Potremmo ricevere una commissione sugli acquisti effettuati dai link.

Ci sono alcuni nomi nella cultura pop che tutti sembrano conoscere, e Judd è uno di questi. La famiglia Judd è diventata una dinastia di musica country grazie al duo di cantanti madre-figlia guidato da Naomi e sua figlia, Wynonna. Il gruppo ha cantato successi come “Love Can Build A Bridge” e “Why Not Me” e ha ancora un impatto sulla musica oggi, con oltre 1,2 milioni di ascoltatori mensili su Spotify.

La seconda figlia di Naomi e sorella di Wynonna, Ashley Judd, è diventata famosa a pieno titolo per la sua carriera di attrice, recitando in film come “Double Jeopardy”. Ashley è rimasta sotto gli occhi del pubblico sin dall’inizio della sua carriera ed è stata una sostenitrice dei diritti delle donne alla luce delle sue stesse esperienze.

Le donne Judd hanno vissuto una vita che la maggior parte delle persone sogna, ma non è stata priva di angoscia. Tutti loro sono stati oggetto di scrutinio e abusi e hanno subito le proprie afflizioni personali nel corso della loro carriera. La stessa Wynonna ha dovuto affrontare numerose battute d’arresto e difficoltà nella sua vita, anche se faceva parte della regalità creativa. Ma cosa ha dovuto superare? Questi sono i tragici dettagli su Wynonna Judd.

Il padre biologico di Wynonna Judd l’ha abbandonata

Wynonna Judd ha affrontato la tragedia quasi dall’inizio della sua vita. A 18 anni, sua madre, Naomi Judd, rimase incinta del suo ragazzo, Charles Jordan. La bambina era, ovviamente, Wynonna, e sfortunatamente, secondo la biografia di Wynonna, suo padre ha lasciato sua madre per crescere il bambino da sola.

Poco dopo, Naomi ha trovato un altro uomo, Michael Ciminella, e ha avuto un secondo figlio con lui, sua figlia Ashley Judd. Wynonna è cresciuta credendo che Ciminella fosse anche suo padre. Tuttavia, la relazione tra Naomi e Ciminella non durò e quattro anni dopo il matrimonio i due divorziarono. Questo ha lasciato Naomi ancora una volta una madre single e ha lavorato come infermiera per sostenere e crescere le sue figlie. Le due ragazze hanno poi vissuto nell’instabilità e nella povertà per gran parte della loro infanzia, come racconta ABC News.

Le cose alla fine sono cambiate per la madre e le figlie quando Naomi e Wynonna hanno iniziato la loro carriera di cantante come The Judds.

La sua gravidanza ha portato a critiche

Wynonna Judd ha iniziato la sua carriera molto presto nella vita, creando un’adolescenza non tradizionale e che includeva le critiche delle masse. Nel 1994, Judd e il suo partner, Arch Kelley III, annunciarono di essere incinta. Questa notizia è stata piuttosto inquietante per molti dei suoi fan, che erano sconvolti dal fatto che sarebbe diventata una madre non sposata. Di conseguenza, ha dovuto affrontare un intenso controllo pubblico.

“Non si adatta davvero alla storia come volevano tutti. La gente voleva vedermi sposare prima con un ragazzo dei sogni, poi vivere per sempre felici e contenti, poi il bambino può arrivare. È così che è nei film . E l’avevo sognato in quel modo… Ma non è successo in quel modo per me. E questo è l’unico rimpianto che ho”, ha detto Judd a The Baltimore Sun.

La star del paese non ha lasciato che le critiche la ostacolassero e ha dato alla luce suo figlio mentre era ancora single. Un paio d’anni dopo, prima della nascita del loro secondo figlio, Judd e Kelley si sposarono.

I Judd furono costretti a sciogliersi

I Judd ebbero un incredibile successo negli anni ’80. Il loro tempo insieme sul palco ha portato a cinque Grammy Awards, una stella sulla Hollywood Walk of Fame e un’introduzione nella Country Music Hall of Fame, tra gli altri riconoscimenti. Il duo madre-figlia è ancora considerato un pioniere nel genere ed è stato il duo di musica country più popolare della storia fino a quando Brooks & Dunn non ha preso il titolo.

Nel 1991, tuttavia, Wynonna Judd è stata costretta a ritirarsi dalla musica o ad andare da sola, poiché alla sua compagna di canto, sua madre Naomi Judd, è stata diagnosticata l’epatite C, un’infezione al fegato che può essere fatale. La diagnosi di Naomi era piuttosto seria e i medici l’hanno avvertita che le restavano solo pochi anni di vita. Dopo aver annunciato la fine della loro carriera, lei e Wynonna hanno tenuto un concerto d’addio.

“Ero così avvelenata dal mio stesso corpo”, ha detto Naomi al dottor Oz. “Sono stato sconvolto perché stavo per perdere la mia carriera. Wynonna e io avevamo contratti per un anno di concerti. Mi sentivo come se fossi l’amministratore delegato di una grande società. Se non cantavo, la gente non mangiava. … È stato orribile.” Naomi è sopravvissuta alla sua diagnosi e ha vissuto altri 30 anni, ma Wynonna ha continuato a esibirsi da sola.

Wynonna Judd è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza

Nel 2003, la tragedia ha colpito di nuovo la vita di Wynonna Judd, ma questa volta per mano sua. La star è stata arrestata a Nashville, TN per guida in stato di ebbrezza, e l’atto ha avuto grandi ripercussioni. La licenza di Judd è stata sospesa per un anno ed è stata incaricata dai tribunali di servire 200 ore di servizio alla comunità, secondo WIS News. La star aveva combattuto altri demoni contemporaneamente, come ha condiviso poco prima dell’incidente. Mentre veniva intervistata da Oprah Winfrey, la cantante country ha rivelato di aver lottato con il suo peso.

“Perché sono qui? L’anno prossimo festeggio i 20 anni di on the road. Ho dedicato la mia vita alla musica country, faccio scuola a casa con i miei figli, ho lavorato tre anni al mio disco, sostengo, sai, 40 a 50 famiglie, ce l’ho da 18 anni, e non ho mai smesso. E sono nei guai perché mi sono perso. Sono la donna che ha dimenticato di mettersi in lista. E sono proprio stanca… non “non ce l’abbiamo insieme. Sto perdendo la strada qui “, ha detto Judd a Winfrey.

Alla fine la star del paese ha avuto successo nella sua lotta per la perdita di peso e, dopo un’importante trasformazione, è diventata una portavoce di Alli, una pillola dimagrante. “Spero che le persone siano ispirate dal fatto che ho superato molto, sono ancora qui ed è un miracolo”, ha detto a People.

Ha subito diversi divorzi

La vita coniugale di Wynonna Judd è stata fratturata quanto la sua educazione. La famosa cantante country è stata sposata tre volte, il suo primo matrimonio con il padre dei suoi due figli, Arch Kelley III. Sfortunatamente, però, non durò a lungo, e dopo due anni e due figli, Judd e Kelley si separarono.

Judd ha ritrovato l’amore subito dopo il suo primo divorzio, però, e ha sposato il suo secondo marito, il dottor Roach, cinque anni dopo la fine della sua relazione con Kelley. Ma anche questo secondo matrimonio era condannato e terminò dopo pochi anni, quando Roach fu arrestato per percosse sessuali aggravate su un bambino. “Sono ovviamente devastato. La nostra famiglia si riunirà, inizierà il processo di guarigione e si spera, per grazia di Dio, diventi più forte. Andremo avanti con la nostra fede, la nostra famiglia e i nostri amici per trovare una soluzione a questa difficile situazione”, Judd ha scritto sul suo sito web, come riportato da CBS News.

Judd si è poi innamorato per la terza volta di Cactus Moser, un batterista della band Highway 101. I due si sono sposati nel 2012 e Judd ha detto delle loro nozze: “Ho provato una gioia che non c’era prima”. Judd e Moser sono ancora insieme al momento della stesura di questo articolo, dopo quasi 10 anni di matrimonio.

Se tu o qualcuno che conosci potreste essere vittime di abusi sui minori, contatta la linea diretta nazionale per gli abusi sui minori di Childhelp al numero 1-800-4-A-Child (1-800-422-4453) o contatta il loro servizi di chat dal vivo.

Ha lottato con i soldi

All’inizio sembra strano pensare che qualcuno che guadagna milioni di dollari ogni anno abbia difficoltà con i soldi, ma questo è stato il caso di Wynonna Judd. La famosa cantante ha descritto le sue lotte in “Good Morning America”, come riportato da ABC News, sottolineando che è passata dal vivere in povertà al vivere come milionaria e ha dovuto imparare a gestire correttamente i suoi soldi.

“Avevo un complesso di Elvis. Ho dovuto comprare Harley e automobili. Ho comprato un autobus a mia madre”, ha detto delle sue abitudini di spesa, aggiungendo: “Hanno disegnato la mia fattoria e lo hanno fatto ogni anno, 2003, 2004, 2005 e loro ha detto: “Se continui sulla strada che stai facendo, spendendo al ritmo che sei”, e loro avrebbero tagliato la terra. E quando siamo arrivati ​​​​al 2010 o qualcosa del genere, non avevo più terra”.

Judd ha preso sul serio la gestione del denaro quando si è resa conto di avere un problema e si è registrata in Onsite, un centro di riabilitazione che fornisce una terapia riabilitativa ospedaliera per una serie di motivi, come la gestione del denaro, secondo ABC News. La terapia è durata e Judd ha condiviso: “Ho ancora molta strada da fare … potrei non essere esattamente dove voglio essere, ma sono sicuro che non sono dove ero”.

Ha una vita familiare complicata

Diventare una superstar del country western da adolescente che ha girato il paese con sua madre lasciando allo stesso tempo sua sorella minore ha già classificato la vita familiare di Wynonna Judd come unica, ma quello era solo l’inizio. La sua esperienza familiare è stata ulteriormente complicata quando ha appreso, all’età di 30 anni, che la persona che pensava fosse il suo padre biologico era, in realtà, il suo patrigno. Come notato in precedenza, il padre di Judd ha lasciato lei e sua madre quando era solo una bambina, e sua madre ha presto sposato l’uomo che Judd pensava fosse il suo padre biologico.

“Ho dovuto decidere se ero migliore o amareggiato”, ha detto Judd ad Andy Cohen dopo aver appreso la notizia, aggiungendo che ha usato la musica per farcela. “Ecco cos’è la musica country, siamo storie di vita reale. … Voglio dare vita ai fan. Voglio dare vita alle persone cantando dalle mie unghie dei piedi, quella parte dolorosa della vita e quella parte di gioia di vita. Ed è intrecciata.”

All’età di 56 anni, Judd ha approfondito i suoi legami familiari biologici, incontrando un altro fratellastro. “Ho incontrato mio fratello ieri”, ha detto a Cohen. “Ho un fratello che non ho mai incontrato e l’ho chiamato. Vive nel Kentucky e il suo nome è Michael e l’ho chiamato il giorno del suo compleanno… Ho la registrazione, Andy, di me che dicevo: ‘Ciao, questo è tua sorella.’ E non l’ho mai detto prima. E lo metterò nel mezzo di una canzone da qualche parte”.

Wynonna Judd è stata maltrattata

Nell’era #MeToo, è comune per le celebrità parlare degli abusi che hanno subito, ma prima era piuttosto inaudito.

Ashley Judd è stata una di quelle rare celebrità che ha parlato degli abusi che ha dovuto affrontare, descrivendoli in dettaglio nel suo libro di memorie, come raccontato da ABC News. La star è stata abusata sessualmente da un membro della famiglia quando era bambina e si è sentita trascurata da sua madre mentre saltellava da scuola a scuola mentre sua madre e sua sorella erano in tournée.

Barbara Walters ha chiesto a Wynonna Judd se anche lei fosse stata maltrattata e, sebbene non fosse dettagliata come sua sorella, ha confermato di aver sofferto anche lei. “Questa è una cosa così personale, ma penso che siamo disposti a fare un passo avanti nella fede e nella speranza che aiuti qualcun altro a dirlo a qualcuno perché c’è molta vergogna e segretezza, e mostra che tutti nella nostra famiglia ci sta colpendo [and] a fare attenzione alla prossima generazione”, ha detto Wynonna, come riportato dal New York Daily News.

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web della rete nazionale di stupri, abusi e incesto oppure contatta la National Helpline di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

Sua madre è morta suicida

Nel 2022, Wynona Judd ha subito l’ennesima tragedia quando ha appreso che sua madre ed ex co-interprete Naomi Judd erano morte. Wynonna e sua sorella Ashley Judd hanno rilasciato una dichiarazione su Instagram, scrivendo, in parte: “Abbiamo perso la nostra bellissima madre a causa della malattia mentale. Siamo a pezzi. Stiamo attraversando un profondo dolore e sappiamo che, poiché l’amavamo, era amata dal suo pubblico». Giorni dopo, un rapporto di People affermava che Naomi si era suicidata, anche se la famiglia non ha ancora confermato questa notizia, al momento della stesura di questo articolo.

Naomi ha affrontato problemi di salute mentale per gran parte della sua vita e ha descritto in dettaglio i suoi attacchi di depressione in più interviste, così come nel suo libro di memorie, “River of Time: My Descent into Depression and How I Emerged with Hope”. “Non potevo letteralmente uscire di casa per settimane. Ero completamente immobilizzato e ogni singolo secondo era come un giorno. È così oltre il senso, ma ho pensato: ‘Sicuramente la mia famiglia saprà che stavo soffrendo così tanto’ e Pensavo che avrebbero voluto che mettessi fine a quel dolore”.

Il giorno dopo la sua morte, le sorelle Judd hanno onorato la madre alla cerimonia di insediamento della Country Music Hall of Fame, dove Naomi e Wynonna sono diventate membri del gruppo esclusivo. Wynonna ha detto durante la cerimonia: “Il mio cuore è spezzato e mi sento così benedetto. È una dinamica molto strana, essere così spezzato e benedetto”.

Se tu o qualcuno che conosci sta avendo pensieri suicidi, chiama il National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-TALK (8255).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui