La cantante di “Big Girls Don’t Cry” sta rompendo il silenzio.

Lunedì 19 febbraio 2018, Fergie (il vero nome è Stacy Ann Ferguson) ha parlato con TMZ della sua confusa interpretazione dell’inno nazionale all’NBA All-Star Game la sera prima.

“Sono sempre stata onorata e orgogliosa di eseguire l’inno nazionale e ieri sera ho voluto provare qualcosa di speciale per l’NBA”, ha detto allo straccio di gossip. “Sono un acquirente di rischi artisticamente, ma chiaramente questa interpretazione non ha colpito il tono previsto. Amo questo paese e onestamente ho fatto del mio meglio”.

Come Nicki Swift riportato in precedenza, il rischio di certo non è stato ripagato per la cantante di 42 anni, che ha dovuto affrontare un sacco di critiche dopo aver consegnato una versione lenta e jazz di “Star-Spangled Banner” domenica sera.

Mentre le celebrità presenti – come Chance the Rapper, Joel Embiid, Draymond Green e Jimmy Kimmel – sono state viste lottare per contenere le loro risate durante la sua imbarazzante esibizione, gli utenti dei social media hanno fatto esplodere la cantante “Fergalicious”.

Mentre un utente ha detto che lo era “la peggiore interpretazione di sempre” Khloé Kardashian twittato, “Questa apertura di All Star mi confonde. WTF sta succedendo? Qualcuno?” Nel frattempo, Roseanne Barr, che famigeratamente massacrò la melodia patriottica nel 1990, ha scritto, “Chi ha visto l’inno nazionale di Fergie all’NBA All Star Game? Penso che il mio fosse meglio lowkey.”

Per fortuna, alcune star hanno avuto le spalle al produttore di hit del “London Bridge”. Shaquille O’Neal è subito arrivata in sua difesa, dicendo: “Lascia stare il mio Fergie. Fergie, ti amo. Era diverso, era sexy.” E Mariah Carey, che notoriamente ha tenuto una disastrosa esibizione di Capodanno per festeggiare nel 2017, ha offerto al suo collega alcuni consigli su come affrontare gli haters. “Tesoro, nessuno ha bisogno di ascoltarlo”, ha detto TMZ.

Secondo un Us Weekly fonte, la povera cantante dei Black Eyed Peas inizialmente ha sentito la sua sensuale esibizione si è svolta senza intoppi. “Né Fergie né il suo team pensavano che ci fosse qualcosa di sbagliato nella versione dell’inno nazionale”, ha detto l’insider alla rivista. “Questo è il modo in cui canta molte delle sue canzoni. Adora aggiungere un po ‘di sensualità ed essere diversa con i suoi riff. Era pensato per essere ispirato al jazz. Voleva distinguersi.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui