Quando si tratta di identificare quali figli di Trump hanno avuto la maggiore influenza sulle operazioni quotidiane durante la presidenza di Donald Trump, sarebbe giusto se Ivanka Trump e Donald Trump Jr. fossero gli unici nomi che mi vengono in mente. Sebbene Ivanka fosse il consigliere senior di suo padre, non è un segreto che Donald Jr. abbia sfruttato al massimo il suo tempo come hype-man dei social media di suo padre. Ma perso nella mischia tra due persone c’è Eric Trump, il secondo figlio di Trump, il fratello “oscurato”, secondo Il punto quotidiano – che è stato spesso oggetto di scherzi da parte dei fannulloni a tarda notte. Ovviamente, mentre i suoi fratelli maggiori erano alla Casa Bianca, lui era il capo dell’azienda di famiglia, secondo Business Insider.

Tuttavia, con le ultime dichiarazioni di Eric sulla sua famiglia che stanno rapidamente facendo notizia, sembra che per ora sarà sotto i riflettori. Sorprendentemente, in un’intervista podcast con l’ex quarterback della NFL Jay Cutler, l’attuale vicepresidente esecutivo della Trump Organization sembrava indicare che i giocatori politici della sua famiglia erano in qualche modo meno competenti di quanto si vantassero di essere.

Eric Trump ha detto che la sua famiglia non era “abbastanza intelligente” da colludere con la Russia

Durante la sua recente apparizione in “Uncut with Jay Cutler”, Eric Trump è stato sincero riguardo alle precedenti accuse secondo cui suo padre, l’ex presidente Donald Trump, era in collusione con la Russia durante le elezioni presidenziali del 2016 – accuse che sono servite come base per la prima uscita di Trump due processi di impeachment. (Trump è stato infine assolto da tutte le accuse, anche se alcuni funzionari politici credono ancora che ci fosse un coinvolgimento russo, secondo il New York Times.) Parlando con Cutler, Eric ha detto (tramite Business Insider) che i Trump “non erano abbastanza intelligenti da colludere con Russia.” Ha quindi tentato di raddoppiare la sua dichiarazione affermando, in modo sconcertante, che l’ex presidente né la sua coorte non avrebbero potuto colludere a causa della pura inettitudine. “Non sapevamo cosa diavolo stavamo facendo”, ha continuato Eric. “Non sapevamo cosa fosse un delegato.”

Aggiungendo ulteriore benzina al fuoco, Eric ha quindi ricordato un incidente avvenuto all’Iowa Caucus del 2016, un evento elettorale che funge da forte predittore dell’esito delle primarie presidenziali e delle elezioni generali. Come Eric ha detto a Cutler: “Ricordo di essere andato a un caucus in Iowa dicendo, sai, ho guardato questo giovane membro dello staff e ho detto, ‘Ehi, sai cos’è un caucus?'” Cutler ha risposto con una risata, ma qualunque cosa per come la vedi, è improbabile che le affermazioni di Eric siano di buon auspicio per nessuno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui