Il seguente articolo include accuse di abusi domestici e violenza.

Il pilota della NASCAR John Wes Townley è morto all’età di 31 anni. E secondo Motorsport.com, le circostanze che circondano la morte di Townley il 2 ottobre sono particolarmente oscure.

Secondo l’outlet, Townley si è formalmente ritirato dalla sua carriera di pilota professionista alcuni anni fa. Durante la sua carriera da pilota professionista, iniziata nel 2008 e terminata nel 2016, Townley ha gareggiato in 76 gare, la maggior parte delle quali si sono svolte nella Truck Series. La sua carriera agonistica non ha avuto particolare successo, tuttavia, poiché ha vinto solo una gara, una vittoria nel 2015 al Las Vegas Motor Speedway, secondo Motorsport.com. Townley è anche noto per la sua relazione con la catena di fast food Zaxby’s, che The Sun osserva è stata fondata da suo padre anni fa.

Tuttavia, sembra che Townley sia stato colpito e ucciso in un incidente inquietante quando sarebbe entrato a casa della sua ex moglie con un’arma.

La morte di John Wes Townley è ancora oggetto di indagine

Secondo i rapporti, l’ex pilota della NASCAR John Wes Townley è stato ucciso intorno alle 21:00 ad Athens, in Georgia, il 2 ottobre. Entrando in una casa occupata dalla sua ex moglie, Laura, e Zachary Anderson, Townley avrebbe brandito un’accetta e “attaccato” i due, secondo l’Athens Banner-Herald. Townley è stato colpito da Anderson che, secondo quanto riferito, ha sparato anche a Laura nella residenza per errore. Townley e la donna sono stati entrambi portati d’urgenza in ospedale, dove ha ceduto alle ferite poco tempo dopo, secondo l’outlet. A partire da questa pubblicazione, la polizia crede che Laura sopravviverà.

La polizia ha definito questa tragedia un “incidente domestico”, anche se ha notato che è ancora “in corso”, secondo il Daily Mail. Si pensa che il tiratore abbia agito per legittima difesa. Laura e Townley si sono sposati nel 2018 ma hanno chiesto il divorzio all’inizio di quest’anno. Secondo l’Athens Banner-Herald, il loro divorzio era stato finalizzato.

Mentre il mondo attende che vengano rilasciate ulteriori informazioni, Il giornalista della NASCAR Chris Knight lo ha ricordato su Twitter. “Conoscevo John Wes Townley da quando è entrato in questo sport. Mi ha sempre trattato bene, mi ha detto ciao e ci siamo incontrati di tanto in tanto quando ha lasciato lo sport”, ha scritto, aggiungendo: “Sono rattristato di sentire su quello che è successo, e i miei pensieri e le mie preghiere sono con tutte le parti coinvolte”.

Se tu o qualcuno che conosci avete a che fare con abusi domestici, puoi chiamare la National Domestic Violence Hotline al numero 1-800-799-7233. Puoi anche trovare ulteriori informazioni, risorse e supporto su il loro sito web.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui