Bob Odenkirk ha un seguito quasi di culto per la sua interpretazione del complesso ma riconoscibile Saul Goodman. L’attore ha assunto il ruolo di “Breaking Bad”, lo ha reso suo e ha continuato la sua serie di spin-off “Better Call Saul”. La sua interpretazione dell’avvocato palla di melma gli è valsa diverse nomination agli Emmy. Tuttavia, Odenkirk ha rotto il potenziale stampo in cui era stato scelto per il film “Nessuno”. Proprio come un Liam Neeson di 56 anni in “Taken”, il 58enne Odenkirk si è trasformato in una star d’azione per il film.

In un’intervista con GQ, Odenkirk ha rivelato di aver lavorato su alcuni ricordi dolorosi durante le riprese di “Nessuno”, uscito a marzo. Dieci anni fa, è stato costretto a prendere una mazza da baseball per difendere la sua famiglia durante un’irruzione in casa. “In un modo strano, è il progetto più personale che abbia mai realizzato”, ha detto Odenkirk. “Non ero sicuro che lo sarebbe stato, ma per molti versi recitare questa parte è stato catartico per me”, ha aggiunto.

La star sta finendo il suo libro di memorie, “Comedy Comedy Comedy Drama”, e ha detto a The Guardian: “Ho pensato di scriverlo presto”, prima di continuare, “Molte delle cose che ho fatto a un livello più cultistico sarà dimenticato in un brevissimo lasso di tempo. Cose come “Mr Show” … anche le cose che ho scritto al “Saturday Night Live”, sono tutte molto vicine all’essere completamente dimenticate”. Odenkirk stava anche girando l’ultima stagione di “Better Call Saul” quando si è verificato il disastro.

Bob Odenkirk stava filmando quando è collassato

Bob Odenkirk è crollato sul set di “Better Call Saul” il 28 luglio, secondo TMZ. L’attore 58enne è stato portato d’urgenza in ospedale dove sta ricevendo cure mediche. L’attore e i suoi colleghi membri del cast di “Better Call Saul” stavano girando nel New Mexico quando la star è caduta. A quanto pare, i membri dell’equipaggio sono immediatamente intervenuti. Hanno chiamato un’ambulanza ed è stato trasportato in ospedale. Le sue condizioni effettive sono sconosciute, secondo Deadline. “Better Call Saul” doveva tornare alla fine di quest’anno, ma la data di trasmissione è stata posticipata al primo trimestre del 2022 a causa del COVID-19. Ora che Odenkirk è fuori combattimento, non è chiaro come questo influenzerà le riprese.

Bryan Cranston era una stella veloce da condividere. “Per favore, prenditi un momento della tua giornata oggi per pensare a lui e inviare pensieri positivi e preghiere a modo suo”, ha scritto Cranston su Instagram il 28 luglio.

Odenkirk ha sposato Naomi Yomtov nel 1997 e hanno due figli adulti, Nathan ed Erin. Nel 2020, è apparso in “The Late Late Show with James Corden” e ha condiviso come la sua vita familiare è stata influenzata dal coronavirus. Suo figlio ha contratto il virus e ha detto che per lui era “piuttosto grave ed era peggio dell’influenza”. Era anche sbalordito dal modo in cui le persone generalmente si riunivano. “… È stato incoraggiante”, ha aggiunto. Ora, amici e famiglia si stanno radunando, ma questa volta è per lui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui