Potremmo ricevere una commissione sugli acquisti effettuati dai link.

Popolarmente soprannominato il re del rock and roll, Elvis Presley era misterioso come una star. Ha incantato la sua strada nei cuori degli americani e del resto del mondo dando vita alle canzoni in un modo in cui solo lui poteva. L’approccio sessualizzato di Elvis sul palco ha fatto sì che le masse desiderassero di più. Un articolo del 2007 di Forbes stima che la tenuta di Presley continui a generare entrate per 40 milioni di dollari all’anno. Postumo, Presley vive vividamente nella mente dei suoi fan, tanto che “Ultimate Elvis Experience” è un punto di forza per un hotel a Memphis dove è cresciuto il cantante, secondo Forbes.

Mentre il pubblico ha vissuto Elvis come un’icona, un mito che era tenuto in grande considerazione e degno di una Presidential Medal of Freedom (tramite Rolling Stone), coloro che lo circondavano vedevano un lato più umano. Il racconto di nessuno della vita con Elvis è intenso e appassionato come quello di Priscilla Presley, che ha condiviso 14 anni con lui. In un’intervista con Good Morning Britain, ha detto delle sue lotte: “Anche quando era più giovane, Elvis era un pensatore. Era un ricercatore. Era solo, in questo, quando era più giovane non c’era nessuno che potesse anche paragonalo a lui… C’era sempre un po’ di tristezza in loro. In tutta la famiglia”. Dal momento in cui si sono incontrati, Elvis ha visto qualcosa in Priscilla che ha suscitato il suo interesse, portando a un vortice di una storia d’amore.

Priscilla ed Elvis Presley si sono incontrati mentre prestava servizio nell’esercito

Nonostante fosse un volto familiare nell’industria dell’intrattenimento, Elvis Presley si arruolò nell’esercito degli Stati Uniti nel 1958. I due anni successivi sarebbero stati un vero viaggio, avere il lato pubblico con lui a seguito di una precedente indignazione per il suo musica. Priscilla, invece, stava appena iniziando il liceo quando la sua famiglia militare dovette trasferirsi in Germania. Per coincidenza, il pensiero le era passato per la mente che avrebbe incontrato Elvis. “Quando mio padre ci ha detto che sarebbe stato mandato alla base aerea di Weisbaden, ho detto scherzando che Elvis era di stanza nelle vicinanze e forse avremmo avuto la possibilità di incontrarlo”, ha detto Priscilla in un’intervista al Ladies Home Journal.

Il primo incontro di Priscilla con Elvis fu casuale. Durante il pranzo, un ragazzo le ha chiesto se voleva incontrare Elvis Presley. Ha chiamato il suo bluff ed è stata smentita. Quando è tornata a casa, sapeva che non si sarebbero più visti. Secondo la biografia, Priscilla Presley ha paragonato i primi giorni in cui è stata corteggiata da Elvis a un confessionale. “Mi ha dato molto da 14 anni. È stato difficile per me capire davvero”, ha detto. Per sei mesi, Priscilla ha dovuto trovare un equilibrio tra la scuola e l’essere la ragazza di Elvis, entrambe cose impegnative per una giovane donna della sua età. Poco dopo, il tempo di Elvis nell’esercito terminò.

I suoi genitori erano scettici sul suo interesse

La nuvola che incombeva sulla storia d’amore di Priscilla ed Elvis Presley era la grande differenza di età della coppia. Al momento del loro incontro, Elvis aveva 24 anni, mentre lei ne aveva dieci in meno. “Perché uno come lui dovrebbe essere interessato a rivedere un quattordicenne? Qual è stato il motivo?” I genitori di Priscilla hanno interrogato durante un’intervista a “Biography”. Quando aveva sollevato per la prima volta l’idea di incontrare Elvis, la madre di Priscilla, in particolare, non riusciva a capire la possibilità. “Non ti lascerei attraversare la strada per vedere Elvis Presley”, aveva insistito, secondo il Ladies Home Journal.

Le richieste di Priscilla di stringere una relazione con l’attore di “Easy Come, Easy Go” non sono state le benvenute, ma i suoi genitori hanno mantenuto una mente aperta. Avrebbero lasciato che la coppia andasse avanti solo se gli fosse stata data la possibilità di controllarlo di persona. Dopo l’incontro, le opinioni di sua madre su Elvis sono cambiate. “Era un tale gentiluomo”, ha confessato. “Quella sera era così rispettoso. Ed era rispettoso verso mio marito… Sono rimasta colpita”, ha detto Anna Lillian Iversen della leggenda del Rock and Roll (tramite “Biografia”). Elvis era un tesoro, non solo per Priscilla, ma per la sua famiglia in generale. “È venuto a casa ed era affascinante. Era meraviglioso e la mia famiglia aveva molta fiducia in lui”, ha rivelato Priscilla in un incontro con Barbara Walters.

Hanno parlato al telefono per ore dopo il ritorno di Elvis in America

Dopo la partenza di Elvis, il telefono è rimasto muto per tre settimane. Secondo l’amica di Priscilla Presley del liceo, aveva dirottato tutte le sue energie verso la sua relazione con la cantante di “Always on My Mind”. “Credo che fosse totalmente concentrata su Elvis. Ha avuto difficoltà a concentrarsi su qualsiasi altra cosa”, ha detto Judy Comstock Bell in un’intervista a “Biography”. In una questione di tempo, gli uccelli dell’amore erano tornati nel loro nido. Man mano che le telefonate interurbane crescevano, cresceva anche l’affetto. Parlerebbero di perdersi l’un l’altro, ha rivelato Priscilla nella sua intervista “Biografia”. Si sarebbe alzata così tardi, infatti, che la mattina sarebbe stata esausta per essere stata sveglia tutta la notte.

A tempo debito, Priscilla Presley si unì all’amore della sua vita a Memphis durante il Natale, segnando l’inizio delle molte volte in cui avrebbero trascorso le vacanze insieme. “Sono rimasta sbalordita quando mi ha chiesto di trascorrere il Natale a Memphis – e poi ha chiesto se potevo rimanere lì”, ha detto al Ladies Home Journal. Proprio come la prima volta, i suoi genitori non credevano all’idea che la loro figlia restasse a Memphis. Tuttavia, sono venuti in giro e ha completato il liceo in città.

È stata presentata alla vita veloce della superstar

Dal momento che Elvis era via per la maggior parte dei suoi quattro anni di permanenza a Memphis, Priscilla rimase con suo padre, Vernon, la moglie di Vernon, Dee, ei loro figli. Compenserebbe l’assenza facendo dei regali. “Era difficile per Elvis comprare per me, e molte volte mi diceva semplicemente di ottenere quello che volevo, cosa che mi piaceva. Mi ha dato tutte le auto che avevo”, ha divulgato, per Ladies Home Journal . La sua collezione di auto nel corso degli anni includeva una Corvair, una Chevrolet, una Toronado, una Eldorado e, la ciliegina sulla torta, una Mercedes. Per corteggiare ulteriormente la sua donna, Elvis avrebbe affittato un intero teatro per mettersi al passo con i bei vecchi film d’azione.

La sua vita era frenetica e aveva un lato oscuro. Elvis ha preso delle pillole ed era solo questione di tempo prima che Priscilla venisse catturata nell’oscurità. “Era abituato a prenderne due e non gli dava fastidio. Ha dato [pills] a me, e sono stata eliminata per circa due giorni”, ha detto Priscilla a Barbara Walters. Secondo Joan Kardashian, un’altra amica di Priscilla, per “Biografia”, lo stile di vita di Elvis Presley prevedeva innumerevoli feste e notti tarde, specialmente a Las Vegas .

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale o contattare la National Helpline di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Elvis propose a Priscilla prima di Natale nel 1966

Dei tanti ricordi che Priscilla Presley ha del Natale, uno regna sovrano. Dopo essere stato con il favorito del Rock and Roll per sette anni, ha finalmente posto la domanda. “Si è inginocchiato con un regalo dietro la schiena e mi ha detto di chiudere gli occhi. Di ciò l’ho fatto e poi mi ha detto di aprirli e mi ha regalato un bellissimo anello di fidanzamento”, ha rivelato Priscilla al “World Cafe” di NPR .” Alla domanda su cosa le stesse passando per la mente in quel momento, la risposta di Priscilla è stata semplice. Voleva ardentemente mettere l’anello.

Il 1 maggio 1967, la coppia si è sposata in un hotel di Las Vegas. Hanno scelto un piccolo pubblico di 14 persone, secondo Ladies Home Journal. “Come regalo di nozze, Elvis è volato con mia madre e mio padre dal suo nuovo incarico a Fort Ord, in California. Ricordo quanto fossero sopraffatti e anche felici. Naturalmente, pensavano che fosse giunto il momento. Ci frequentavamo da anni !” Priscilla ha detto alla pubblicazione. Il loro matrimonio, sosteneva, non era semplicemente di punto in bianco. Lei ed Elvis erano andati avanti e indietro con l’idea per un minuto.

Priscilla Presley non ha trovato una carriera tutta sua

Mentre Priscilla Presley era inghiottita nel mondo di Elvis, aveva a malapena il tempo di crearne uno suo. Portava a casa la pancetta ea volte riusciva a malapena ad arrivare in tempo per festeggiare un anniversario o due. “Per Elvis tornare a casa da un viaggio e ripartire era una routine. All’inizio volevo andare d’accordo ed era difficile per me capire perché non potevo”, ha rivelato, per Ladies Home Journal.

Ha cercato altri modi per tenersi impegnata mentre Elvis Presley era via. Avendo studiato danza classica in precedenza, si è iscritta ai corsi di una vecchia conoscenza, Maylee Kaplan. Lei “ballava e si allenava ogni giorno e faceva un paio di recital con loro”. Elvis non ha avuto problemi con le sue occupazioni, inclusa una lezione di trucco, fintanto che era felice.

Di una voce secondo cui aveva pensato di diventare un’attrice, Priscilla ha detto al Ladies Home Journal: “Non è vero che ne abbiamo discusso o che io sia diventata un’attrice”. Ha ricevuto offerte ma non era entusiasta di vivere una vita senza privacy. “Ho visto come doveva essere Elvis. Voglio dire, così pubblicizzato. Potevo vivere la mia vita e fare quello che volevo, ma non era possibile per Elvis farlo. È stato un peccato”.

Elvis aveva il controllo sul suo aspetto, sui suoi gusti e sui suoi interessi

Nel suo libro “Elvis and Me”, Priscilla si è descritta come “la bambola di Elvis, la sua bambola vivente, da modellare a suo piacimento”. Secondo la biografia, Elvis ha avuto un forte impatto sull’immagine di Priscilla. La coppia aveva entrambi i capelli neri. Priscilla ha notato una pettinatura rialzata che doveva completare quella di Elvis. Spesso li si vedeva con abiti dello stesso colore. Elvis ha avuto voce in capitolo sulla posizione di Priscilla, insistendo sul fatto che lei la migliora. I suoi denti erano muniti di cappucci di porcellana, proprio come piacevano a lui. “Si è adattata ai suoi piani, all’atmosfera, all’ambiente e allo stile di vita e le è piaciuto”, ha detto George Klein, il testimone dello sposo di Elvis (tramite Persone).

Il senso di controllo di Elvis non si limitava solo all’immagine di Priscilla. “Hai vissuto la sua vita. Hai visto i film che voleva vedere. Hai ascoltato la musica che ascoltava. Vai in posti in cui sarebbe andato. Quindi, ti sei davvero perso”, ha rivelato in una conversazione con ” Loose Women”, aggiungendo che le sue paure sono diventate le sue e si è ritrovata a ripetere ciò che aveva detto nelle conversazioni con altre persone.

Un bug dell’indipendenza ha finalmente raggiunto Priscilla. “Voglio crescere. Voglio fare le cose.” Ha detto a People nel 1978. Ha trovato la sua libertà e quando aveva poco più di vent’anni ha firmato il suo primo assegno. La trasformazione di Priscilla è stata straordinaria da allora.

Lisa Marie Presley è nata il 1 febbraio 1968

A poco più di un decennio dal loro primo incontro, nacque l’unica figlia della coppia, Lisa Marie Presley. Parlando al Ladies Home Journal in un’intervista esplicativa dopo il suo divorzio dalla cantante di “All Shook Up” nel 1973, Priscilla Presley ha detto che lei ed Elvis erano al settimo cielo quando è nata la loro figlia. Trovando un nome, avevano già fatto una scelta. “Se il bambino fosse stato un maschio, lo avremmo chiamato John Barron. Mi piaceva il nome Barron. Ha una sensazione molto forte. Ma quando era una femmina, abbiamo deciso per Lisa Marie, senza un motivo speciale , solo perché è un nome molto femminile.”

In “The Talk” della CBS, Lisa Marie Presley ha approfondito com’era crescere a Graceland. “Ricordo molte conversazioni. Voglio dire, io e lui abbiamo passato molto tempo insieme. La parte superiore di Graceland è fondamentalmente la sua stanza e la mia stanza, quindi abbiamo passato molto tempo insieme”, ha detto. Elvis sistemava una sedia nella sua stanza e guardava la TV. Trascorreva la maggior parte del suo tempo nella stanza di sua figlia.

Quando è arrivato il Natale, c’è stato un cambiamento di umore quando Lisa è entrata in scena. “Per avere un bambino che festeggia il Natale con te, vuoi solo ricoprirlo di regali ed è esattamente quello che abbiamo fatto”, ha detto Priscilla al “World Cafe” di NPR.

Elvis avrebbe avuto una relazione durante l’arco della loro relazione

La relazione tra Priscilla ed Elvis Presley non è stata priva di sfide, la più grande delle quali era l’infedeltà. Si diceva che Elvis avesse una forte simpatia per un certo numero di attrici, tra cui Anita Wood. La sequenza temporale della relazione di Elvis con Wood è imprecisa, così come tutta la sua storia di appuntamenti, ma a un certo punto ha dovuto fare una scelta tra le due donne (tramite Express). In una conversazione telefonica trapelata nel 1960 tra Elvis e Wood, Wood chiede: “Hai una ragazza là fuori? … Voglio dire, ne hai una speciale? So che ne hai diverse”, a cui risponde: “Io non ne ho.”

Quando il trasferimento di Priscilla a Memphis ha avuto un inizio difficile, Elvis ha incontrato Natalie Wood, la cui sorella Lana ha detto a Closer Weekly è rimasta sbalordita dallo stile di vita dell’attore di “Flaming Star”. La coppia si è riunita con l’aiuto del co-protagonista di “Rebel Without a Cause” di Natalie, Dennis Hopper. A 18 anni, i dettagli più fini della vita di Natalie con Elvis sono simili nella sceneggiatura a quella di Priscilla. Prenoterebbe un intero cinema per loro due. “Non è quello a cui era abituata”, ha detto Lana, aggiungendo che Elvis le ha dato il soprannome di “Mad Nat” per quanto si sia arrabbiata.

Ann Margret ha condiviso una relazione speciale con Elvis, una relazione su cui ha tenuto le labbra serrate. “E’ stato estremamente speciale. È stato molto forte… Il nostro rapporto era molto forte e molto serio e molto reale. Siamo stati insieme per un anno e lui si è fidato di me. E non voglio tradire la sua fiducia nemmeno nella morte, ” ha detto in un’intervista del 1994 con Charlie Rose.

Priscilla Presley ha sviluppato un suo interesse amoroso

Gli affari in casa Elvis-Priscilla Presley non erano unilaterali. Nel suo libro “Elvis and Me”, Priscilla ha fatto sapere che, nel tentativo di ottenere l’approvazione di Elvis, ha iniziato a praticare il karate. Priscilla avrebbe costruito un’amicizia con il suo allenatore, Mike Stone, come riportato da Express. Stone, che era anche una guardia del corpo, era carismatico in una certa misura, a volte eclissando l’icona che era stato incaricato di proteggere. “Diversi anni prima, avevamo visto Stone a un torneo alle Hawaii e avevamo ammirato la sua tecnica di combattimento”, ha scritto Priscilla del loro primo incontro. La relazione alla fine è diventata una relazione.

Secondo l’intervista di Stone con “Elvis: The Ultimate Fan Channel”, non era un sfasciacarrozze. “Non puoi rubare un’altra persona. Non posso rubare la moglie di nessuno. O Priscilla, se vuoi cambiare idea, non mi ha rubato dalla mia famiglia”, ha affermato.

A differenza della maggior parte delle persone che sono state affiliate alle celebrità in un modo o nell’altro, Stone non era concentrato sul trarre profitto dalla sua relazione con Priscilla. In quanto tale, ha rifiutato l’offerta di scrivere un suo libro rivelatore. “Molti anni dopo la morte di Elvis, sono stato avvicinato da Random House, hai familiarità con la pubblicazione? Random House mi ha contattato dicendomi che voleva che facessi un libro sulla mia relazione con Priscilla.”

13 anni dopo il loro primo incontro, hanno divorziato

Priscilla ed Elvis Presley erano stati separati per un po’ prima che lui chiedesse il divorzio. Da allora aveva evacuato la loro casa condivisa di Holmby Hills. Il giorno del loro divorzio, Elvis e Priscilla hanno lasciato l’aula mano nella mano, segnalando che non erano particolarmente in cattivi rapporti.

Un anno dopo, Elvis avrebbe rivelato il motivo del loro divorzio durante un’esibizione sul palco (Via “JR Elvis”). “Siamo i migliori amici e lo siamo sempre stati. Il nostro divorzio non è avvenuto a causa dell’altro uomo, o di un’altra donna. A causa delle circostanze che hanno coinvolto la mia carriera. Viaggiavo troppo, ero andato troppo e era … [just an agreement].”

Da parte sua, Priscilla aveva accettato che Elvis fosse tagliato da un tessuto diverso. Aveva bisogno di esplorare il mondo oltre i confini della loro relazione”. Non ho divorziato da lui perché non lo amavo. Era l’amore della mia vita, davvero. Se non altro, me ne sono andato perché – e lo amavo ancora – Avevo bisogno di scoprire com’era il mondo, davvero”, ha detto Priscilla a “Loose Women”.

Morì di malattie cardiache nel 1977

Nel 1977, il re del Rock and Roll morì all’età di 42 anni. La causa della sua morte furono le malattie cardiache. Graceland, un luogo che portava ricordi sia per lui, Priscilla Presley, che per la loro figlia, divenne il suo ultimo luogo di riposo. Parlando a Today nel 2012, Priscilla ha raccontato i suoi pensieri dopo aver appreso della morte di Elvis: “Non dimenticherò mai quel giorno. Sono uscita e ho appena detto: ‘Mio Dio! Qualcosa non va’. E Lisa era a Memphis in quel momento e ho pensato a lei per la prima volta”.

Dopo la morte di Elvis, il suo nome è diventato una vacca da mungere per gli opportunisti. Dischi, magliette, souvenir, lo chiami. In tutta l’America, qualcuno da qualche parte stava incassando assegni usando il nome di Elvis. Questo non andava bene con Priscilla. “Fa male. Sapevo che sarebbe successo. Potevo vederlo arrivare. Il giorno in cui è morto, sai, era solo l’inizio”, ha detto in un’intervista a Rona Barrett.

Al momento della morte di Elvis, si era trasferito ed era fidanzato con Ginger Alden. Da allora, Priscilla Presley è stata responsabile della tenuta di Elvis. Ha dovuto confrontarsi con Ginger, che ha citato in giudizio la proprietà per $ 40.000, affermando che Elvis aveva promesso di pagare l’importo del mutuo prima di morire, secondo Eyewitness News.

Priscilla Presley mantiene viva l’eredità di Elvis

Più di quattro decenni dopo la morte di Elvis, Priscilla Presley lavora duramente per mantenere viva la sua eredità. Graceland, la casa dell’intrattenitore, è aperta al pubblico. “È difficile credere che 40 anni fa oggi abbiamo aperto le porte di Graceland ai tour”, Priscilla twittato nel giugno 2022. Architectural Digest riporta che 600.000 visitatori entrano ed escono dai cancelli di Graceland ogni anno. Un viaggio a Graceland equivale a tornare indietro nel tempo. La casa è stata mantenuta incontaminata, con il suo design degli interni dagli anni ’50 agli anni ’70 difficilmente manomesso.

Graceland non è priva di successi postumi di Presley. Quando Today ha fatto visita a casa nel 2020, Priscilla ha rivelato di aver appena installato una targa di “If I Can Dream” che era diventata triplo disco di platino. I suoi successi, ha detto, erano dovuti al fatto che Elvis aveva un modo per connettersi con il suo pubblico.

La strada per trasformare l’ex residenza di Elvis in un business multimilionario non è stata una passeggiata nel parco. Ad un certo punto, la proprietà di Elvis stava finendo i soldi e a Priscilla fu consigliato di venderla. Ha negato con veemenza l’opzione e ha iniziato a correre. “Quelle erano parole di lotta per me, e gli ho detto ‘Non accadrà mai.’ Ed è allora che mi sono rimboccata le maniche”, ha detto a “The Project”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui