Nel 2015, si diceva che le reti televisive stessero “cambiando i presentatori di talk show più velocemente di quanto Zsa Zsa Gabor abbia cambiato marito” – uno scherzo antiquato Vulture ripetuto come un modo per onorare i 30 anni di Johnny Carson sulla CBS. Grazie a presentatori geniali come Carson e i suoi celebri colleghi, più generazioni sono state intrattenute mentre i talk show televisivi hanno invogliato gli americani a continuare a sintonizzarsi sui loro programmi preferiti ogni giorno della settimana o ogni sera.

Non tutti quelli che hanno provato sono stati in grado di catturare continuamente tale attenzione (pensa a Magic Johnson e al suo sindacato “The Magic Hour”, che è andato in onda per circa due mesi nel 1998), ma una manciata di intrattenitori ha resistito, secondo ScreenRant. Questi talentuosi presentatori di talk show possiedono le capacità necessarie per mantenere il loro pubblico: pensa ad abbattere le notizie in modo comico e a intervistare gli ospiti con intelligenza e compassione in modo divertente. In effetti, innumerevoli fan dipendono dai loro ospiti preferiti per farli passare la settimana, e queste star hanno trascorso una buona parte della loro carriera dando a questo pubblico un motivo adatto per guardarli.

A causa del pensionamento, delle nuove opportunità e di altri motivi, una serie dei migliori intrattenitori di talk show è andata avanti, ma non prima di aver lasciato il proprio marchio di memorabili momenti di addio. Per rivivere questi episodi seminali, continua a scorrere per scoprire come grandi come Johnny Carson, Oprah Winfrey e Conan O’Brien, tra gli altri, hanno salutato i loro spettacoli popolari offrendo contenuti finali fuori dagli schemi che il loro fedele pubblico farà probabilmente mai dimenticare.

Robin Williams ha regalato a Johnny Carson alcuni stravaganti momenti di addio

Poco prima che Johnny Carson andasse definitivamente in onda nel 1992, il presentatore per antonomasia di “The Tonight Show” ha requisito due notti per offrire gli addii. Carson era il re della televisione a tarda notte dal 1962, quindi non sorprende che quegli ultimi giorni siano stati un grosso problema, afferma Biography.

Il 21 maggio 1992, Carson ha dato il benvenuto a Robin Williams e Bette Midler, riferisce Decider. Per primo, Williams si precipitò dentro tenendo una sedia a dondolo dall’aspetto strano dotata di rocker a forma di chitarra che sosteneva provenissero dalla tenuta di Elvis. Il fumetto, che è diventato famoso come extraterrestre terrestre nella sitcom, “Mork & Mindy”, ha scosso i capelli biondi mentre i suoi riccioli castani erano stati tinti per il film, “Toys”. Williams ha messo in difficoltà Carson per la maggior parte del segmento e viceversa, come quando la coppia si è scambiata le imitazioni di Ronald Reagan.

Poi, indossando un eccentrico completo nero decorato con applicazioni di margherite giganti, Bette Midler si è unita allo spettacolo. L’atmosfera esuberante è continuata mentre Midler ha cantato una rielaborazione di “You Made Me Love You”. Dopodiché, si è appollaiata sulla scrivania di Carson mentre la coppia eseguiva un duetto intimo di “Here’s That Rainy Day”. Infine, per concludere la prima serata dello spettacolo d’addio di Carson, Midler è apparso al centro della scena per “One For My Baby, and One More For the Road”, inserendo il nome di Carson per personalizzare il numero abbagliante. Gli occhi dell’ospite consumato si riempirono di lacrime mentre la canzone volgeva al termine.

Nella sua ultima trasmissione, Johnny Carson è apparso da solo per l’intero episodio

L’ultima trasmissione del “The Tonight Show with Johnny Carson” della NBC il 22 maggio 1992, fu un affare di basso profilo. Lo spettacolo di un’ora è iniziato con un montaggio di clip che circondano la prima notte di Carson sul lavoro che ha tenuto per tre decenni. In tutto, è passato attraverso il sipario dello show quasi 5.000 volte dopo il suo familiare segnale del compagno perpetuo Ed McMahon, che ha annunciato “Heeeeere’s Johnny”.

Come al solito, l’amato conduttore ha pronunciato il suo monologo da uno sgabello posizionato al centro della scena, secondo la CNN. Carson ha ammesso di essersi goduto ogni minuto delle sue responsabilità al “The Tonight Show” e, se possibile, avrebbe “rifatto tutto da capo”. Spiegando che il pubblico in studio, solo su invito, era composto da “familiari, parenti e amici” del suo numeroso staff, Carson ha detto che la serata sarebbe stata “perfetta” se suo figlio, Rick, morto in un tragico incidente, era stato lì. Ha concluso quel pensiero dicendo: “Ma immagino che la vita faccia quello che dovrebbe fare. E tu lo accetti e vai avanti”.

Il critico di Vanity Fair James Wolcott ha individuato il motivo per cui Carson ha resistito, osservando che “Carson era sempre in bilico, sapeva sempre quando fare perno. Freddo, imperturbabile, preciso, era il diamante blu della commedia, il maestro praticante, il modello di eccellenza”. Wolcott ha definito il regno del “Tonight Show” di Carson il “provino definitivo” per qualsiasi comico abbastanza fortunato da essere chiamato a comparire nel suo indimenticabile talk show onnicomprensivo.

L’ultima Top 10 di David Letterman è stata una sciocchezza

Il 20 maggio 2015, David Letterman si è allontanato dall’ospitare la televisione a tarda notte dopo 33 anni, prima con “Late Night with David Letterman” della NBC e poi con “Late Show with David Letterman” della CBS. Secondo NPR, l’affabile comico “è uscito … nel modo in cui è entrato: alle sue condizioni, guidato da un senso dell’umorismo sovversivo che era gravemente allergico al sentimento o alla falsità”. Come prova, l’ultimo spettacolo di Letterman è iniziato con una fredda apertura di una serie di presidenti viventi che ripetevano il memorabile annuncio di Gerald Ford: “Il nostro lungo incubo nazionale è finito”.

Nel frattempo, la sua ultima Top 10 List includeva amici famosi che menzionavano “Cose che avrei sempre voluto dire a Dave”. Alec Baldwin, Barbara Walters, Steve Martin, Jerry Seinfeld, Jim Carrey, Chris Rock, Julia Louis-Dreyfus, Peyton Manning e Tina Fey hanno fatto gli onori di casa, prima che Bill Murray offrisse il primo posto con “Dave, non potrò mai avere i soldi che ti devo.”

L’intrattenimento musicale è stato fornito dai Foo Fighters guidati da Dave Grohl con “Everlong”, mentre una bobina frenetica di tutti gli aspetti del tempo di Letterman in televisione a tarda notte ha suonato sulla canzone. I momenti salienti includevano un Drew Barrymore con gli occhi spalancati che ballava provocatoriamente sulla sua scrivania mentre sollevava la maglietta per mostrare al presentatore il giorno del suo compleanno e un vero combattimento tra Andy Kaufman di Hollywood e il rivale di Memphis Jerry Lawler. Un uso eccessivo di fuochi d’artificio ha giocato il segmento e, in definitiva, i compiti di accoglienza notturna di Letterman.

L’episodio di addio di Stephen Colbert includeva una canzone con un cast pieno di celebrità

“The Colbert Report with Stephen Colbert” è andato in onda su Comedy Central 1.447 volte prima che l’ospite storico firmasse per l’ultima volta il 17 dicembre 2014. Stephen Colbert stava andando avanti dopo nove anni, sostituendo David Letterman come nuovo presentatore del “Late Show” sulla CBS all’Ed Sullivan Theater di New York City, per AOL. Il Los Angeles Times ha definito lo spettacolo Comedy Central di Colbert che termina un momento per “piangere”, ma ha scherzato dicendo che “potrebbe essere un po’ pazzo ma sembra abbastanza carino e può portare una melodia; dovrebbe andare bene su” The Late Show. ‘”

Per l’ultima volta, l’interpretazione di Colbert come “fornitore americano di ‘verità'” ha lasciato ancora una volta il posto alla sua interpretazione di “pudicità guidata dall’ego, ipocrisia morale e incompetenza del governo”, secondo Comedy Central. Questo è stato particolarmente vero durante l’apertura finale, quando ha sparato e ucciso Grimmy, il Grim Reaper, durante una partita a scacchi, facendo diventare Colbert “immortale”.

Durante quest’ultimo episodio, anche Colbert era presente mentre gli ospiti speciali si sono riuniti per un enorme addio musicale su “We’ll Meet Again” di Vera Lynn. Con Randy Newman al pianoforte, volti famosi come Jon Stewart, Barry Manilow, Willie Nelson, Bryan Cranston, Sam Waterson, Katie Couric, Big Bird, James Franco, Michael Stipe, Ric Ocasek, Henry Kissinger, George Lucas, Cyndi Lauper, e si potrebbe notare di più che si è unito al vecchio standard poco prima che “The Colbert Report” andasse in onda per sempre.

Larry King è stato cantato nel suo ultimo spettacolo da Tony Bennett

“Larry King Live” della CNN ha ricevuto l’ultimo saluto il 15 dicembre 2010, mentre i momenti salienti necessari – incluso un bacio con Marlon Brando – sono volati via nelle clip dei 25 anni dello spettacolo. Larry King ha condiviso uno schermo condiviso con l’allora governatore della California Arnold Schwarzenegger, che ha dichiarato che questo era ufficialmente il Larry King Day nello stato. Nel frattempo, l’ancora di notizie della rete Katie Couric gli ha augurato ogni bene, così come la sua famiglia affiatata, compresi i suoi due figli, che ovviamente non erano timidi con la fotocamera.

Anche otto presidenti viventi lo hanno inaugurato con stile, con Barack Obama che ha definito King “uno dei giganti della radiodiffusione”. Anche tra gli highlights finali di “Larry King Live”, Bill Maher ha annunciato che il crooner Tony Bennett stava aspettando in Louisiana per brindare a King con la sua interpretazione jazz di “The Best is Yet to Come”, prima di chiedere a tutti di dare l’ospite a tarda notte Una standing ovation.

Anche il dottor Phil, Ryan Seacrest e Maher si sono seduti alla scrivania della CNN con la famiglia di King per questo saluto finale, mentre il presentatore, con la voce grave e l’inconfondibile accento di Brooklyn, era vestito come i fan si aspetterebbero: indossava le sue tipiche bretelle e una cravatta abbinata che ricorda Topolino. Suo figlio di 10 anni, Cannon, ha fatto un’accurata impressione del suo famoso papà che ha fatto ridere tutti. Il ragazzo ha anche detto che non vedeva l’ora di vedere suo padre tornare alla CNN per speciali regolari. Quindi, King ha firmato, inserendo “così a lungo” al posto di “arrivederci”.

Oprah Winfrey ha tenuto un sincero ultimo discorso dal suo palco di Chicago

Dopo che “The Oprah Winfrey Show” ha conquistato il mercato dei talk show pomeridiani per 25 anni, Oprah Winfrey ha dichiarato che il 9 settembre 2011 sarebbe stato il suo ultimo spettacolo, secondo ABC News. Alla fine, quello che doveva essere un singolo episodio si è trasformato in una serie di tre speciali, i primi due dei quali si sono svolti all’Union Center di Chicago. La prima notte, Winfrey è uscita indossando il colore viola, e il suo primo ospite è stato Tom Hanks, con grande gioia del pubblico di 13.000 persone, secondo The Christian Science Monitor.

Hanks ha preso il comando, liberando Winfrey dai guai quando si è trattato di ospitare quello che si è trasformato in un amorevole arrosto di addio. Tra gli A-listers del roster c’erano tutti, da Tom Cruise a Queen Latifah a Madonna. Insieme ai “migliori auguri” di alcune delle persone preferite di Winfrey – tra cui Gayle King, Stedman Graham e Nate Berkus – Beyoncé ha fatto musica con un’esibizione a sorpresa di “Run the World (Girls)”.

Per il suo ultimo episodio, secondo Oprah.com, Winfrey è tornata in studio per offrire un ultimo saluto, ringraziando il pubblico per averla supportata. “A volte ero un insegnante e più spesso mi hai insegnato”, ha detto in parte. Menzionando come aveva sentito da uno spettatore che ha detto: “‘Oprah, guardarti essere te stesso mi fa desiderare di essere più di me stesso'”, l’iconica conduttrice ha aggiunto che voleva che tutti si sentissero esattamente allo stesso modo – e alla fine, Winfrey si è assicurato che lo facessero in “The Oprah Winfrey Show”.

Jay Leno è stato festeggiato in una canzone da una cavalcata di personaggi famosi

Jay Leno ha portato un’atmosfera “dolce, dal sapore californiano” a “The Tonight Show” quando ha preso il posto di Johnny Carson nel 1992, riporta Live About. Ha lavorato da dietro la scrivania al talk show notturno per 22 anni, a intermittenza. Secondo Vulture, Leno è stato brevemente sostituito da Conan O’Brien, ma questo non è durato a lungo, poiché il comico di lunga data è tornato in breve tempo per comandare il suo posto con il proprio marchio di hosting.

Per il suo spettacolo di addio, Leno ha invitato Billy Crystal sul palco durante il finale di febbraio 2014 del suo “The Tonight Show”. L’attore e comico era stato l’ospite iniziale per questa incarnazione del programma NBC, e sarebbe stato anche l’ultimo. Per quanto riguarda la musica? Leno ha invitato il buon amico Garth Brooks a eseguire “Friends in Low Places”, mentre il tipico imperturbabile Leno si è visibilmente rotto quando questa versione del programma a tarda notte si è conclusa.

Il momento clou positivo di questo episodio finale è stato quando Crystal ha guidato un gruppo entusiasta di personaggi famosi attraverso i passi di una versione rivista di “So Long, Farewell” da “The Sound of Music”, riporta NBC News. Tra le personalità che hanno interpretato questo epitaffio televisivo riscritto, inteso come tributo a Leno, c’erano Kim Kardashian, Carol Burnett (che ha offerto il suo caratteristico urlo di Tarzan), Oprah Winfrey (che ha suggerito a Leno di comprare un’auto a tutti), Jack Black, Sheryl Crowe, Jim Parsons e la star dell’NBA Chris Paul. E proprio così, Leno ha chiuso con quello che ha definito “il miglior lavoro nel mondo dello spettacolo”.

Jon Stewart è stato omaggiato in una canzone di Bruce Springsteen durante il suo talk show d’addio

Il 6 agosto 2015, mentre “The Daily Show with Jon Stewart” è andato in onda per l’ultima volta con l’ospite titolare, gli spettatori sono stati trattati con i suoni di Bruce Springsteen e della E Street Band, riporta Rolling Stone. Springsteen e i ragazzi non si vedevano suonare insieme da quasi un anno, ma esibirsi per il mega-fan Jon Stewart era scontato. L’ospite ha definito questo “il suo momento personale di Zen” mentre accoglieva i suoi compagni di Jersey. La band ha dato il massimo con “Land of Hope and Dreams”, insieme a un po’ di “Born to Run” mentre suonavano per sempre Stewart al Comedy Central.

Il critico di One Time credeva che durante i suoi quasi 17 anni su “The Daily Show”, il conduttore liberale “cambiava la commedia politica televisiva” mentre “faceva la differenza mostrando alla gente come funziona bs”. Stewart ha ribadito questo punto durante il suo ultimo scatto a tarda notte su questo argomento, insistendo sul fatto che “la migliore difesa contro i bulls**t è la vigilanza, quindi se senti odore, di’ qualcosa”.

Tra una sfilza di ex corrispondenti di Stewart – come John Oliver, Samantha Bee e Steve Carell – che tornano, ha coperto il dibattito presidenziale del GOP prima ancora che accadesse. Quindi, alla conclusione del segmento, il futuro conduttore Trevor Noah ha misurato con calma i suoi scavi futuri. Un vero momento clou, tuttavia, è stato quando l’amico Stephen Colbert ha fatto un saluto a sorpresa a Stewart, dicendo al suo amico e collega che era stato “incredibilmente bravo” a comandare il suo enorme equipaggio, e che erano “persone migliori per aver conosciuto” Stewart . Cue le lacrime!

Conan O’Brien ha provato una canna sul palco con Seth Rogen

L’inizio dell’ultimo episodio di “Conan” su TBS è iniziato lunedì 21 giugno 2021, con la settimana di chiusura di Conan O’Brien che ha preso il via con l’ospite, collaboratore e compagno di “Saturday Night Live” Bill Hader. Durante questa parte divertente, O’Brien ha detto a Hader che lo fa ridere fino a quando non è “visibilmente turbato” e dopo che il suo ospite ha offerto alcune impressioni esilaranti, inclusa la sua interpretazione del capo “SNL” Lorne Michaels, l’attore Paul Rudd ha interrotto l’intervista per aggiungere ancora più leggerezza ottenendo un ultimo scherzo “Mac and Me”.

Il momento clou dello spettacolo della notte successiva è stato quando l’ospite Seth Rogen ha offerto a O’Brien una canna. Come imprenditore di erba, l’attore ha detto che dal momento che Conan stava affrontando un periodo di inattività, “suggerirei – questo sarà esilarante sul marchio – di provare a fumare molta erba”. L’ospite ha ammesso di non fumare marijuana perché “gode” della sua “lucidità”. Ma alla fine, dopo che Rogen ha promesso che si sarebbe “divertito molto”, Conan ha preso un colpo. Sono seguite molte risate quando Rogen ha dichiarato: “Sono così felice di quello che è appena successo”.

Dana Carvey era nel roster di “Conan” mercoledì 23 giugno 2021. All’inizio della loro intervista, ha tirato fuori un pezzo di carta sbriciolato mentre annunciava che stava per provare un nuovo personaggio, portando O’Brien a scherzare ” Questo è il mio penultimo spettacolo, e tu stai provando un cazzo!” Forse il pubblico si aspetterebbe che ci fossero cose più importanti a portata di mano per questa occasione propizia, ma la parte è stata comunque esilarante.

Come Conan O’Brien ha detto addio nel suo episodio di addio a Conan

Jack Black ha aiutato Conan O’Brien a chiudere il suo regno in televisione a tarda notte il 24 giugno 2021. L’attore-cantante è arrivato appoggiato a un bastone mentre indossava un tutore per i piedi, il che ha spinto O’Brien a raccontare una storia più strana della finzione.

Black stava ballando una tempesta in preparazione di uno sketch musicale pianificato, in cui avrebbe dovuto “fingere un infortunio” – che si è rivelato non essere uno scherzo, perché Black “in realtà ferito [him]se stesso per davvero” mentre provava l’incidente. Si è rotolato la caviglia, ma fortunatamente c’era un’ambulanza a disposizione per aiutarlo… una specie di “falsa ambulanza” con attori che interpretavano i medici – sai, per la parte prevista – che finì per guidare in una farmacia vicina per prendere vere forniture mediche per Black. Notando che gli episodi di addio per “leggende” come Johnny Carson e David Letterman erano “meticolosi”, O’Brien ha scherzato con autoironia sul fatto che l’intero calvario “sembrava adatto”, dicendo, “Siamo l’unico spettacolo che lo farebbe mai”.

Quando O’Brien ha firmato per l’ultima volta, ha spiegato in un sentito discorso che mentre “devoto”[ing] tutto di [his] vita adulta … perseguendo questa strana, fantasmatica intersezione tra intelligente e stupido” nella sua commedia, sapeva che se ci fosse arrivato, il risultato sarebbe stato “magico”.[ing him] in questa ricerca davvero folle e apparentemente inutile”, ha suggerito O’Brien agli spettatori, “Cerca di fare ciò che ami con le persone che ami … Se riesci a farlo, è la definizione del paradiso in Terra”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui