Come se contrarre il COVID-19 non fosse già abbastanza grave, le cose sono andate di male in peggio per Aaron Rodgers. Il 9 novembre, Rodgers – che in precedenza aveva dichiarato di essere “immunizzato” – si diceva che fosse “sconvolto” per il modo in cui la sua decisione di non farsi vaccinare era stata accolta dai fan e dai media. Una fonte vicina al quarterback dei Green Bay Packers ha detto a People: “Sapeva che alcune persone non sarebbero state d’accordo con lui, ma non sapeva che sarebbe diventata la tempesta che è diventata”.

In precedenza, l’atleta si era presentato al Pat McAfee Show per lamentarsi di essere stato catturato “nel mirino della folla sveglia”. Rodgers ha anche spiegato di essere allergico agli ingredienti delle iniezioni di Moderna e Pfizer, ed era diffidente nei confronti dei problemi di coagulazione del sangue legati al vaccino Johnson & Johnson, che lo hanno portato a cercare trattamenti alternativi. Tuttavia, il conseguente contraccolpo lo ha fatto tornare indietro su alcune delle sue dichiarazioni – e ancora una volta, il Pat McAfee Show è stata la sua piattaforma preferita. “Ho fatto alcuni commenti che le persone avrebbero potuto ritenere fuorvianti. E per chiunque si sia sentito fuorviato da quei commenti, mi assumo la piena responsabilità”, ha detto Rogers il 9 novembre.

Il tre volte MVP viene anche multato per aver violato i protocolli COVID-19 della NFL (incluso il non indossare una maschera durante le conferenze stampa) e secondo quanto riferito non sta andando molto d’accordo con gli altri giocatori.

Secondo quanto riferito, le squadre della NFL pensano che la situazione sia ingiusta

Il 9 novembre, ESPN ha riferito che i giocatori dei Green Bay Packers Aaron Rodgers e Allen Lazard sarebbero stati multati di $ 14.650 per aver infranto i regolamenti COVID-19 della NFL. Come ha affermato una fonte al punto vendita, anche il franchise Packers è stato colpito da una multa di $ 300.000 per non aver segnalato la presenza di Rodgers e Lazard a una festa di Halloween (a cui non indossavano maschere). Secondo il protocollo NFL, i giocatori non vaccinati non sono autorizzati a riunirsi in gruppi di più di tre, da qui la multa. Sebbene Rodgers non abbia reagito pubblicamente alla multa segnalata, ci sono state voci su ciò che pensavano alcuni altri membri della NFL.

Secondo ProFootballTalk, diverse squadre della NFL “indignate” credono che la multa sia un semplice schiaffo sul polso rispetto alle precedenti punizioni comminate. Nel settembre 2020, l’allenatore dei New Orleans Saints Sean Payton è stato multato di $ 100.000 per non aver indossato una copertura per il viso all’inizio della stagione. Allo stesso modo, CBS Sports ha riferito che i franchise di Denver Broncos, Seattle Seahawks e San Francisco 49ers sono stati multati di $ 250.000 per non aver indossato maschere durante la settimana 2 della stagione 2020. “Questa è una cazzata**”, ha detto una fonte anonima a ProFootballTalk, reagendo alla punizione di Rodgers.

Il presidente dei Packers Mark Murphy ha espresso una nota di scuse in una dichiarazione del 10 novembre. “Rispettiamo i risultati della Lega e riconosciamo l’importanza dell’adesione ai protocolli COVID per mantenere la nostra squadra e organizzazione al sicuro e in salute”, ha detto Murphy, secondo The New York Times.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui