Gillian Anderson potrebbe interpretare l’ex First Lady Eleanor Roosevelt nella sua nuova serie Showtime, “The First Lady”, ma ha detto a Jimmy Kimmel in “Jimmy Kimmel Live!” ha incontrato solo una volta un presidente degli Stati Uniti. Era Bill Clinton, era il 1992, e mentre Anderson raccontava la storia, era una specie di presentazione intima.

src=”https://live.primis.tech/live/liveView.php?s=109370″>

Anderson interpreterà Eleanor Roosevelt nella prossima serie di Showtime “The First Lady”. Tuttavia, almeno secondo lei, è troppo bassa per il ruolo. “Non è bello essere a un punto della tua carriera in cui qualcuno ti offre una parte piuttosto importante e tu dici, ‘Sei sicuro ragazzi? Non so se sono stato venduto'”, ha scherzato Kimmel quando Anderson ha detto che non era sicura di essere la persona giusta per interpretare l’iconica ex first lady. Anderson è elencato solo come 5 piedi e 3 pollici da Celeb Heights. La first lady più longeva della storia americana era un’imponente 5 piedi e undici pollici.

Ora Anderson è una star affermata con un OBE, ma all’inizio degli anni ’90 era capace di essere colpita dalle star come chiunque altro.

Gillian Anderson pensava che Bill Clinton l’avrebbe chiamata

Gillian Anderson ha detto a Jimmy Kimmel di aver incontrato Bill Clinton in una fila di ricevimenti durante una sofisticata raccolta fondi quando era in corsa per la presidenza per la prima volta – e forse c’era anche un po’ di flirt in corso. “Ha fatto la cosa più miracolosa del mondo, sai, dove ti stringe la mano, poi ti afferra il gomito e allo stesso tempo ti tiene il braccio più in alto, una piccola cosa leggermente intima”, ha detto Anderson. “E stabilisce il contatto visivo. E passa alla persona successiva. Poi si rivolge a te.” Kimmel ha convenuto di aver vissuto quasi la stessa cosa quando ha incontrato Clinton, solo che Kimmel non ha avuto lo sguardo indietro.

Anderson ha detto che era così presa da lui, “Ho letteralmente pensato che sarei andata a casa per un suo messaggio. L’ho fatto. Era così reale”. Kimmel ha scherzato dicendo che il messaggio dell’allora futuro presidente doveva essersi perso. Ma mentre Anderson e Clinton potrebbero non aver stabilito una vera connessione amorosa, quel po’ di contatto visivo è stato sufficiente per convincerla a votare per lui come Presidente.

La Anderson probabilmente non sapeva allora che nel 2016 avrebbe detto ai suoi fan di votare per la presidenza della moglie di Clinton, Hillary Clinton, scrivendo sul suo Instagram: “Indipendentemente dai tuoi sentimenti su Hillary, un voto per Hillary è un voto per il diritti delle donne ovunque”. La vita è divertente in questo modo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui