I presentatori di “The View” potrebbero essersi trovati nei guai dopo che la loro co-conduttrice residenziale repubblicana, Meghan McCain, ha annunciato la sua partenza il 1 luglio. “Sto solo per strappare il cerotto. Sono qui per dire tutti voi, i miei meravigliosi co-conduttori, e gli spettatori a casa che questa sarà la mia ultima stagione qui in ‘The View'”, ha detto McCain. Alla sua prima apparizione come ospite permanente nell’ottobre 2017, McCain era piena di eccitazione e speranza. “È uno spettacolo così iconico, ed è così iconico, in particolare, essere seduta su questa sedia che Elisabeth [Hasselbeck] fatto così grande”, ha detto McCain. “Essere il conservatore in questo spettacolo è qualcosa che prendo molto sul serio, e sono entusiasta di portare una prospettiva diversa allo spettacolo”.

Ma le cose sono cambiate nel corso degli anni e quelle parole non suonano più vere. “Il modo in cui ero stato trattato nello show come conservatore residente, in particolare al mio ritorno dal congedo di maternità, mi aveva reso impossibile rimanere”, ha detto McCain nel suo libro “Bad Republican” (via Parade). “L’atmosfera di ‘The View’ genera dramma: i produttori non possono controllare gli host, gestire i conflitti o controllare le perdite. La mia opinione sullo spettacolo è che lavorare a ‘The View’ tira fuori il peggio dalle persone”.

Ora che McCain non c’è più e non ci sono segni di un suo ritorno nel prossimo futuro, “The View” sta cercando di trovare un nuovo ospite conservatore che possa essere all’altezza dei loro standard elevati.

The View sta “cercando davvero un unicorno”

I tre ospiti principali di “The View”, Joy Behar, Whoopi Goldberg e Sunny Hostin, hanno dichiarato al produttore esecutivo Brian Teta, “siamo stanchi del cast rotante di ospiti repubblicani”, secondo Politico.

Questo potrebbe essere un colpo al fatto che da allora Meghan McCain lascia “The View” il 1 luglio c’è stata una porta girevole di ospiti che hanno cercato di sostituirla. McCain è stata la prima conduttrice durante i 25 anni di regno dello show ad andarsene alle sue condizioni, non licenziandosi, secondo Variety. “Per me personalmente, è sembrato estremamente isolante a causa della mia ideologia politica”, ha detto McCain. “Ero l’unico conservatore nello show.” McCain ha persino avvertito i produttori di “The View” e ha detto loro: “Questa è una follia. Devi assumere più repubblicani nello staff”, prima che se ne andasse.

Ora, quasi sei mesi dopo, “The View” sta ancora lottando per trovare un sostituto repubblicano permanente. Fonti dicono a Politico che i dirigenti dello show stanno lottando per trovare il repubblicano giusto che si adatti al loro cast. Non attireranno persone che negano i risultati delle elezioni del 2020 o sostengono le rivolte del 6 gennaio, le teorie della cospirazione o l’ala MAGA del GOP. Tuttavia, hanno bisogno di qualcuno che possa coinvolgere i repubblicani tradizionali e mantenere la loro posizione durante lo sparring con gli altri host, ma molti di loro supportano ancora Donald Trump. “Stanno davvero cercando un unicorno”, ha detto un ex membro dello staff dello spettacolo. “Vogliono qualcuno che combatta, ma non troppo forte, perché non vogliono che sia brutto e litigioso”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui