La serie Netflix di Katherine Heigl e Sarah Chalke “Firefly Lane” racconta un’amicizia che dura decenni di sconvolgimenti e trionfi della vita. Prima di unirsi sullo schermo, entrambi gli attori hanno avuto una carriera televisiva di successo interpretando i medici. Chalke è apparsa nella sitcom “Scrubs” per l’intera durata dei suoi nove anni, mentre Heigl ha fatto la sua drammatica uscita dal dramma “Grey’s Anatomy” dopo cinque anni a Shondaland. Le serie mediche degli attori erano drammaticamente diverse, proprio come i loro personaggi di “Firefly Lane”.

Heigl interpreta Tully, la cui personalità sicura ed estroversa la aiuta a entrare nel mondo dello spettacolo. Chalke interpreta la sua migliore amica fin dall’infanzia, Kate, che è praticamente l’antitesi di Tully. In un’intervista con 5 NBC DFW, entrambi gli attori hanno affermato di avere più cose in comune con la meno sicura di sé Kate. “Mi sono semplicemente relazionato con lei come madre e come lei lotta con la preoccupazione di come la maternità la influenzerà”, ha detto Chalke. Ha anche confessato che, come Kate, è una sostenitrice delle regole.

Mentre Heigl ha detto che la sua paura di essere antipatica rende impossibile essere sfacciatamente auto-assertiva e disinibita come Tully, ha spiegato che è diventata un po’ più simile al suo personaggio quando è cresciuta. “Sento di avere un po’ più di faccia tosta ora che posso difendermi un po’ meglio e con un po’ più di grazia”, ​​ha detto Heigl a Forbes. Oltre a trovare un terreno comune con i loro personaggi, Heigl e Chalke hanno immediatamente fatto clic prima che una decisione fortuita di casting li rendesse collaboratori.

Sarah Chalke ha stretto amicizia con Katherine Heigl prima di unirsi al cast di Firefly Lane

Dopo che Katherine Heigl ha deciso di diventare la produttrice esecutiva e recitare in “Firefly Lane”, ha dovuto fare le valigie e dirigersi a Vancouver, dove è stata girata la serie. Era all’oscuro della zona e aveva un disperato bisogno di consigli commoventi, un enigma di cui ha discusso con il suo ex co-protagonista di “Suits” Dulé Hill. Per Parade, Hill conosceva Sarah Chalke, che per caso era residente a Vancouver, e ha messo in contatto Heigl con l’utile allume di “Come ho incontrato tua madre”. “Per lo più, abbiamo parlato di bambini, scuole e quartieri”, ha ricordato Chalke. “Ci siamo immediatamente collegati e avevamo molto in comune”.

Sebbene Heigl non abbia immediatamente considerato Chalke come una potenziale co-protagonista, in seguito si è resa conto che la sua nuova amica era la scelta più ovvia. “Quando me l’hanno menzionata come opzione per Kate, ho detto: ‘Oh, mio ​​Dio, sarebbe fantastica perché la amo’”, ha detto Heigl a Parade. “Lei è solo una brava persona senza sforzo.” La creatrice della serie Maggie Friedman ha confermato a Forbes che Heigl e Chalke non dovevano fingere i loro cordiali sentimenti durante le riprese, e la giornalista Dana Feldman ha osservato che l’amicizia nella vita reale degli attori era evidente nella sua intervista con loro.

Chalke ha detto a Manny The Movie Guy che lei e Heigl hanno apprezzato così tanto la reciproca compagnia, che hanno trascorso del tempo insieme nei loro giorni liberi. E in un’intervista al Washington Post, ha persino descritto Heigl come “qualcuno con cui sarò amica per tutta la vita”.

Sarah Chalke e Katherine Heigl hanno entrambe amicizie come quella di Kate e Tully

Sarah Chalke e Katherine Heigl non sono diventate migliori amiche fino a tarda età. Tuttavia, come i loro personaggi di “Firefly Lane”, entrambe le donne hanno stretto legami speciali con alcuni dei loro primi amici che hanno resistito alla prova del tempo – così chiaramente, quella connessione profonda e significativa è importante per entrambi gli attori.

Chalke ha incontrato la sua anima gemella platonica nella vita reale, Jen, all’asilo. I due amici erano così sincronizzati che alla fine decisero di voler lavorare nell’industria dell’intrattenimento. “Quindi, abbiamo fatto le valigie e ci siamo trasferiti a Los Angeles”, ha ricordato Chalke a Parade. “È solo una di quelle fortunate amicizie di cui probabilmente abbiamo parlato ogni giorno negli ultimi due decenni”. In un’intervista con Forbes, Chalke ha ulteriormente discusso della sua dipendenza da Jen, la cui amicizia ha giocato un ruolo fondamentale nel suo successo. “Non ce l’avrei fatta senza di lei”, ha detto.

Per quanto riguarda Heigl, ha descritto il gruppo di ragazze con cui è diventata amica da adolescente in un post su Instagram. “Ci siamo spinti e tirati, ci siamo rallegrati e ci siamo portati a vicenda. Abbiamo riso più di quanto abbiamo pianto, ma abbiamo anche pianto un po’”, ha scritto. Si sono allontanati quando sono invecchiati, ma con una svolta cinematografica, la sorellanza che Heigl ha soprannominato i “Sacri Sei” si è ricollegata in una riunione del liceo decenni dopo. “Da allora, abbiamo mantenuto la connessione”, ha detto Heigl a People. “Avere quella storia rende questo legame tra noi così potente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui