Alec Baldwin ha finalmente parlato della sparatoria accidentale di “Rust”, sedendosi per una lunga intervista con George Stephanopoulos di ABC News. Durante l’intervista, Alec ha pianto ed ha espresso il suo dolore per la situazione, anche se ha anche ammesso di non sentirsi in colpa. “Sento che qualcuno è responsabile di quello che è successo e non posso dire chi sia”, ha detto (tramite NBC News), “ma so che non sono io”.

Hilaria ha pubblicato una foto di gatti durante l'intervista di suo marito

Mentre andava in onda l'emozionante intervista di Alec Baldwin, Hilaria Baldwin ha postato sulla sua Instagram Story come se nulla fosse fuori dall'ordinario. Nel corso dell'intervista di un'ora, ha pubblicato due storie. Uno era di due gatti che si baciavano attraverso una gabbia, con la didascalia "Migliori amici" sovrapposta. L'altro era un selfie allo specchio con Daniel E. Romanoff, un designer di interni bi-costiere, secondo la sua biografia su Instagram. "Riuniti", ha scritto Hilaria sopra la foto. Sulla base della sua attività sui social media, sembrava che non stesse guardando l'intervista.

Sebbene Alec abbia cancellato il suo Twitter, ha mantenuto attivo il suo Instagram. Tre ore dopo la messa in onda dell'intervista, ha pubblicato una foto con uno dei suoi figli piccoli insieme a una lunga didascalia in onore di Hilaria per il suo sostegno. "Se vinco o perdo, qualsiasi cosa. Qualsiasi cosa. Nessuno può togliermi la gioia e l'amore che mi hai dato, @hilariabaldwin", ha scritto. Il New York Post ha criticato l'attore, accusandolo di "ignorare" Halyna Hutchins, come hanno fatto alcuni commentatori. "Pensi di soffrire, pensa alla famiglia della donna che hai ucciso", ha scritto uno, secondo l'outlet.

Il giorno dopo, però, Hilaria ha pubblicato un lungo post su Instagram mostrando il suo sostegno a suo marito. "Avevo paura che ti aprissi perché ho visto il tuo spirito schiacciato, la tua salute mentale in frantumi, la tua anima in un dolore inimmaginabile", ha scritto. Forse è per questo che non ha voluto guardare l'intervista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui