi cardiaci. Il team dell’ex presidente ha anche rivelato come ha risposto finora al trattamento.

Bill Clinton è ora “in via di guarigione”

Il portavoce di Bill Clinton, Angel Ureña, ha fornito un aggiornamento tramite Twitter sulla diagnosi dell’ex presidente. “È in via di guarigione, di buon umore e incredibilmente grato ai medici, agli infermieri e al personale che gli hanno fornito cure eccellenti”, ha scritto lo staff.

I medici di Clinton hanno anche rivelato che ha risposto bene al piano di trattamento. “Il suo numero di globuli bianchi è in calo”, i medici assicurato. “Sta rispondendo bene agli antibiotici”. Hanno anche aggiunto che mentre è attualmente sotto stretta osservazione, sperano che possa essere dimesso presto.

Non è la prima volta che viene ricoverato in ospedale. Clinton ha subito un intervento chirurgico di bypass coronarico quadruplo nel 2004 in risposta a una condizione cardiaca pericolosa per la vita, secondo il New York Times. È successo di nuovo nel 2010 quando è andato in ospedale dopo aver avvertito dolori al petto. Quello è lo stesso anno in cui Clinton è diventato vegano, dicendo ad AARP del passaggio: “Ho appena deciso che ero la persona ad alto rischio e non volevo più scherzare con questo. E volevo vivere per essere un nonno. ” Ha aggiunto: “Così ho deciso di scegliere la dieta che pensavo avrebbe massimizzato le mie possibilità di sopravvivenza a lungo termine”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui