Vivendo come siamo in un mondo post-“Don’t Worry Darling”, sembra davvero un milione di anni fa da quando Olivia Wilde e Jason Sudeikis si sono separati. Potresti anche aver dimenticato che queste due persone precedentemente fidanzate condividono due veri bambini umani insieme. Ce l’abbiamo. Ma hanno dei figli e Wilde ha alcune cose da dire sulla co-genitorialità. Perché Sudeikis, Florence Pugh, Shia LaBeouf e qualsiasi altro odiatore di voci o conferma sia dannato, questo attore e regista sta andando avanti con la sua vita.

Ad essere onesti, se qualcuno ha il diritto di essere losco sulla co-genitorialità in un’intervista, è Wilde. Forse ti ricordi quel momento ormai famigerato in cui le sono stati serviti i documenti di custodia, da Sudeikis, mentre era dal vivo sul palco del CinemaCon – una mossa che ha definito “viziosa” in un’intervista a Variety ad agosto. “Le uniche persone che hanno sofferto sono stati i miei figli, perché dovranno vederlo e non dovrebbero mai sapere che è successo”, ha detto.

Ora, sta dicendo ancora di più.

Olivia Wilde dice di aver avuto conversazioni profonde con i suoi figli

In un’intervista con Kelly Clarkson nel suo talk show diurno, non è tanto che cosa Olivia Wilde ha detto della co-genitorialità con Jason Sudeikis perché è quello che lei no dire che la dice lunga. “Rimodellare una famiglia è complicato”, ha detto Wilde. “L’unico vantaggio è che è consentito avere conversazioni davvero profonde con i miei figli sulle emozioni e sulla felicità e su ciò che la famiglia significa e l’amore”. Wilde ha continuato dicendo che la sua unica priorità è che i suoi figli siano felici. “Io e il mio ex, siamo d’accordo su questo”, ha detto.

Per parafrasare un popolare formato di meme, la frase “Siamo d’accordo Quello“,” implica l’esistenza di una seconda frase: “Ma non siamo d’accordo letteralmente su nient’altro.” È bello che Wilde possa trasformare una rottura pubblica brutale in un momento positivo e insegnabile sulla natura dell’amore e della felicità, ma di certo non lo fa sembra che lo stesso Sudeikis abbia avuto un ruolo in queste “conversazioni profonde”.

Nella sua intervista a Vanity Fair, Wilde potrebbe anche aver accennato a questo, dicendo che è stata “in prima linea” con i suoi figli. “Capiscono il concetto di prendere decisioni per proteggersi e per vivere una vita autentica e felice”, ha detto. “Lo fanno davvero.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui