Il seguente articolo fa riferimento a dipendenza, aggressione sessuale e abusi domestici.

Jenna Jameson, nata Jenna Massoli, ha vissuto abbastanza vite per 10 persone. Prima di diventare una delle più grandi star del cinema per adulti degli anni 2000, ha rastrellato denaro come spogliarellista a Las Vegas, guadagnando migliaia di dollari a notte alla tenera età di 17 anni, secondo il suo libro di memorie del 2004 “Come… Fai l’amore come una porno star: una storia cautelativa.” In seguito sarebbe passata alla modellazione glamour e ai film per adulti.

src=”https://live.primis.tech/live/liveView.php?s=109370″>

Ma nel corso della sua vita e della sua carriera, Jameson ha incontrato uomini predatori e si è dilettata in un sacco di droghe. Ha anche avuto un divorzio particolarmente disordinato da Tito Ortiz e ha descritto incontri inquietanti con Marilyn Manson quando le accuse di altre star contro di lui sono diventate pubbliche.

Dopo alcuni momenti controversi sui social media, sembrava essersi addolcita e ha iniziato a concentrarsi su sua figlia, Batel, con il marito Lior Bitton. Poi, la tragedia ha colpito quando Jameson è stato ricoverato in ospedale nel 2022. Ma è tutt’altro che la prima situazione difficile che l’intrattenitore ha dovuto affrontare.

Sua madre morì di cancro alla pelle quando Jenna aveva solo due anni

La madre di Jenna Jameson era una showgirl di Las Vegas di nome Judith Brooke Hunt, per Vanity Fair Italia, e sembrava sorprendentemente simile a Jameson. Ma Hunt morì di melanoma maligno quando Jameson era solo un bambino. Gli unici ricordi di sua madre di Jameson erano tristi, ha scritto nelle sue memorie, ed è stata in gran parte tenuta lontana dalla madre malata. Le spese mediche derivanti dalla malattia di sua madre hanno sostanzialmente mandato in bancarotta la famiglia, secondo la biografia.

Jameson ha cercato di mantenere viva la memoria di sua madre. Ha deciso di provare a seguire le orme di sua madre diventando una showgirl, ma a soli 5’6″, era troppo bassa, secondo le sue memorie, e la sua carriera è stata di breve durata. Questo l’ha portata a provare a spogliarsi, e il resto era storia.

E sebbene abbiano avuto una relazione difficile durante la sua adolescenza, il suo genitore rimasto ha finito per sostenere la carriera cinematografica per adulti di Jameson. “Tutti fanno sesso”, ha detto il padre di Jameson al New York Times. “L’unica differenza è che Jenna ti lascia guardare e fa un sacco di soldi”.

Dice di essere stata aggredita sessualmente

La morte di sua madre non è stato l’ultimo trauma che Jenna Jameson avrebbe subito da bambina. Quando era al secondo anno delle superiori, un gruppo di ragazzi l’ha violentata e poi l’ha colpita con pietre. Lo descrive in dettaglio nel suo libro di memorie e afferma che lo zio del suo ragazzo l’ha violentata su una barca la prima volta che lo ha incontrato. Anche la relazione con il suo ragazzo è stata tossica: lei aveva solo 16 anni quando hanno iniziato a frequentarsi, mentre lui aveva 20 anni. Le ha fatto conoscere la metanfetamina, rubando abbondanti quantità dei suoi sudati guadagni per finanziare la propria dipendenza dalla droga.

Jameson ha accusato il suo ex fidanzato, conosciuto nelle sue memorie come Jack, di averla spinta a fare sesso. “Mio padre non aveva idea che a 16 anni, il mio ragazzo… e suo padre mi stessero preparando ad essere trafficata negli strip club e alla fine a fare porno”, avrebbe scritto sul suo account Twitter ora cancellato (tramite Film Daily). “Per favore, resta coinvolto nella vita dei tuoi figli e metti in discussione TUTTO.”

Tuttavia, ha detto in diverse occasioni che pensa che avrebbe lavorato nell’intrattenimento per adulti, qualunque cosa le fosse successo da adolescente. “Sono stato in questo settore perché sono stato vittima o perché volevo avere successo in qualcosa?” ha scritto nel suo libro. Jameson ha continuato: “L’ho esaminato da ogni angolazione possibile, e ogni volta sono giunto alla stessa conclusione: che non faceva un briciolo di differenza”.

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web della rete nazionale di stupri, abusi e incesto oppure contatta la National Helpline di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

Anche suo fratello e suo padre si sono occupati di tossicodipendenza

Jenna Jameson non era l’unico membro della sua famiglia a occuparsi di problemi di droga. Era vicina a suo padre, Larry Massoli, e suo fratello, Anthony Massoli, a parte alcuni momenti difficili durante la sua adolescenza, secondo le sue memorie. È scappata di casa quando suo padre si è arrabbiato con lei per essere rimasta fuori tutta la notte dopo che era stata presumibilmente violentata.

E quando lei era a casa, a volte assumeva cocaina e acido in compagnia di suo padre e suo fratello, secondo The Age. Ha raccontato le volte in cui suo fratello sarebbe entrato e uscito dalla vita dell’adolescente Jameson nelle sue memorie e ricorda di aver dovuto chiamare suo padre – dal quale all’epoca era in gran parte estranea – per dirgli che Anthony aveva bisogno di aiuto.

Ma negli anni successivi, Jameson iniziò a godere di una relazione più intima con suo fratello e suo padre. Ha vissuto vicino alla famiglia di suo fratello in Arizona per alcuni anni, secondo il New York Times, e suo padre si fermava periodicamente a casa sua. Quando gli è stato chiesto dal Times se avesse visto qualcuno dei suoi film, Larry ha risposto con un enfatico: “No!”

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visita il sito Web dell’amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale o contatta la linea di assistenza nazionale di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

La star del WWF The Undertaker si è interessata a Jenna Jameson quando era un’adolescente

Jenna Jameson avrebbe avuto contatti con molte celebrità nel corso della sua carriera. Nella sua intervista con Howard Stern, rivela le aperture di Matt LeBlanc, Charlie Sheen e altri. E nel suo libro di memorie del 2004, racconta di aver avuto Nicolas Cage come cliente abituale durante i suoi giorni da spogliarellista.

Ma non tutti i suoi sfioramenti con le grandi stelle erano spensierati. Ad esempio, Jameson ha ricordato al Daily Mail che quando è uscita con Marilyn Manson nel 1997, l’ha interrotta a causa della sua preoccupante abitudine di fantasticare di bruciarla viva. “Una volta che ha iniziato a parlarmi in modo violento, ero tipo… addio Brian. Anche i lividi che mi ha morso non erano divertenti”, ha detto al Mail.

Qualcosa di simile è successo con la star del WWF The Undertaker, con connotazioni ancora più preoccupanti dovute al fatto che all’epoca era minorenne. Lo ha incontrato quando aveva solo 16 anni e usciva in un negozio di tatuaggi, ha spiegato l’autore nel suo libro di memorie. “Aveva messo le persone nelle bare e le dava fuoco sul ring. E la cosa spaventosa è che quel personaggio che interpretava non era un atto”, ha scritto Jameson. Lo trovava troppo possessivo quando, dopo che qualcuno le aveva ordinato da bere in un bar, ha detto: “Puoi farmi una botta di Jaeger e puoi farti una botta di zitto.”

Jenna Jameson aveva un cancro alla pelle e un aborto spontaneo

Jenna Jameson voleva avere un figlio e ha subito la fecondazione in vitro negli anni 2000, ma una spazzola con il melanoma – lo stesso cancro della pelle che ha ucciso sua madre quando era solo una bambina – potrebbe essere stato correlato al suo aborto spontaneo, ha affermato Us Weekly . Ha perso la gravidanza il giorno dopo averlo scoperto in primo luogo.

“Il mio intero mondo è appena imploso”, ha detto (tramite AdultFYI) sull’apprendere della sua diagnosi a 31 anni. “Stare fuori dal sole è qualcosa che mi è sempre piaciuto, ma quando sei più giovane, pensi di essere invincibile”.

Ma c’era un lieto fine dopo l’aborto spontaneo, o tre lieto fine, per l’esattezza. Ora ha due gemelli Jesse e Journey con l’ex Tito Ortiz e una figlia, Batel, con il marito Lior Bitton. Ha concepito tutti e tre i suoi figli attraverso la fecondazione in vitro, scrivendo su Instagram: “​​Sì, sono una guerriera della fecondazione in vitro”. Ha aggiunto che i suoi gemelli sono stati concepiti tramite fecondazione in vitro ma che era “MOLTO più giovane allora” ed era felice di aver concepito ancora una volta a 43 anni.

Un testimone oculare afferma di aver visto l’ex di Jameson abusare di lei tre volte

Per un po’, la vita familiare di Jenna Jameson e Tito Ortiz è sembrata idilliaca. Ma le cose hanno cominciato a districarsi. Jameson ha accusato Ortiz di abusi domestici e Ortiz ha risposto con accuse di droga contro Jameson. Entrambi hanno negato ciò che l’altro aveva detto.

Tutto è iniziato quando Ortiz è stata arrestata per violenza domestica nell’aprile 2010. Jameson ha affermato di averla gettata in una vasca, secondo TMZ, mentre il suo avvocato ha risposto: “Non le ha messo le mani addosso, non l’ha picchiata, non l’ha farle qualcosa”.

L’attore adulto Joslyn James aveva un’opinione diversa. James ha detto di essere stata a conoscenza di “tre situazioni separate” quando Ortiz ha abusato di Jameson. “Farebbero festa e lei non farebbe nulla in particolare per farlo partire”, ha detto James al New York Daily News (tramite HuffPost). Jameson è stato anche fotografato con un braccio bendato, secondo Radar. Ma Jameson in seguito ha ritrattato la denuncia, secondo E!, dicendo: “Quello che è realmente accaduto ora è stato drammaticamente distorto e interpretato erroneamente e le osservazioni che sia io che Tito abbiamo fatto dopo l’arrivo della polizia riflettono lo stato di shock in cui eravamo entrambi”.

Se tu o qualcuno che conosci avete a che fare con abusi domestici, potete chiamare la National Domestic Violence Hotline al numero 1-800-799-7233. Puoi anche trovare ulteriori informazioni, risorse e supporto all’indirizzo il loro sito web.

Tito Ortiz l’ha accusata di essere dipendente da Oxycontin

Dopo essere stato arrestato con l’accusa di violenza domestica, Tito Ortiz ha risposto che l’allora fidanzata Jenna Jameson era drogata. Lui e il suo avvocato hanno attribuito l’accusa di violenza di Jameson – che hanno negato – a una presunta dipendenza da Oxycontin durata un anno, secondo TMZ. Jameson ha detto a un paparazzo: “Sta cercando di salvare la sua carriera”.

I due alla fine hanno fatto pace e quando Jameson ha ritrattato la sua accusa di violenza domestica, Ortiz ha seguito l’esempio. Ha affermato di aver appena trovato due pillole di Oxycontin su Jameson, che ha detto che erano vecchie pillole (secondo TMZ). Jameson è risultato negativo anche in un ampio esame antidroga. La coppia ha ritirato le precedenti accuse.

Ma anni dopo, Ortiz sembrò ritrattare la sua ritrattazione. Ha detto a VladTV in un’intervista che Jameson stava spendendo milioni per la droga. “Mangiava 80 milligrammi tre o quattro volte al giorno, ed è diventato un problema di dipendenza vedere un’esatta somiglianza con i miei genitori”, ha detto, riferendosi al fatto che i suoi genitori erano dipendenti da eroina. “Stava perdendo tutto”, ha detto di Jameson. “Ha fatto esplodere $ 8 milioni in un periodo di quattro anni”.

Jenna Jameson da allora si è aperta su Instagram sulla sua sobrietà, condividendo regolarmente le pietre miliari con i suoi follower.

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale o contattare la National Helpline di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Ha perso la custodia dei suoi gemelli dopo il divorzio

Jenna Jameson ha detto che desiderava figli da “molto tempo” in un post online quando ha scoperto di essere incinta di due gemelli, secondo Express. “Sento davvero che finalmente è giunto il momento e Dio mi ha benedetto”, ha scritto in parte. “Non mi sono mai sentita più donna, o più viva.”

Dopo che i gemelli sono nati, ha condiviso dolci dettagli della reazione del loro papà Tito Ortiz, dicendo: “Oggi mi ha guardato negli occhi dopo l’appuntamento con i nostri medici e ha detto: ‘Sono l’uomo più fortunato della terra… grazie per avermi i miei bambini'” (via Express). Ma alla fine, la loro relazione è andata a rotoli. E dopo il loro controverso divorzio, Jameson ha perso la custodia dei suoi figli gemelli, Journey e Jesse Ortiz, tramite il San Diego Union-Tribune. Secondo l’outlet, Jameson era assente per due settimane quando se ne andò per andare a una festa a Las Vegas; Tito Ortiz ha emesso un ordine restrittivo nei suoi confronti.

Ma i suoi post sui social media implicano che le piacerebbe vedere i suoi figli. Ha dato alla luce il suo terzo figlio e unica figlia, Batel Bitton, con il marito Lior Bitton nel 2017. Ha pubblicato foto di ritorno al passato dei suoi gemelli nel 2019 e ha anche detto a un fan che i gemelli non avevano ancora incontrato la loro sorellina, secondo Persone, esprimendo la speranza che un giorno lo avrebbero fatto.

Suo padre è morto per complicazioni in seguito a un intervento chirurgico al cuore nel 2010

Jenna Jameson aveva già pianto sua madre per tutta la sua vita quando, nel 2010, suo padre è morto a causa di complicazioni di un intervento chirurgico al cuore, secondo Radar.

“Mio padre significava così tanto per così tante persone”, ha detto al sito web. Jameson ha anche detto: “Era l’unica persona nella mia vita che mi ha cresciuto e mi ha reso quello che sono così ora senza di lui mi sento semplicemente perso. Anche se sono cresciuto con i bambini, non sei mai pronto per questo”.

Nonostante la loro turbolenta relazione durante la sua adolescenza, Massoli ha sostenuto la carriera di sua figlia con tutto il cuore. È anche apparso nel programma radiofonico di Howard Stern con sua figlia e ha confermato che la sua carriera non lo ha infastidito. ​​”Hai due scelte quando uno dei tuoi figli accetta un lavoro non socialmente accettabile”, ha detto una volta Massoli al New York Times. “Puoi divorziare completamente da loro o sostenerli. Ho scelto quest’ultimo”.

È stata ricoverata in ospedale perché non poteva camminare

La salute di Jenna Jameson ha avuto una svolta nel gennaio 2022 quando è stato rivelato che era stata ricoverata in ospedale dopo essersi trovata incapace di camminare. Suo marito Lior Bitton ha pubblicato un video su Instagram di Jameson, dicendo ai fan che era stata in ospedale per tre giorni, sottoposta a procedure tra cui un prelievo spinale e una risonanza magnetica.

“Sono ancora in ospedale e abbiamo ricevuto alcune risposte”, ha detto in un video di Instagram pubblicato il 10 gennaio, rivelando che le era stata diagnosticata la sindrome di Guillain-Barré. Questa è una condizione autoimmune “in cui il sistema immunitario di una persona danneggia i nervi, causando debolezza muscolare e talvolta paralisi”, secondo il CDC.

“Volevo solo farti sapere che vedi tutti i tuoi DM e lo apprezzo così tanto”, ha aggiunto Jameson nel video del 10 gennaio. Bitton è andata di nuovo su Instagram di Jameson il 12 gennaio per dire che le sue gambe si erano assottigliate, i medici “dubitano” della diagnosi e altri test neurologici erano in serbo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui