Inutile dire che Dolly Parton è una delle cantautrici più talentuose e ammirate nell’industria dell’intrattenimento. La leggendaria star country ha scritto canzoni negli ultimi sei decenni e continua a ispirare gli artisti di oggi. Uno dei suoi singoli caratteristici “Jolene”, pubblicato per la prima volta nel 1973, rimane una canzone rilevante ed è stato seguito da molti artisti di alto profilo, tra cui Mindy Smith, Olivia Newton-John e The White Stripes. Nel 2012, la sua figlioccia Miley Cyrus ha eseguito l’iconica traccia durante le sue Backyard Sessions e l’ha aggiunta alla sua scaletta per il suo tour mondiale del 2014 “Bangerz”.

“Jolene” di Parton è basato su una storia vera. La nove volte vincitrice del Grammy Award è stata ispirata dopo che un cassiere di banca dai capelli rossi ha flirtato con suo marito, Carl Thomas Dean, durante i primi giorni del loro matrimonio. “Aveva tutto quello che io non avevo, come le gambe – sai, era alta circa 6 piedi. E aveva tutta quella roba che un po ‘corto e segato come me non ha”, ha spiegato Parton durante un 2008 National Public Radio, Radio Pubblica colloquio. Tuttavia, il titolo della canzone proveniva da una rossa diversa. Ha detto Parton NRK Lydverket ha incontrato una giovane fan in uno dei suoi concerti di nome Jolene e ha pensato che fosse il nome più carino che avesse mai sentito.

Nel dicembre 2020, Parton ha rivelato a Il grande problema che ci sono state più di 400 versioni di “Jolene”, ma nessuno ne ha fatto un grande successo. Tuttavia, c’è un atto che Parton pensa potrebbe cambiarlo.

Dolly Parton crede che Beyoncé potrebbe rendere una versione della canzone un successo

La longevità di Dolly Parton nell’industria musicale ha dimostrato più e più volte che sa cosa ci vuole perché una canzone diventi un successo. Sebbene “Jolene” sia stato un successo per Parton negli anni ’70, spera che qualcun altro un giorno lo renderà un successo tutto suo. In un’intervista con NME nel dicembre 2020, la cantante di “9 to 5” ha condiviso che crede che Beyoncé abbia il potenziale per farlo, spiegando: “Ho sempre sperato che qualcuno un giorno lo facesse, qualcuno come Beyoncé”.

Negli anni ’90, la leggenda defunta Whitney Houston ha coperto la canzone di Parton “I Will Always Love You” per La guardia del corpo colonna sonora e ha raggiunto il successo globale. “Ho avuto il numero uno con ‘Ti amerò sempre’ due volte, una negli anni Settanta poi l’ho fatto nel film Il miglior bordello del Texas e aveva un altro numero uno negli anni ottanta “, ha detto.” E poi l’ha fatto Whitney ed è stata considerata una delle più grandi canzoni d’amore di tutti i tempi “.

Beyoncé non è estranea alle cover di canzoni leggendarie. Nel 2008, ha pubblicato la sua interpretazione di “Ave Maria” per il suo 2008 Io sono … Sasha Fierce album. Nello stesso anno ha interpretato il ruolo di Etta James nel film Record di Cadillac e ha registrato una versione di “At Last” per la colonna sonora.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui