Proprio quando pensavi che il dramma di Amber Heard e Johnny Depp fosse finalmente finito, i rapporti dicono che l’attore di “Aquaman” è pronto a concludere un accordo che le consentirà di scrivere un libro rivelatore sul suo matrimonio con Depp.

Legal experts believe Amber Heard may face more lawsuits with the tell-all book

In Amber Heard's defamation trial against Johnny Depp, the jury decided that she was liable for defaming Depp in her Washington Post piece calling herself "a public figure representing domestic abuse." With the court ruling that Heard was unable to substantiate her allegations against Depp, Austin-based family law attorney Holly Davis, partner at powerhouse family law firm Kirker Davis, believes that writing a "revenge" book would be a colossal "mistake."

"I will be very surprised if she follows through with this," she exclusively told Nicki Swift. "Given her defamation loss in court, writing a tell-all book about Johnny Depp would almost certainly bring about additional defamation suits by Johnny Depp. The jury did not agree with Amber Heard's statements that she was a victim of domestic violence. If she writes a tell-all book detailing this abuse, which has been resolved through the jury trial, she would be opening herself up to further lawsuits to stop her from circulating these statements."

Davis added that Heard's post-lawsuit interviews and claims are "problematic" given how it seems that she's "doubling down on her statements despite the general public's opinion that she was not believable or honest in her recitation of the facts." Heard is only digging herself an even deeper grave, "proving that she is antagonistic, unrelenting, and aggressive." Per Davis, it would be in Heard's best interest to lay low for now.

Johnny Depp may grab the proceeds from Amber Heard's 'revenge book'

L'avvocato per i diritti civili e il processo Christa Ramey, co-fondatrice della società di contenzioso civile con sede a Los Angeles Ramey Law PC, ha concordato con la dichiarazione di Holly Davis secondo cui un libro rivelatore aprirebbe solo Amber Heard a future cause legali. Ha notato che la Heard dovrebbe essere "attenta" nello scrivere "tutto ciò che afferma di essere le sue esperienze reali o percepite" perché se ripete una qualsiasi delle accuse che ha fatto in precedenza, "c'è potenzialmente una nuova responsabilità per la ripubblicazione di quelle dichiarazioni diffamatorie".

Se Heard finisse per scrivere il libro, Ramey ha detto che non ci sarebbero praticamente ripercussioni per Depp poiché, a questo punto, "il pubblico in generale crede che Depp non sia un molestatore domestico". È inoltre improbabile che il team di Depp impedisca che il libro venga rilasciato al pubblico, poiché ciò interferisce essenzialmente con i diritti del Primo Emendamento di Heard. Quello che possono fare, però, è prendere i proventi che potrebbe ricavarne. "Tutto quello che dovrebbe fare è prendere il suo giudizio dalla Virginia e archiviarlo in California, registrarlo nella contea in cui vive e, man mano che i proventi entrano nel suo conto bancario, può prelevare quei proventi", ha detto Ramey.

Elaine Charlson Bredehoft, l'avvocato di Heard, aveva precedentemente dichiarato a "Today" che l'attore non è in grado di soddisfare il giudizio di 10,35 milioni di dollari. "Oh, no. Assolutamente no", ha detto, senza aggiungere alcuna spiegazione sul perché. Nel frattempo, Brian Pastor, avvocato specializzato in titoli e contenziosi, ha detto a NBC News che Depp ha la possibilità di rinunciare ai danni monetari. "Ha già vinto alla corte dell'opinione pubblica", ha detto. "Forse è disposto a dire: 'Se si ritira il ricorso, sono disposto a rinunciare al giudizio'".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui