Nuove prove suggeriscono che il sospettato di omicidio Bryan Kohberger potrebbe aver contattato una delle sue presunte vittime prima di commettere il quadruplo omicidio. Nel novembre 2022, la comunità dell’Università dell’Idaho è stata scossa dagli omicidi di Ethan Chapin, Madison Mogen, Xana Kernodle e Kaylee Goncalves. Secondo un rapporto della CNN, gli orribili omicidi sono avvenuti nell’appartamento di sei camere da letto delle vittime a Mosca, Idaho, intorno alle « 4:00 e alle 4:25 ». ferite sui loro corpi. « C’era un bel po’ di sangue nell’appartamento, ed è stata una scena piuttosto traumatica trovare quattro studenti universitari morti in residenza », ha detto a KXLY Cathy Mabbutt, medico legale della contea di Latah.

In seguito agli omicidi dei quattro amati studenti, le autorità hanno intrapreso una ricerca di quasi due mesi per la persona responsabile degli agghiaccianti omicidi. Il 30 dicembre Kohberger è stato finalmente identificato e arrestato come il principale sospettato degli omicidi. "Abbiamo un individuo in custodia che ha commesso questi orribili crimini", ha dichiarato il capo della polizia di Mosca James Fry durante una conferenza stampa. Dall'arresto di Kohberger, sono emerse nuove informazioni sulle sue potenziali motivazioni, inclusa la sua presunta comunicazione con una delle vittime.

Bryan Kohberger avrebbe presumibilmente DM una delle vittime dell'omicidio

Nelle ultime settimane sono emerse nuove informazioni sul legame di Bryan Kohberger con le sue presunte vittime di omicidio Ethan Chapin, Madison Mogen, Xana Kernodle e Kaylee Goncalves. Secondo un rapporto di People, l'ex studentessa ha tentato di inviare un messaggio a una delle vittime femminili. "È scivolato più volte in uno dei DM delle ragazze, ma lei non ha risposto", ha detto una fonte al punto vendita. "Fondamentalmente, era solo lui a dire: 'Ehi, come stai?' Ma lo ha fatto ancora e ancora". La fonte si è astenuta dal nominare quale delle vittime ha contattato.

I presunti messaggi di Kohberger non sono l'unica volta in cui l'assassino accusato ha fatto avance indesiderate nei confronti delle donne. In un'intervista con la NBC, Jordan Serulneck, proprietario della Seven Sirens Brewing Company, ha rivelato che il suo staff si è lamentato del fatto che Kohberger fosse "inquietante" durante le sue visite. "Lo staff ha detto, 'Ehi, questo ragazzo fa commenti inquietanti, tienilo d'occhio", ha detto Serulneck al notiziario. "Prenderà due o tre birre e poi si metterà un po' troppo a suo agio." Verso la fine della sua intervista, Serulneck ha rivelato che Kohberger era "scioccato" dalle lamentele, affermando: "Ha detto: 'Non so di cosa stai parlando. Mi hai totalmente confuso".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui