A$AP Rocky è stato arrestato a Stoccolma, in Svezia, dopo aver causato danni a un altro uomo che ha combattuto per strada, secondo la BBC. In un video di Instagram pubblicato da A$AP Rocky dopo l’incidente, il rapper ha spiegato che un gruppo di uomini lo aveva seguito per quattro isolati e non lo avrebbe lasciato solo. Mentre il caso è stato indagato, ha trascorso circa un mese nella prigione di Kronoberg. Ha avuto il sostegno pubblico dell’ex presidente Donald Trump e Kim Kardashian, secondo il Los Angeles Times, che stavano tentando di farlo rilasciare.

Durante un'intervista su "Desus & Mero" (tramite NME), A$AP Rocky ha parlato dell'esperienza e ha detto che era spaventoso perché non aveva molta familiarità con la Svezia e non c'era un sistema di cauzione in quel paese. Trump ha cercato di convincere il primo ministro a rilasciare il rapper dalla prigione e ha persino festeggiato quando alla fine è stato rilasciato, ma A$AP Rocky in seguito ha rivelato che Trump in realtà non lo ha tirato fuori. Ha detto, per NME, "In realtà, non ho avuto problemi a ringraziare quell'uomo [Trump], soprattutto se mi ha aiutato." Tuttavia, ha continuato a chiarire: "Questa è la narrativa che spingono: che mi ha tirato fuori. E non mi ha liberato. Semmai, ha peggiorato le cose".

Non era chiaro cosa fosse realmente accaduto dietro le quinte tra l'ex presidente Trump e il primo ministro Stefan Löfven all'epoca. Ma ora la verità è emersa e le minacce di Trump erano un po' più serie di quanto la gente potesse pensare.

A quanto pare Trump ha minacciato una guerra commerciale per l'arresto di A$AP Rocky

Quando A$AP Rocky è stato arrestato nel 2019 per aggressione in Svezia, Donald Trump ha tentato di farlo uscire di prigione. Inizialmente non era chiaro cosa stesse negoziando o minacciando l'ex presidente per far rilasciare il rapper, ma ora il mistero è giunto al termine. In un'intervista al quotidiano svedese Dagens Nyheter, tradotta dall'Independent, il ministro della Giustizia svedese ha rivelato che Trump ha minacciato restrizioni commerciali se Rocky non fosse stato rilasciato immediatamente e avesse quasi iniziato una guerra commerciale internazionale.

Fortunatamente, il rapper è stato rilasciato nell'agosto 2019 dopo essere stato dichiarato colpevole di aggressione, ma non gli è stato ordinato di scontare ulteriori pene detentive, secondo TMZ. Il ministro della Giustizia, Morgan Johansson, sta ora affermando che Trump stava facendo il prepotente con i funzionari svedesi in quel momento. Johansson ha detto: "Questa storia dimostra quanto sia davvero importante difendere i nostri principi legali e non dare per scontata la nostra democrazia", ​​ha continuato, "Se tu [Trump] può provare a fare qualcosa del genere contro la Svezia, cosa proverai quindi a fare per i paesi leggermente più deboli che non hanno l'Unione Europea alle loro spalle?"

Come notato in precedenza, dopo l'arresto del rapper e il tempo in prigione, A$AP Rocky è stato aperto sul fatto che Trump non fosse il motivo per cui è stato rilasciato. Per fortuna, le restrizioni commerciali non sono mai entrate in gioco e Rocky è stato in grado di tornare negli Stati Uniti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui