Il coronavirus ha ritardato di un anno le Olimpiadi di Tokyo, ma ora gli atleti sono tornati e sono pronti a competere per l’ambita medaglia d’oro. Al momento in cui scriviamo, le Olimpiadi del 2021 metteranno in mostra i talenti di oltre 11.000 atleti provenienti da oltre 200 paesi in un totale di 33 sport, quattro dei quali saranno presentati per la prima volta alle Olimpiadi, tra cui surf, karate, arrampicata sportiva, e skateboard, e i fan potranno anche vedere il ritorno del baseball/softball, secondo il New York Times.

Gli atleti selezionati per rappresentare la loro nazione regnano sovrani nel loro sport, ma va detto che molti di questi contendenti nella storia dei Giochi Olimpici sono anche decisamente belli. Questi atleti maschi e femmine sono innegabilmente maestri in piscina, sulla trave e corrono incredibilmente veloci in pista, ma molti di loro hanno anche un alto livello nel loro aspetto, ed essere facili da vedere è sempre un vantaggio. Da ginnaste artistiche, pattinatori sul ghiaccio aggraziati e un lanciatore di giavellotto, questi atleti hanno dimostrato di poter svolgere il loro sport abilmente e anche di avere un bell’aspetto. Diamo un’occhiata ad alcuni degli atleti olimpici più belli della Terra.

Maria Sharapova crede che la bellezza stia nel suo gioco

Originaria della Russia, Maria Sharapova è stata una delle principali contendenti nel mondo del tennis fino alla fine della sua carriera nel 2020, ed era chiaro che fosse una delle donne più belle di questo sport. Tutti gli occhi erano puntati su Sharapova durante ogni partita, ma era sicuramente il modo in cui lavorava in campo, mostrando la sua potenza e forza, che l’hanno resa una delle stelle del tennis più celebri del 21° secolo. Sharapova ha vinto cinque titoli del Grande Slam durante la sua carriera, guadagnandosi la sua prima vittoria durante il prestigioso torneo di Wimbledon nel 2004 contro Serena Williams, che è probabilmente la migliore nel tennis femminile.

Sharapova ha rappresentato la Russia ai Giochi Olimpici di Londra 2012 (la sua prima e unica Olimpiade), e si sarebbe ritrovata in finale, ma ha perso contro Serena Williams, portando a casa la medaglia d’argento al singolare femminile, secondo NPR. Dopo il ritiro, la star del tennis ha condiviso in un podcast, “Just B with Bethenny Frankel”, che ciò che era bello per lei era il suo potere e la sua forza mentre giocava e non il suo aspetto fisico. “Ho giocato a tennis per 28 anni della mia vita e quella per me era la definizione di bellezza”, ha detto aggiungendo, “Volevo solo esibirmi… Mi sono sempre sentita più orgogliosa quando mettevo in mostra quella forza, la forza mentale interiore , e questo, per me, è stato bellissimo.”

Lolo Jones sta cercando di tornare in auge

Lolo Jones è arrivata alle Olimpiadi estive di Pechino 2008 come favorita quando ha rappresentato il Team USA nelle finali dei 100 m ostacoli, ma ha subito una perdita schiacciante quando è inciampata nel penultimo ostacolo e ha finito per prendere la settima. È stata una perdita devastante per Jones, ma si è rialzata subito e ha partecipato alle Olimpiadi estive di Londra del 2012, anche se due giorni prima, il New York Times ha pubblicato un pezzo feroce secondo cui Jones stava ricevendo l’attenzione dei media solo molto più di altre atlete a causa della sua “bellezza esotica”.

Sebbene Jones non abbia vinto medaglie durante quelle Olimpiadi, è diventata una delle poche atlete che hanno gareggiato sia nelle Olimpiadi estive che in quelle invernali quando è arrivata alle Olimpiadi invernali 2014 a Sochi come bob. Ancora una volta, i sogni di Jones di portare a casa una medaglia non erano in vista da nessuna parte dopo aver terminato all’11° posto, ma ha gli occhi puntati sulle Olimpiadi invernali del 2022 a Pechino.

Jones può essere una bella donna, ma è molto di più. Ha costantemente difeso i suoi successi e ha detto a People che continuerà a lavorare sodo per guadagnarsi un posto nella squadra di bob degli Stati Uniti. “Tornare a Pechino e vincere una medaglia sarebbe redenzione. Ma un altro modo in cui posso avere redenzione, anche se non faccio parte della squadra, è sapere che ho spinto il mio corpo e la mia mente al massimo – che ho dato tutto me stesso .”

Il lavoro instancabile di Alex Morgan dimostra che è una superstar a tutto tondo

La star del calcio americano Alex Morgan ha diversi successi al suo attivo, tra cui la vittoria della medaglia d’oro con il Team USA alle Olimpiadi estive di Londra 2012 e la vittoria di due Coppe del mondo nel 2015 e nel 2019. Morgan ha dimostrato di essere una star eccezionale giocando nel Giochi olimpici estivi di Rio 2016 e parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo con i suoi compagni di squadra statunitensi, dicendo a Forbes: “Non vediamo l’ora di questi grandi eventi in cui possiamo competere al più alto livello del nostro sport e, si spera, aggiungere all’incredibile eredità degli Stati Uniti Nazionale femminile”.

Oltre ad essere una delle atlete più famose, Morgan ha anche svolto un ruolo fondamentale nella lotta in corso per la parità di retribuzione per le donne, in particolare per lei e le sue compagne di squadra. Ha anche collaborato con altri atleti per creare Togethxr, una società di media orientata alle donne dopo che la star del calcio ha notato che le atlete hanno una copertura mediatica inferiore rispetto agli atleti uomini, secondo CNBC.

Tutto il suo duro lavoro e il suo brillante atletismo l’hanno resa una delle atlete più celebrate al mondo, e non ha paura di sfoggiare anche un po’ di pelle. Morgan ha posato per il famoso Swimsuit Issue di Sports Illustrated nel 2012, 2014 e 2019.

Greg Louganis è considerato il miglior subacqueo del mondo

Durante le Olimpiadi estive del 1984 a Los Angeles, California, il tuffatore olimpico statunitense Greg Louganis era al top del suo gioco dopo essere diventato il primo olimpionico in 56 anni a vincere l’oro sia negli eventi da trampolino da 3 metri che da piattaforma da 10 metri. Louganis dimostrerebbe di essere uno dei migliori tuffatori della squadra e del mondo dopo aver fatto tutto di nuovo alle Olimpiadi estive del 1988 a Seoul, in Corea del Sud, anche se è noto che ha battuto la testa sul trampolino mentre tentava il tuffo, per Olimpiadi.

Louganis non aveva menzionato di essere sieropositivo durante le Olimpiadi del 1988. Con solo il suo allenatore a conoscenza della sua diagnosi, i due lo hanno tenuto segreto in modo che non venisse squalificato. Come ha notato History, l’HIV era una grande preoccupazione negli anni ’80 e presto seguì uno stigma che preoccupò Louganis e la sua ricerca dell’oro alle Olimpiadi. Tuttavia, anche dopo aver battuto la testa, nessuno è stato colpito e nel 1993 è stato inserito nella International Swimming Hall of Fame.

Louganis ha parlato apertamente di essere un atleta gay e di convivere con l’HIV, dicendo a ESPN che continua a mantenersi in forma, anche se non si immerge più professionalmente. “Si tratta di fare scelte sane. Penso che l’HIV mi abbia aiutato a motivarmi mentalmente e fisicamente. Guardo all’allenamento e al fare qualcosa di fisicamente attivo ogni giorno tanto importante quanto prendere le mie medicine”.

Shaun White punta a diventare il miglior snowboarder del mondo

Shaun White è un talento generazionale dopo aver portato a casa tre medaglie d’oro olimpiche nello snowboard half pipe e, al momento in cui scrivo, detiene il maggior numero di medaglie d’oro di uno snowboarder. White punta alla sua quarta medaglia d’oro alle Olimpiadi invernali del 2022 a Pechino, in Cina, con NBC Sports che afferma che mentre l’atleta ha conquistato il quarto posto nel Gran Premio degli Stati Uniti, ad Aspen, in Colorado, è stata la sua prima competizione in tre anni ed è arrivata come il miglior americano nello sport.

Il bianco è stato definito per qualche tempo un’ispirazione e un atleta di punta nel suo sport. Mentre è un tre volte olimpionico medaglia d’oro, detiene anche il record per il maggior numero di medaglie d’oro agli X-Games ed è diventato l’unico atleta a detenere un punteggio perfetto di 100 agli X-Games 2012, per Team USA. Non solo l’ex “Flying Tomato” (che si è guadagnato il soprannome dopo la sua straordinaria prestazione alle Olimpiadi di Torino del 2006 e la vittoria dell’oro) è uno dei migliori snowboarder del nostro tempo, ma è stato anche nominato uno degli atleti più sexy del popolo nel 2014, per Sport illustrato. L’atleta è apparso nel numero insieme al suo bulldog francese di nome Rambo nella rivista “Sexy Guys & their Pets”.

Alicia Schmidt vuole essere conosciuta per il suo atletismo, non per il suo aspetto

La star tedesca dell’atletica leggera Alicia Schmidt ha ricevuto molta attenzione e non solo perché si è qualificata per le Olimpiadi estive di Tokyo. La runner è stata soprannominata “l’atleta più sexy del mondo” da diversi siti Web poiché è venuta sotto i riflettori dopo aver confermato che gareggerà con la squadra tedesca nella staffetta 4×400 femminile e nella prima staffetta mista 4×400, secondo il Daily Star.

Schmidt ha condiviso con i suoi milioni di follower su Instagram che stava andando a Tokyo condividendo una sua foto durante una gara con gli anelli olimpici sullo sfondo. Ha intitolato il suo post: “Tokyo sta chiamando: sto andando alle Olimpiadi! Mi sento ancora irreale! Sono così grata e allo stesso tempo elettrizzata di provare qualcosa che ho sempre sognato da quando ho iniziato tutto questo! Portalo su – Non vedo l’ora per questo.”

Il Sun statunitense ha riferito che Schmidt ha portato alla Germania la medaglia d’argento nella staffetta 4×400 ai Campionati europei Under 20 di atletica leggera 2017 e nel 2019 ha portato a casa la medaglia di bronzo ai Campionati europei U23. Schmidt comprende tutti i media che la circondano, ma è concentrata sull’essere la migliore atleta che potrebbe essere. Dopo aver appreso di essere stata nominata “l’atleta più sexy del mondo”, ha detto: “Non so perché ho ottenuto questo titolo. Lo sport viene chiaramente prima di tutto” (tramite New York Post).

Leryn Franco ha approfittato del suo aspetto sbalorditivo

Il lanciatore di giavellotto paraguaiano Leryn Franco ha partecipato a tre Olimpiadi ma non ha mai portato a casa una medaglia. Ha gareggiato nei suoi primi giochi olimpici alle Olimpiadi di Atene 2004 ed è arrivata a 42 su 45 atleti. Durante le Olimpiadi del 2008 a Pechino si è classificata al 50° posto, e alle Olimpiadi di Londra del 2012 si è piazzata al 34° posto. Anche se non riceveva molta attenzione per i suoi lanci, stava ottenendo molti riconoscimenti per il suo aspetto.

Secondo BuzzFeed Sports, durante le Olimpiadi di Pechino, Franco è stato il secondo olimpionico più cercato su Yahoo, dopo la medaglia d’oro Michael Phelps con ricerche che mostravano l’atleta che indossava un bikini e camminava sulle passerelle della moda. HuffPost ha riferito che non solo Franco è un’atleta di talento, ma ha anche partecipato al concorso Miss Paraguay del 2006 e al concorso Miss Bikini Universe. Franco ha anche posato per l’ambito Swimsuit Edition di Sports Illustrated nel 2011 ed è apparso nella campagna “Look of Sports” di Nike del 2012 mentre si preparava a competere ai giochi di Londra.

Franco sapeva che in un modo o nell’altro sarebbe stata sotto i riflettori anche se non fosse stato per il suo atletismo. Ha detto all’agenzia di stampa in lingua spagnola Efe (tramite HuffPost): “La mia carriera è nei media. Si può accendere la TV o guardare una rivista e vedermi”.

Simone Biles è un eroe per le ragazze

Quando Simone Biles ha gareggiato alle Olimpiadi estive del 2016 a Rio de Janeiro era chiaro che non era solo la migliore atleta del Team USA, ma la migliore ginnasta del mondo dopo aver portato a casa quattro medaglie d’oro e un bronzo. Al momento della stesura di questo articolo, tutti gli occhi saranno puntati sulla ginnasta artistica poiché si prevede che porterà a casa ancora più medaglie durante le Olimpiadi di Tokyo poiché i fan di tutto il mondo si aspettano un bello spettacolo mentre Biles scende in pista con le sue mosse coraggiose, la trave di equilibrio, volta e tutto intorno, per Yahoo! Gli sport.

Dopo cinque anni, Biles è pronto per Tokyo, uscendo più forte che mai, con Johnson Clarke di SEC Network (tramite il Los Angeles Times) che afferma: “È così potente. È così veloce. Scattante. Tutti gli aggettivi. Sono commentatore, quindi mi vengono in mente le parole, ma devo inventarne di nuove per Simone”.

Non solo è un’olimpionica decorata, ma Biles è anche un modello per le ragazze di tutto il mondo e si è persino pronunciata contro gli standard di bellezza e come è diventata la sua stessa competizione. Prendendo a Twitter ha condiviso: “Oggi dico che ho smesso di competere con gli standard di bellezza e la cultura tossica del trolling quando gli altri si sentono come se le loro aspettative non fossero soddisfatte … perché nessuno dovrebbe dire a te o a me come dovrebbe o non dovrebbe essere la bellezza .”

Kristi Yamaguchi ha fatto la storia alle Olimpiadi

Kristi Yamaguchi ha fatto la storia olimpica quando è diventata la prima asiatica americana a portare a casa l’oro nel pattinaggio artistico e solo la seconda donna asiatica americana a vincere l’oro in qualsiasi sport, per le Olimpiadi. È stato un momento decisivo nella carriera di Yamaguchi quando ha pattinato verso l’oro durante le Olimpiadi invernali del 1992 ad Albertville, in Francia. In una serie intitolata “Time Machine”, la pattinatrice ha ricordato la sua vittoria e ha dichiarato: “Sono stata in grado di apprezzare davvero cosa significasse, in particolare per la comunità giapponese americana … [I] ho anche guadagnato un più profondo apprezzamento per la mia famiglia, i miei antenati e tutto ciò che avevano passato per permettermi di vivere il sogno americano”.

Da quando ha gareggiato alle Olimpiadi, Yamaguchi ha continuato a unirsi a Stars on Ice (insieme ad altri celebri pattinatori) ed è stato persino un analista di pattinatori alle Olimpiadi invernali del 2010 a Vancouver, British Columbia, secondo FanBuzz. Ha anche gareggiato nella sesta stagione di “Ballando con le stelle”, dove lei e il suo compagno Mark Ballas hanno vinto dopo aver battuto la star della NFL Jason Taylor ed Edyta Sliwinska. Con Yamaguchi che ha fatto la storia alle Olimpiadi e nel pattinaggio di figura, è stata inserita nella US Figure Skating Hall of Fame e nella World Skating Hall of Fame nel 2018, per Team USA.

Serena Williams domina in campo

Serena Williams è considerata una delle migliori atlete al mondo e questa superstar del tennis ha quattro medaglie olimpiche per dimostrarlo. Williams e sua sorella Venus Williams hanno vinto l’oro in doppio alle Olimpiadi del 2000, 2008 e 2012 e lei ha vinto in singolare alle Olimpiadi estive del 2012 a Londra, per Team USA. Williams ha vinto 23 titoli del Grande Slam, più di qualsiasi altro tennista femminile o maschile, e ha vinto 14 titoli di doppio del Grande Slam con sua sorella, Venus.

Il record di vittorie di Williams va al di là di qualsiasi altro tennista e il suo successo le è valso il titolo di Sportsperson of the Year di Sports Illustrated nel 2015. In seguito ha posato per la pubblicazione Swimsuit Edition nel 2017 dopo aver posato una volta per Sports Illustrated quasi dieci anni prima. Parlando di cosa fosse più intimidatorio, posare in bikini o giocare in campo, ha condiviso: “Ogni situazione porta con sé una serie di sfide, ma onestamente penso che ‘SI’ sia più snervante solo perché è così iconico”.

Secondo il New York Times, la Williams non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo per motivi personali, ma punta a raggiungere il suo 24esimo titolo del Grande Slam.

Lindsey Vonn è un leader di tutti i tempi nello sci femminile

La sciatrice americana Lindsey Vonn si è ritirata nel 2019, ma è entrata nella storia come una delle migliori donne di questo sport. I punti salienti della sua carriera includono sette medaglie ai Campionati del Mondo, di cui due d’oro, 82 vittorie in Coppa del Mondo e tre medaglie ai Giochi Olimpici Invernali, diventando la prima donna americana a portare a casa la medaglia d’oro nella discesa libera nel 2010, secondo NPR.

Vonn è diventata la star di spicco dello sci alpino dopo le sue numerose vittorie e l’oro olimpico e diverse pubblicazioni hanno preso nota. Ha posato tre volte per il numero di costumi da bagno di Sports Illustrated ed è apparsa sulle pagine della rivista Health and Glamour. Ha anche ottenuto molta attenzione da parte dei media dopo aver frequentato il golfista professionista Tiger Woods per tre anni e essersi lasciata nel 2015, secondo E!

La bellezza bionda si è aperta al New York Post sul suo ritiro e sul fatto che anche se non scia a livello agonistico, lo ama ancora ed è in un “buon posto” nella sua vita. “Onestamente, in questo momento, questi sono stati alcuni dei momenti più spaventosi, perché non so cosa mi aspetta. Come atleta, cerchi di controllare quante più variabili puoi. E io non posso controllare nessuna variabile in questo momento . Sto solo cercando di rimanere nel momento e trascorrere del tempo con le persone a cui tengo”.

Ryan Lochte ha guadagnato un sacco di attenzione da parte dei media dopo le vittorie olimpiche

Il nuotatore agonistico Ryan Lochte può essere bello da vedere, ma è anche un olimpionico decorato che ha fatto la storia del nuoto maschile. Lochte ha gareggiato in quattro Olimpiadi ed è 12 volte medaglia olimpica, portando a casa sei medaglie d’oro, tre d’argento e tre di bronzo, per Team USA. È il secondo nuotatore più decorato nella storia delle Olimpiadi, dietro senza dubbio al più grande nuotatore maschile del mondo – Michael Phelps, che da allora si è ritirato dopo aver partecipato alle Olimpiadi estive di Rio de Janeiro 2016.

Mentre la polemica ha circondato Lochte mentre gareggiava a Rio, dove ha finto di essere stato derubato con la pistola, le accuse delle false accuse di rapina sono state successivamente ritirate dalle autorità brasiliane, secondo la BBC, ma gli è costato la sua reputazione e molte delle sue principali sponsorizzazioni lo hanno abbandonato, incluso Speedo e Ralph Lauren.

Naturalmente, il bell’aspetto e le medaglie olimpiche di Lochte lo hanno reso una star prima del suo scandalo in Brasile. Aveva il suo reality show su E! chiamato “Cosa farebbe Ryan Lochte?” che è durata solo una stagione ed è apparsa in “90210” e nella stagione 23 di “Ballando con le stelle”. Secondo ESPN, Lochte aveva sperato nelle Olimpiadi di Tokyo, ma non è riuscito a qualificarsi, con l’outlet che ha riferito che era “sicuramente il suo ultimo colpo realistico alle Olimpiadi”. Tuttavia, è ovvio che è considerato uno dei più grandi nel suo sport.

Jaqueline Carvalho era una superstar sul campo da pallavolo

Non ci sono molti media che circondano la pallavolista brasiliana Jaqueline Carvalho da quando si è ritirata dallo sport nel 2018, specialmente negli Stati Uniti, secondo Volley Verse. Tuttavia, è stata considerata su diversi siti Web come una delle atlete più attraenti per competere alle Olimpiadi. In effetti, non solo è decisamente bella, è una delle migliori nel suo gioco, specialmente quando il Brasile ha vinto due medaglie d’oro olimpiche durante le Olimpiadi estive del 2008 a Pechino e alle Olimpiadi estive del 2012 a Londra.

Durante gli 11 anni in cui Carvalho è stato con la squadra del Brasile, ha portato a casa 15 medaglie, rendendola una delle giocatrici di pallavolo più celebrate della storia. Non solo Carvalho ha trovato l’amore per questo sport, ma ha anche finito per sposare un giocatore di pallavolo brasiliano di nome Murilo Endres, che è stato due volte medaglia d’argento olimpica ed è stato considerato il miglior giocatore della World League e del World Championship 2010, per Lega delle Nazioni di Pallavolo.

Secondo Globo, Carvalho ha attirato l’attenzione dei media quando è svenuta durante un’intervista dal vivo nel 2019 mentre era in campo per sostenere suo marito. Il video è diventato virale, ma Carvalho stava bene.

Naomi Osaka è una novellina delle Olimpiadi

I Giochi Olimpici di Tokyo nel 2021 segnano la prima volta che i fan del tennis vedono Naomi Osaka competere nell’evento. In effetti, Osaka, che è cresciuta negli Stati Uniti, ha dovuto scegliere quale nazione avrebbe rappresentato prima delle Olimpiadi e ha annunciato che avrebbe giocato per il Team Japan, secondo Yahoo! Vita. Parlando della sua decisione in NHK World-Japan, ha condiviso: “Penso che sarà una delle cose più memorabili che mi accadranno mai” (tramite Yahoo! Life).

Anche Osaka ha avuto alcune vittorie piuttosto “memorabili” prima delle Olimpiadi. La star del tennis ha sconfitto Serena Williams agli US Open 2018, ha battuto Coco Gauff negli US Open 2019 e ha vinto di nuovo nel 2020, battendo l’ex tennista numero 1 al mondo Victoria Azarenka.

Oltre a fare il suo debutto olimpico, ha fatto il suo debutto sulla copertina di Sports Illustrated Swimsuit Edition con il caporedattore della pubblicazione, MJ Day, che ha rivelato: “Non c’è dubbio che Naomi sia una delle migliori atlete al mondo e un posto di copertina sembrava ovvio. Ha passato i suoi anni formativi a collezionare titoli ed è diretta alle Olimpiadi. Ma celebriamo Naomi per la sua passione, forza e potere orientati a rompere costantemente le barriere quando si tratta di uguaglianza, giustizia sociale e salute mentale. ”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui