L’ex presidente Donald Trump ha sempre fatto sapere di non essere un grande fan del suo predecessore, l’ex presidente Barack Obama. Ha una lunga esperienza nel lanciare insulti e diffondere bugie su Obama e fino ad ora le sue motivazioni dietro il pubblico pestaggio sono rimaste sconosciute. Secondo Eugene Robinson, editorialista del Washington Post, Trump nasconde un “caso cronico e debilitante di invidia di Obama”, spingendolo a fissarsi sull’ex presidente.

"Queste sono solo false affermazioni, sono state ripetutamente respinte dai tribunali, e penso di essere meno sorpreso dal fatto che Donald Trump abbia fatto questo. Ha mostrato solo una relazione fragile con la verità", ha detto Obama alla NBC sulle ripetute false affermazioni di Trump . Tuttavia, sembra che la situazione sia cambiata, poiché Trump si è complimentato con Obama in un evento pubblico.

Donald Trump ha descritto Barack Obama come "intelligente e acuto"

Anche dopo che l'ex presidente Donald Trump ha lasciato l'incarico, non si è mai scusato con Barack Obama, né ha fatto marcia indietro sulle sue bugie. Ma durante lo "History Tour" con Bill O'Reilly in Florida, dove era un oratore, il repubblicano ha rivelato che gli "piaceva" Obama durante il suo discorso. Era considerato fuori luogo, visto come ha passato anni a sbattere Obama, a partire da quando era solo un privato cittadino.

"Mi piaceva", ha detto, secondo The Sun Sentinel. Trump è arrivato addirittura a complimentarsi con Obama, descrivendolo come una persona "intelligente e acuta". Tuttavia, ha ancora preso in considerazione il modo in cui Obama ha guidato l'America. Trump ha affermato che Obama è una parte importante del motivo per cui attualmente c'è una "enorme divisione" nel paese.

Ha proseguito il suo discorso criticando il presidente Joe Biden, ma secondo Trump non crede che Obama stia segretamente guidando il Paese per Biden. Come mai? Ha detto che è perché Obama "gioca troppo a golf" e "non lo farebbe".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui