Le scintille non sono volate solo dalle bacchette nei film di “Harry Potter”. Man mano che gli studenti di Hogwarts crescevano, la minaccia di un certo mago genocida che saliva al potere non ha impedito loro di vivere momenti magici della vita come cotte e primi baci. Ma per gli attori Emma Watson, Daniel Radcliffe e Rupert Grint, creare quei momenti più leggeri in un mondo che affronta un destino oscuro è stato più difficile che preparare una pozione dell’oblio sotto l’occhio critico del professor Snape.

L’autrice JK Rowling ha detto alla Press Association (tramite Digital Spy) che Watson aveva predetto che avrebbe dovuto filmare una scena del bacio con Grint prima che i fan dei libri di “Harry Potter” potessero leggere di Hermione Granger e del romantico blocco delle labbra di Ron Weasley. Tuttavia, apprendere che il suo personaggio e Harry Potter sarebbero usciti anche in un futuro libro e film ha colpito l’attore come un incantesimo stupefacente. La Rowling ha ricordato: “Le dissi: ‘Se lo scrivo nel modo in cui penso di scriverlo, dovrai sbaciucchiarli entrambi, [Radcliffe and Grint]’, e lei era assolutamente mortificata e si è alzata dal divano ridendo”.

Grint ha detto a People che il suo bacio sullo schermo con Watson è stato così imbarazzante che non ricorda molto a riguardo, e ha una buona ragione per usare un incantesimo di oblio su se stesso. “Avevamo proprio questo rapporto fratello-sorella”, ha spiegato. “Sembrava molto surreale.” Watson ha convenuto che il suo legame fraterno con i suoi co-protagonisti ha reso difficile baciarli, ma Radcliffe la pensava diversamente.

Emma Watson ha davvero attaccato la sua scena del bacio con Daniel Radcliffe

Quando i personaggi di Emma Watson e Daniel Radcliffe, Hermione Granger e Harry Potter, condividono un bacio infuocato in “Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 1”, gli amici non si stanno davvero baciando: è tutto nella testa di un geloso Ron Weasley (Rupert Grint). Ma gli attori dovevano ancora filmare la scena. “È un frutto dell’immaginazione di Ron, la cosa peggiore che potesse mai immaginare”, ha spiegato Watson durante una conferenza stampa (tramite Digital Spy). “Il bacio ovviamente doveva essere appassionato.” Secondo Radcliffe, Watson è riuscito a realizzare una scena di sbaciucchi abbastanza bollente da far ribollire il sangue a Ron. “Ho sempre pensato che sarebbe stato questo tipo di momento morbido e sensuale, e all’improvviso mi è successo questo bacio vigoroso”, ha detto durante un’intervista del 2010 a “Daybreak”. “Lei è un po’ un animale.”

Parlando con MTV News, Radcliffe ha ammesso che la sua relazione da fratello con Watson ha reso le riprese della scena un po’ strane. “È un po’ come baciare tua sorella”, ha detto. “Ma, sai, non ho una sorella, quindi è per questo che posso dirlo e non ne sono spaventato.” Ha aggiunto: “È stato fantastico, non mi lamento”.

Il regista David Yates ha detto all’Associated Press (tramite Telegram) che Watson non aveva bisogno di molta direzione durante le riprese della scena. Dopo aver detto all’attore che il suo primo tentativo non aveva l’intensità che stava cercando, ha inchiodato la seconda ripresa.

Come si è sentita Emma Watson nel baciare Daniel Radcliffe

Anche se Emma Watson ha colto di sorpresa Daniel Radcliffe attaccando la loro scena del bacio così ferocemente, è stato in grado di eguagliare la sua passione. “Lui è un buon baciatore. Posso sicuramente garantirlo”, ha detto Watson a TV Guide. Ma in un’intervista con The Associated Press (tramite Telegram), ha confessato di voler finire le riprese della scena nel minor numero possibile di riprese, motivo per cui ha dato il massimo.

Secondo Radcliffe, i suoi commenti sul fatto che la star di “La bella e la bestia” fosse un vero e proprio baciatore bestiale all’inizio non le andava molto d’accordo. “Emma mi ha colpito sul braccio non appena siamo usciti dal tappeto rosso (alla premiere del film) e ha detto ‘Cosa hai detto alla gente su di me?'”, ha ricordato in un’intervista del 2010 con Reuters. Ma Watson in seguito disse al Daily Record: “Immagino che dovrei prenderlo come un complimento”.

Mentre Watson stava entrando in contatto con il suo lato animalesco per la sua sessione di trucco sullo schermo con Radcliffe, stava anche facendo del suo meglio per far fronte ad altre circostanze che aumentavano il suo livello di disagio. “Ero mezzo nudo e coperto di vernice argentata, quindi è stato piuttosto imbarazzante”, ha rivelato. Tuttavia, ha detto all’Associated Press (tramite Telegram) di essere soddisfatta del risultato finale, dicendo: “Sono davvero colpita dal fatto che siamo riusciti a farlo sembrare tutt’altro che imbarazzante”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui