Il seguente articolo include menzioni di abusi sui minori, abusi sessuali e uso di droghe.

Wynonna Judd è la metà di uno dei duetti di musica country di maggior successo mai esistiti. Probabilmente i Judd si sono guadagnati questo titolo quando sono stati inseriti nella Country Music Hall of Fame solo un giorno dopo la tragica morte del membro del gruppo (e madre di Wynonna) Naomi Judd nell’aprile 2022. Wynonna e sua sorella, Ashley Judd, sono salite sul palco del cerimonia per accettare il premio e pronunciare un sincero discorso in onore della loro defunta madre. Sembrava che le sorelle fossero più vicine che mai in quel momento emozionante.

Ma come molti fan sanno, la famiglia Judd non è sempre stata così unita. Il reality show “The Judds” ha documentato momenti di conflitto tra Wynonna e Naomi. Anni dopo, la coppia madre-figlia vincitrice del Grammy Award ha parlato delle loro frequenti fratture in varie interviste. Ma ne parleremo più avanti, poiché la faida tra i musicisti sfortunatamente non è stato l’unico conflitto in cui Wynonna si è trovata coinvolta nel corso degli anni. Proprio come la sua famosa mamma e sorella, Wynonna Judd è nota per sbalordire i fan con i dettagli più scioccanti della sua vita. Questi sono i suoi momenti più controversi di sempre.

A Wynonna Judd non è piaciuto il discorso della marcia delle donne di Ashley

Potresti ricordare quando Ashley Judd era tra le tante donne famose che hanno parlato alla marcia delle donne di Washington, DC dopo l’inaugurazione di Donald Trump nel 2017. Ashley ha recitato un discorso polarizzante scritto dall’allora poetessa Nina Donovan chiamato “Nasty Woman”. La passione dell’attore era innegabile mentre recitava le seguenti parole, in riferimento ai controversi commenti di Trump su Hillary Clinton, osservazioni sull’immigrazione e piani per un muro al confine tra Stati Uniti e Messico e il suo famigerato nastro di Access Hollywood (tramite LiveNOW di FOX): “Le nostre femminucce non sono da afferrare. Servono per ricordarti che i nostri muri sono più forti di quanto l’America lo sarà mai. Le nostre femminucce sono per il nostro piacere. Servono per far nascere nuove generazioni di sporchi, volgare, cattivo, orgoglioso, cristiano, musulmano, buddista, sikh – lo chiami tu – per le nuove generazioni di donne cattive”.

Mentre molti spettatori sono stati probabilmente commossi dal discorso potente, la stessa sorella di Ashley ha chiarito che non era a favore del suo approccio controverso. Wynonna Judd ha preso a Twitter per esprimere la sua opinione dopo che Ashley ha iniziato a ricevere contraccolpi per la sua esibizione. “L’intera faccenda è tossica. Non le sto dando tutto il merito. Non ha quel tipo di potere”, ha scritto la star della musica country in risposta a un fan. Wynonna ha continuato a chiarire che non mirava ad attaccare sua sorella, ma il suo apparente disaccordo con la Marcia delle donne nel suo insieme potrebbe aver deluso alcuni dei suoi seguaci.

Ha parlato del passato inquietante del suo ex marito

La vita di Wynonna Judd è stata sconvolta nel 2007, quando il suo secondo marito, DR Roach, è stato arrestato e successivamente ritenuto colpevole di tentata percosse sessuali aggravate contro un minore, secondo CBS News. Sebbene la coppia abbia condiviso una lunga storia insieme, il cantante di “Give a Little Love” non ha esitato a chiedere il divorzio dopo quattro anni di matrimonio dopo aver appreso la notizia inquietante. Nel 2010, Judd ha parlato in dettaglio di “The Oprah Winfrey Show” nel momento in cui ha detto addio a Roach. “Era fuori casa entro un’ora”, ha detto del suo ex marito (tramite la CNN). “L’ho chiamato tutto ciò a cui potevo pensare. Ho avuto un momento in cui ho lasciato che tutto volasse, e poi è stato fatto”.

Judd ha anche rivelato a Winfrey di conoscere la famiglia della vittima, che era in procinto di guarire, ma ha scelto di prendere le distanze, poiché la straziante scoperta ha comprensibilmente lasciato la star della musica country con molte guarigioni da fare da sola. Ha aperto la strada alla confidenza con un life coach e sembra che il musicista sia stato alla fine in grado di superare questa dolorosa esperienza, considerando che ora è sposata con la collega star della musica country Cactus Moser, che era il batterista della band Highway 101. La coppia hanno pronunciato i loro voti nel 2012 e da allora sono stati insieme.

“La migliore vendetta è vivere bene”, ha detto Judd a Winfrey. “Ho pulito la mia casa, mi sono sbarazzato di tutto ciò che mi ricordava lui. … [I] non ho dimenticato, ma ho perdonato. Abbastanza che io umanamente posso”.

Se tu o qualcuno che conosci potreste essere vittime di abusi sui minori, contatta la linea diretta nazionale per gli abusi sui minori di Childhelp al numero 1-800-4-A-Child (1-800-422-4453) o contatta il loro servizi di chat dal vivo.

Se tu o qualcuno che conosci è stato vittima di violenza sessuale, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web della rete nazionale di stupri, abusi e incesto oppure contatta la National Helpline di RAINN al numero 1-800-656-HOPE (4673).

La figlia della star della musica country ha trascorso del tempo in prigione

La figlia di Wynonna Judd, Grace Pauline Kelley, non ha avuto una vita facile. Secondo People, Kelley è stata coinvolta nel sistema carcerario a causa di accuse legate alla droga dal 2015. Si è dichiarata colpevole di numerose accuse, tra cui produzione e vendita di metanfetamine, solo due anni dopo. A Kelley è stato ordinato di trascorrere del tempo in un programma di riabilitazione come parte della sua condanna, ma sembra che avesse altri piani, perché in seguito è stata condannata a otto anni di prigione per aver lasciato il programma in anticipo.

La giovane donna fortunatamente ha avuto un’altra possibilità di libertà quando le è stata concessa la libertà condizionale nel 2019. È stata rilasciata sei anni prima, dopo aver trascorso solo due anni in prigione, secondo People. Piuttosto che nascondere le lotte di sua figlia sotto il tappeto, tuttavia, Judd ha parlato del viaggio di Kelley. “Ti dirò questo, mia figlia è la donna Judd più forte nella nostra ‘storia’”, ha detto il musicista country di sua figlia durante un’intervista del 2020 su “The Pursuit! With John Rich” di Fox Nation. La cantante del “nonno” ha anche spiegato che avrebbe potuto facilmente seguire la stessa strada di sua figlia durante la sua giovinezza, ma ha avuto la fortuna di avere la musica come sfogo. Judd ha aggiunto con orgoglio di Kelley: “È più sana di me a 23 anni”.

Se tu o qualcuno che conosci sta lottando con problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale o contattare la National Helpline di SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Wynonna Judd è stato temporaneamente allontanato da Naomi

Wynonna Judd e la defunta Naomi Judd sono in cima alle classifiche della musica country con successi come “Mama He’s Crazy” e “Have Mercy” durante il loro periodo come duo madre-figlia The Judds. Sebbene i due abbiano passato anni ad armonizzarsi sul palco, non erano sempre così in sintonia tra loro nella vita reale. Potresti ricordare il loro suddetto reality show “The Judds”, che mostrava ai fan che il rapporto di Wynonna con sua madre era una volta tutt’altro che perfetto.

Nel 2016, la stessa Naomi ha rivelato in “Good Morning America” ​​che lei e Wynonna stavano attraversando un periodo difficile. “La amo, ma ci sono solo momenti in cui abbiamo bisogno di una pausa l’uno dall’altro”, ha detto il defunto musicista, notando che la loro relazione era ancora in qualche modo estranea all’epoca. “E questo succede con le madri, le figlie”, ha aggiunto Naomi (tramite Persone). “Se lei vede questo, e spero che lo faccia, perché la cosa più intelligente è che tutti noi ci sentiamo conosciuti, qualunque cosa stia succedendo. Sii sincero. Penso che dirà: “Buon per te, mamma, per essere finalmente disposto a parlare delle cose brutte.'”

Sembra che Wynonna possa essere stata in grado di riparare la sua relazione con Naomi prima della sua morte nell’aprile 2022, perché i due hanno annunciato l’intenzione di intraprendere un ultimo tour in autunno. Naomi ha persino parlato dell’opportunità di unirsi di nuovo a sua figlia sul palco. “La ciliegina sulla torta è cantare con la mia amata, selvaggia ed estremamente talentuosa figlia… la miglior cantante di ogni genere, Wynonna!” la star della musica country in ritardo ha condiviso, per Live Nation Entertainment.

Ha posizionato un dispositivo di localizzazione sull’auto di Ashley Judd?

Delle molte controversie sulla famiglia Judd che hanno attirato l’attenzione dei media nel corso degli anni, la disputa sul dispositivo di localizzazione di Wynonna e Ashley Judd è probabilmente una delle più strane. Nel 2013, Ashley ha presentato un rapporto alla polizia in cui ha rivelato di aver scoperto un dispositivo di localizzazione nel suo veicolo. Credeva che Wynonna avesse piazzato il localizzatore. Cosa motiverebbe la star della musica country a perseguitare apparentemente sua sorella? Ebbene, secondo il rapporto della polizia, l’attore ha ipotizzato che una disputa sulla custodia (di cui ci analizzeremo più avanti) potrebbe aver spinto Wynonna a posizionare il dispositivo in macchina.

Successivamente è stato rivelato che Wynonna ha assunto un investigatore privato, che secondo quanto riferito ha incaricato il suo ex marito, Arch Kelley III, di piazzare il dispositivo. Ashley alla fine ha rilasciato una dichiarazione sulla questione mentre il bizzarro incidente ha guadagnato terreno sulla stampa. “Il problema in questione è la violazione illegale della mia privacy in quanto un dispositivo di localizzazione è stato posizionato segretamente e illegalmente sul mio veicolo”, ha scritto in parte (tramite ABC News). “… I media purtroppo perseguono e pubblicano in modo aggressivo dettagli, alcuni dei quali dovrebbero essere privati ​​e confidenziali, come il mio numero di cellulare, nel loro tentativo di creare ‘notizie’ salaci e divisive.'”

Ashley ha anche rivelato che un funzionario era stato punito a causa di informazioni trapelate che hanno portato a una frenesia mediatica, dicendo: “Un ottimo detective in carriera è stato sospeso per un momento di scarso giudizio per aver ceduto all’invasività dei media [sic]. È mia e di tutti la responsabilità di intraprendere azioni di routine quando una legge viene infranta”.

Secondo quanto riferito, Wynonna Judd ha perso la custodia di sua figlia

Come accennato in precedenza, Ashley Judd sospettava che una battaglia per la custodia in corso potesse aver motivato Wynonna Judd a posizionare un dispositivo di localizzazione nel suo veicolo. Secondo il rapporto della polizia presentato da Ashley (tramite ABC News), il veicolo era guidato da qualcuno che era sotto la custodia della star. Da allora si è vociferato che l’auto appartenesse alla figlia di Wynonna, Grace Kelley. Esatto, Ashley Judd avrebbe ottenuto la custodia di sua nipote nel 2014.

Secondo Radar, Wynonna sarebbe stato violento nei confronti di Kelley, il che ha portato l’allora adolescente a vivere con Ashley. Vale la pena notare che Wynonna non ha mai commentato pubblicamente questa particolare voce. Tuttavia, secondo quanto riferito, la relazione tra lei e Kelley era in crisi da un po’, con l’outlet che affermava che la star della musica country aveva precedentemente iscritto sua figlia in un collegio. A quanto pare Kelley non si è divertita lì, dato che sarebbe scappata mentre tornava a casa durante una sosta all’aeroporto. Una fonte citata da Radar ha anche affermato che Wynonna ha fatto un secondo tentativo di correggere il comportamento di sua figlia mandandola in un “campo comportamentale” di sei mesi.

Per quanto riguarda la vita di Grace Kelley in questi giorni, sembra che la ventenne stia avendo difficoltà a rimanere fuori dal sistema carcerario nonostante gli sforzi della sua famiglia, poiché purtroppo è stata nuovamente arrestata nell’agosto 2021 con l’accusa di aver violato la sua libertà vigilata, secondo The US Sun . Al momento della stesura di questo documento, a dicembre 2022 si terrà un’udienza per rivedere la sua libertà condizionale, che è stata revocata.

Ha lavorato con l’amministrazione Trump

L’apparente frustrazione di Wynonna Judd per la posizione della sorella Ashley Judd contro l’ex presidente Donald Trump potrebbe aver messo in discussione le sue opinioni politiche per alcuni fan. Tuttavia, la cantante di “Turn It Loose” apparentemente sceglie di evitare di condividere le sue opinioni politiche. Nel bel mezzo della controversia sul discorso della marcia delle donne del 2017, Wynonna ha accettato Twitter per condividere: “Un promemoria per le persone che visitano il mio sito. Per me, si tratta di amore per [music] e compagnia con i fan. Non faccio politica qui.” A ciascuno il suo.

Sebbene questa sorella di Judd non sembri essere così appassionata di politica, non ha esitato a lavorare sulla riforma della giustizia penale e sugli sforzi per facilitare il rientro degli ex detenuti nella società con l’amministrazione Trump nel 2019. Come accennato in precedenza, la figlia di Wynonna ha trascorso del tempo nel sistema carcerario, il che significa che è probabilmente una causa vicina al cuore della star della musica country. Wynonna ha discusso la questione con figure certamente controverse come Kellyanne Conway e Jared Kushner, nonché con Brooke Rollins, che in precedenza ha guidato l’Ufficio per l’innovazione americana della Casa Bianca, secondo Politico.

Vale la pena notare che altre celebrità, come Kim Kardashian, hanno affrontato il contraccolpo dei social media per aver incontrato l’amministrazione Trump su questioni simili. Tuttavia, Wynonna sembrava imperterrito da questa possibilità. Avendo conosciuto Trump personalmente per oltre 30 anni, aveva intenzione di parlare con l’uomo stesso alla Casa Bianca. Chiamando il loro progetto l’inizio di un nuovo capitolo”, ha dichiarato (via Politico), “sto tornando. Mi vedrai e parlerò di più. Sono entusiasta di ciò che sta arrivando”.

Wynonna Judd è stato accusato di DUI

Nel 2003, Wynonna Judd ha fatto notizia quando è stata accusata di guida in stato di ebbrezza. Secondo People, la cantante di “Girls Night Out” ha catturato l’attenzione delle forze dell’ordine quando è stata trovata mentre guidava a 47 mph in un’area con un limite di velocità di 30 mph. Quando Judd è stata fermata, avrebbe mostrato segni di intossicazione, che hanno spinto un agente a condurre un test dell’etilometro. Il cantante aveva un livello di alcol nel sangue oltre il doppio del limite legale allo 0,175%.

Fortunatamente per Judd, i DUI al primo reato sono considerati reati di classe A nel Tennessee (dove è stata fermata). La star si è dichiarata colpevole e ha dovuto completare 200 ore di servizio alla comunità, oltre alla sospensione della sua licenza per un anno. Judd in seguito ha rilasciato una dichiarazione riguardo al suo arresto. “So che non c’è mai una situazione in cui bere e guidare è accettabile e mi assumo la piena responsabilità del mio errore di giudizio”, ha scritto (tramite CMT). “Ieri sera ero uscito a festeggiare il mio matrimonio imminente e il compleanno di una ragazza e chiaramente ho lasciato che la mia eccitazione prendesse il sopravvento su di me. Penso sempre alla sicurezza degli altri e a quella della mia famiglia e ho imparato una lezione molto seria”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui